Foto
Il Ristorante Le Pinocchio di Monaco 


Il ristorante Le Pinocchio di Monaco, dal 1973, delizia i palati del Principato in una graziosa piazzetta che vanta, oltre ad un pozzo antico, anche una statua di François Joseph Bosio, scultore prediletto da Napoleone che gli commissionò diverse opere.
Nato come una piccola trattoria, nel tempo è diventato uno dei ristoranti più noti di Monaco, ragione che ha spinto gli attuali proprietari a comprarlo due anni fa.
La nostra redazione ha intervistato il direttore, Cristian, che ci ha parlato del loro stile e delle prelibatezze gastronomiche del locale.



Che tipo di cucina offrite ai vostri clienti?


«Cucina italiana. Il nostro menù è composto da piatti ricercati, di alto livello. Produciamo tutto in casa, a partire da pane e pasta fino ad arrivare a burro e dessert . Utilizziamo prodotti di prima qualità, freschi. Nessun surgelato. E’ il nostro chef, Gabriele Piga, a curare fin nei minimi dettagli ogni singolo piatto che esce dalla cucina e ad innovare il menù».



Una delle specialtà della casa


Foto
Primo con pesce proveniente dall'Italia

Qual è il vostro piatto forte?


«Fata Turchina, una pasta con Parmigiano stagionato 24 mesi, pistacchio, pere, mascarpone e Cointreau, molto apprezzata e richiesta dai clienti.
Un altro primo che riscuote molto successo sono i ravioli ricotta e spinaci».


Utilizzate prodotti italiani?


«Esclusivamente italiani direi, ad eccezione di alcuni vini. Ad esempio farina, olio, Parmigiano, prosciutti sono tutti rigorosamente made in Italy. Anche il pesce proviene dall’Italia».

E la carta dei vini?


«E’ ampia e selezionata. Abbiamo prevalentemente vini italiani e francesi con bottiglie che vanno da 50 fino anche a 2.500 euro».

Foto
Uno dei piatti a base di carne del menù
Foto
Dolcezze...fatte in casa

Il ristorante Pinocchio con i suoi piatti raffinati, serviti in una cornice impeccabile, offre un' esperienza per il palato da non perdere per chiunque si trovi nel Principato.

                                                                                                                                Di Laura Bizzarri

ID Anticontraffazione conferito da Eccellenze Italiane n. 8193
Foto
notizie Da Benevento al Connecticut  Una storia “Made in Italy”
Foto
notizie Le pizze più consumate in Italia e in America due culture a confronto
Foto
notizie Ristorante Gran Sasso Innovazione e creatività al servizio della grande cucina italiana