The Ultimate Dessert, la grande sfida tra pasticcerie d’eccezione, organizzata da Eccellenze Italiane in collaborazione con Riso Acquerello, giunge alla fase finale.
La competizione ha visto i mastri pasticcieri partecipanti sfidarsi nella creazione del dolce più creativo e innovativo con un elemento di assoluto pregio comune a tutte le ricette: il Riso Acquerello, the ultimate Carnaroli Superfine Rice.


Foto
sede della finale del 3 luglio



Tra i partecipanti, valutati sia dal pubblico del web “a colpi di like” che da una giuria esperta, solo quattro accederanno alla finale che si terrà il 3 luglio presso l’Università dei Sapori di Perugia, centro di formazione che crea, sviluppa e diffonde la cultura dell’alimentazione sia in Italia che nel Mondo.

La classifica dei finalisti vede al primo posto Luca Montersino con L’Unico, il Chicco Acquerello, al secondo posto la Pasticceria Marrons Glacès con Seduzione in Acquerello, al terzo posto la pasticceria D’Elia con Sweet Acquerello e al quarto posto la Pasticceria Caputo con Acquerello 92.


Foto
I quattro dolci finalisti

Emozionanti sia la risposta del pubblico che fino all’ultimo istante ha continuato ad apporre like in una votazione conclusasi al fotofinish, sia la competenza e la professionalità dei giudicidice il Dr. Nicola Raule di Eccellenze Italiane che ha seguito da vicino tutta la prima fase di valutazione.

La giuria di esperti composta dal noto giornalista enogastronomico e autore televisivo Carlo Cambi, dal famoso consulente enogastronomico Valter Ferrero e dal titolare della società produttrice di riso Acquerello Paolo Rondolino, verrà integrata, per la finale, da altri due grandi giudici, lo chef stellato Fabio Barbaglini e il Maestro Gelatiere Specializzato e giudice “I° Step Analisi sensoriali” nonché docente presso la Scuola Italiana di Gelateria di Perugia Luigi Cappelletto.


Foto
I Giudici della finale di The Ultimate dessert

Tra gli altri partner dell’evento si segnala il Molino Bongiovanni, azienda artigianale di prim’ordine, specializzata nella lavorazione e distribuzione di farine, semole, cereali e derivati e Asterisco Pubblicità srl, partner di servizi e prodotti pubblicitari dall’elevato valore qualitativo ed artistico.
Retesole, media partner dell’evento, si occuperà delle riprese prima, durante e dopo dandone ampio spazio nei propri canali televisivi.
Maggiori informazioni sull'evento e tutte le novità sono disponibili al seguente link: http://www.eccellenzeitaliane.com/projects/acquerello/ricette.php


Foto
notizie Pizzeria Arancine, la tradizionale ricetta siciliana delle arancine approda a Valencia   Pizzeria Arancine a Valencia è il posto ideale in cui acquistare un trancio di pizza di qualità d’asporto o innamorarsi delle specialità tipiche siciliane come le arancine. Rachele e suo marito si sono trasferiti da poco da Roma in Spagna per apprendere la ricetta tradizionale di questa specialità che è molto amata dal popolo spagnolo. Rachele è un’amante del “mangiare bene” e della cucina tradizionale italiana. Si è sentita subito motivata a rilevare questa attività nel Settembre 2020. In meno di un anno le specialità di Pizzeria Arancine hanno riscosso tanto successo in tutta la città spagnola di Valencia. Il merito è della qualità e della genuinità degli ingredienti che sono alla base delle specialità che potrete gustare in questa accogliente pizzeria d’asporto e che sono selezionati con tanta professionalità e minuzia da Rachele e suo marito. Di quanto è importante offrire la qualità e l’autentica tradizione del Made in Italy se ci si vuole affermare nel settore della ristorazione all’estero conversiamo in questa esclusiva intervista con Rachele Di Pietroantonio.
Foto
notizie Operacaffè: a San Diego continua la grande tradizione toscana Venticinque anni fa la chef Patrizia Branchi e suo marito hanno “mollato” il ristorante che avevano a Firenze e si sono trasferiti in California. Una scelta difficile, che li ha però condotti al successo
Foto
notizie Gelaterie Sottozero: l’eccellenza dell’autentico gelato artigianale Le Gelaterie Sottozero presenti nel territorio toscano con ben nove sedi sono nate dalla passione per il gelato del signor Andrea Oglialoro che si dichiara un amante e un abile intenditore di gelato. La prima sede è sorta nel 98 a Prato in via Roma 321/B. Qui Andrea, con motivazione e determinazione, ha realizzato il suo sogno di prodursi da sé un gelato di qualità con alla base ingredienti naturali e unici nel suo genere.