Foto
 

Giuseppe ci tiene tanto alla salute della sua clientela ed è pronto a soddisfare qualsiasi palato, anche quello più sofisticato ed esigente. Ciò che lo contraddistingue in questo lavoro è la professionalità nella scelta dei prodotti Made in Italy, l’umiltà e la passione che lo sprona a dare il meglio di sé in questa attività familiare che tanto ama e che gli dona ogni giorno nuove soddisfazioni. Essa gli consente anche di esplorare nuovi posti e conoscere tanta gente in giro per l’olanda per soddisfare la sua fervida curiosità e fantasia. Il Pizzaiolo è richiesto da tante aziende e famiglie per le loro feste ed eventi esclusivi

Della sua attività soddisfacente ci parla con tanta umanità in questa intervista esclusiva.

Com’è nata l’idea di promuovere il Made in Italy in Olanda?

il mio è un furgoncino col quale preparo in giro pizza e pasta. Abbiamo posti fissi in cui ci appostiamo. Siamo molto richiesti anche a casa delle persone e nelle aziende per convention, feste private e qualsiasi tipo di evento. Amo viaggiare e diffondere l’autentico Made in Italy. Sono reduce da varie esperienze nell’ambito gastronomico. Sono qui in Olanda dall’84 e dopo quindici anni di gestione di un mio locale avevo bisogno di altro ed è così che mi sono dedicato a questo tipo di attività che mi sta dando tantissime soddisfazioni.

Foto
 
Foto

Secondo lei perché il Made in Italy ha molto successo all’estero?

Il Made in Italy è sempre stato amato qui in Olanda. Già negli anni ottanta quando sono giunto qui era molto gettonato. Gli olandesi non hanno una cultura gastronomica propria. Noi italiani simo molto amati qui perché sappiamo presentare bene i nostri prodotti così genuini e freschi. La nostra cucina ha successo qui perché è colorata e variegata. Per fortuna reperire prodotti Made in Italy qui è più facile rispetto a prima. Si possono benissimo trovare dappertutto. Naturalmente bisogna bene selezionare. Ricordo negli anni ottanta quanto per me era difficile reperire un pacco di spaghetti.

Quali sono i prodotti Made in Italy ai quali non rinuncerebbe mai?

Non c’è alcun prodotto al quale rinuncerei. Io amo l’Italia e il vero Made in Italy dal Nord al Sud.

Secondo lei la vera pizza italiana come deve essere?

Per me la pizza italiana non è solo quella napoletana. Un’eccellente pizza deve avere alla base una farina di qualità, possibilmente ricavata da un buon grano biologico, la vera mozzarella. Questa è la vera pizza sana e ben digeribile.

Una pizza che ci consiglia….

La pizza con le verdure grigliate con una varietà di funghi, zucchine e melanzane.

Come vi adattate alle nuove esigenze della clientela ad esempio di chi ha delle intolleranze?

Alla nostra clientela offriamo sempre il massimo della qualità. Prediligiamo il biologico e abbiamo anche una varietà di farine integrali che assicurano genuinità. Ci adattiamo molto bene. Ci teniamo alla salute della nostra clientela.

Foto
 
Foto
 

Qual è la parte più bella di questo lavoro?

La cosa più bella è vedere che abbiamo clienti che ci seguono da anni. Quelli che erano bambini trent’anni fa riconoscono ancora oggi la qualità delle nostre specialità e vengono a trovarci con i loro figli. Ciò mi rende felice e mi conferisce la forza di continuare in questo lavoro molto impegnativo e sacrificante.

Qual consiglio darebbe ad un giovane che vuole intraprendere il suo stesso lavoro?

Fare questo lavoro non per diventare ricco. Questo è un lavoro che richiede anima, sensibilità e passione. Dà tante soddisfazioni.

Per lei quanto l’estetica di un piatto stimola l’appetito?

Oggi si dà molta importanza a questo aspetto soprattutto qui in Olanda lo noto. Qui la maggior parte della gente ha sempre bisogno di novità quando decide di mangiare fuori. Io ci tengo alla pulizia e all’aspetto dei miei piatti ma non rinuncio mai alla qualità dei prodotti che utilizzo e il sapore. L’importante è equilibrare l’aspetto estetico col sapore senza esagerare.

Un traguardo da raggiungere…

Continuare a diffondere l’autentico Made in Italy con costante passione ed entusiasmo. Non smetto mai di mettermi in gioco.

Foto
 
ID Anticontraffazione: 10575Mariangela Cutrone


Foto
notizie Lazio antico: oltre Roma, un’intensa regione da scoprire   Per un turista che proviene da lontano, Italia è pizza, Roma e poche altre cose. Persino noi italiani fatichiamo a vedere cosa c’è oltre la capitale che, estesa e ricchissima, si porta effettivamente dietro millenni di storia e di grandiosità. Eppure, il Lazio è una regione incredibilmente intensa, piena zeppa di luoghi da scoprire e di tradizioni antichissime che si tramandano ancora ai giorni nostri.
Foto
notizie Ristorante Riva: l’incontro della cucina spagnola e italiana in Germania Il ristorante Riva ha una tradizione che arriva da Mallorca in quanto il primo ristorante a portare questo nome è stato il primo locale aperto dalla coppia di proprietari. Il locale offre una cucina mediterranea a metà tra la tradizione italiana e quella spagnola utilizzando ingredienti di qualità tra cui un ottimo pesce. La cultura spagnola e quella italiana si incontrano in Germania nel ristorante Riva. Scopriamo qualcosa in più riguardo questo locale mediterraneo in questa intervista.
Foto
notizie C...Que sabe? Tu che sai? I titoli sono tutti passeggeri, ciò che non è passeggero è il lavoro fatto per la diffusione della cultura gastronomica
Foto
notizie Ristorante Polpette: la tradizione di Nonna Rosa dal Golfo di Napoli a Parigi   A Parigi è possibile gustare la vera e autentica cucina napoletana grazie al Ristorante Polpette. Aperto circa due anni fa da Emmanuelle Candido che con esso ha realizzato il suo sogno nel cassetto, quello di diffondere le tradizioni culinarie della sua famiglia proveniente da un piccolo villaggio nel Golfo di Napoli arroccato su una roccia.  Emmanuelle è moto legata all’Italia e alla cucina di sua Nonna Rosa che ogni estate, quando dalla Francia si recava per le vacanze in Italia, le preparava le sue gustose polpette come rituale di benvenuto.