Foto
Enzo Cianci

Dopo anni di lavoro nelle aziende di produzione di pasta italiana, Enzo Cianci ha voluto diffondere l’amore per la pasta qui in Svizzera. Un piatto di pasta della Fabbrica Pasta ha alla base farina italiana importata direttamente dalla nostra tanto amata nazione. Enzo Cianci è un l’artista italiano della pasta. La prepara con creatività e combina con tanta fantasia ingredienti e prodotti Made in Italy che le conferiscono un sapore inimitabile e indimenticabile. I suoi menù cambiano continuamente rispettando la stagionalità dei prodotti di qualità che utliizza e seleziona con abilità e mestizia

Presso la Fabbrica Pasta il cliente assiste e osserva in estemporanea al processo di creazione e preparazione della pasta. È invogliato a chiedere consigli e aneddoti culinari. Quello de La Fabbrica Pasta è un ambiente familiare e cordiale in cui immergersi a pieno nell’autentico lifestyle promosso da Enzo Cianci che in questa intervista esprime con tanta umanità la passione e l’entusiasmo che ci mette quotidianamente nel suo lavoro.

Com’è nata l’idea di promuovere il Made in Italy in Svizzera con la Fabbrica Pasta Cianci?

Ho lavorato per diversi anni in aziende produttrici di pasta. Giunto a Ginevra mi sono subito reso conto che mancava la pasta fresca per i tanti italiani che sono qui e che sentivano la mancanza di questo prodotto che fa la differenza. Motivato e appassionato del Made in Italy ho deciso di aprire la Fabbrica di pasta per far gustare alla mia clientela piatti di pasta eccellenti e di qualità. Dietro un piatto di pasta de La Fabbrica di Pasta c’è la genuinità, l’autenticità e la professionalità del Made in Italy.

Che tipo di riscontro ha avuto la pasta in Svizzera?

In questo settore si lavora molto bene perché la pasta è tanto amata dalle famiglie svizzere e dai bambini che la gustano sempre con molto piacere in tutte le sue varianti.

Foto
Ingresso del locale
Foto
Cappelletti al parmigiano bicolore

Cosa differenzia la pasta che preparate?

Prima di tutto ciò che colpisce i nostri clienti è Il fatto che prepariamo la pasta in estemporanea. Ciò è molto gradito e ci dona una marcia in più. Il cliente si sente così partecipe nel processo di preparazione. Si sente invogliato maggiormente a mangiarla e sperimentarne le varie tipologie. Ciò che conferisce la qualità alla nostra pasta è l’ottima farina che proviene direttamente dall’Italia e l’esperienza in questo settore che ci rende professionali e altamente competenti.

Quali sono le tipologie di pasta più richieste dalla sua clientela?

Le mafaldine, le tagliatelle. Le cuciniamo in varianti diverse. Molto gradito è il tartufo nero e le varie salse. Il menù de La Fabbrica Pasta varia in base alla stagione di riferimento perché ci teniamo a rispettare la stagionalità dei prodotti Made in Italy.

Quanto conta per lei l’aspetto estetico nella presentazione di un piatto di pasta alla clientela?

Fa tantissimo perché non dimentichiamo mai che la gente mangia prima con gli occhi. Un bel piatto invoglia il cliente a gustarlo a pieno. In questo aspetto c’è sempre da imparare e sperimentare.

Per lei cosa significa essere un bravo chef?

Un bravo cuoco deve essere innanzitutto pulito. Avere tanta creatività perché con pochi ingredienti si può creare tanto. È un mestiere che necessita di inventiva e fantasia. Non si finisce mai di reinventarsi e creare. Il cuoco è un artista. Un bravo chef deve essere anche organizzato.

Qual è la parte più soddisfacente del suo lavoro?

Vedere il cliente soddisfatto e che ci riempie di complimenti di persona e feedback positivi sul web. Essi ci motivano a continuare in questo lavoro.

Foto
 
Foto
Interni del locale

Che tipo di ambiente troviamo presso La Fabbrica Pasta Cianci?

Un’ atmosfera familiare e cordiale. Il cliente viene messo a proprio agio e spesso e volentieri si sente incoraggiato a parlare con me per conoscere aneddoti culinari, ricevere consigli e suggerimenti su cosa scegliere.

Cosa consiglia con un buon piatto di pasta?

Un bicchiere di vino eccellente. La nostra carta è composta solo di vini italiani, selezionati con cura e professionalità. Aiutiamo e guidiamo il cliente a scegliere il vino adatto al suo piatto di pasta combinato al meglio col suo gusto personale.

Presso La Fabbrica Pasta Cianci attivate anche corsi di cucina. Per lei cosa significa insegnare questo lavoro alle nuove generazioni?

Significa innanzitutto trasmettere entusiasmo in quello che si fa e passione. Questo è un lavoro che ne richiede tanto. E poi significa trasmettere competenze professionali, frutto di esperienza pregressa nel settore della pasta

Quali consigli darebbe a chi vuole intraprendere il suo stesso lavoro?

Svolgere questo lavoro con entusiasmo e passione. È un lavoro che devi amare perché richiede tanti sacrifici.

Un traguardo da raggiungere entro fine 2019?

Sto creando un franchising della Fabbrica Pasta Cianci. Abbiamo aperto un nuovo ristorante. Siamo intenzionati ad evolvere ed espandere questo progetto creando altre sedi.

Foto
Staff
ID Anticontraffazione: 9899Mariangela Cutrone


Foto
notizie “Acqua e farina”, il sapore intenso della semplicità A Nizza la cucina italiana autentica che parla napoletano
Foto
notizie Trattoria di Bellagio: quando il successo del Made in Italy risiede nel costante rinnovamento   La Trattoria di Bellagio si trova in pieno centro a Parigi a pochi passi dal Palais de Congrés in Avenue des Ternes. Questo è il “luogo prediletto” per i turisti italiani all’estero e per i francesi che amano avventurarsi nell’arte culinaria italiana diffusa con passione e perseveranza. Qui è possibile acquistare i prodotti tipici italiani selezionati con molta cura e professionalità.
Foto
notizie Ristorante Calisona: l’arte culinaria italiana tramandata di generazione in generazione in Croazia Nella città croata di Rovigno, nel suo caratteristico centro, vi è il Ristorante Calisona che da circa settant’anni diffonde il Made in Italy con la sua cucina mediterranea nel pieno rispetto delle ricette tradizionali tramandate di generazione in generazione.
Foto
notizie Bacco Perbacco Ospitalità del Sud Italia per un caloroso benvenuto e un pasto che non si dimentica