Foto
Tortellone De Trigo Sarraceno con Bresaola
Com’è nata l’idea di aprire un’attività in Spagna?
Io sono spagnola ma mio marito è italiano, abbiamo deciso di aprire perché nel mercato dove andavamo noi a fare le spese avevamo visto che mancava un’attività come quella che abbiamo poi aperto. Abbiamo riempito un vuoto diciamo.
Avete un locale all’interno di un mercato, che prodotti italiani vendete?
Tutti i nostri prodotti sono di origine italiana, dalla pasta fresca alla cucina d’asporto. In realtà all’inizio producevamo la pasta personalmente ma avevamo così tanta richiesta che non riuscivamo a stare dietro alle consegne. Adesso una parte la compriamo da fornitori italiani e il resto la facciamo noi. Per la cucina d’asporto abbiamo recentemente preso un piccolo spazio qui accanto dove offriamo principalmente paste come le pappardelle al tartufo che è sempre molto richiesto.
Quali sono i piatti d’asporto più richiesti?
Ah come dicevo prima le pappardelle al tartufo sono molto richieste dalla nostra clientela ma dipende principalmente dalla stagione, seguiamo il ciclo stagionale dei prodotti che si trovano qui al mercato. Al momento per esempio offriamo le lasagne con i carciofi perché sono di stagione. Poi per i prodotti che non riusciamo a reperire al mercato ci affidiamo a dei fornitori locali e anche a qualche fornitore in Italia ma tutti comunque prodotti di origine italiana.


Perché la cucina italiana ha così successo in Spagna?
Credo abbia così successo per la sua semplicità. Il suo essere semplice, mediterranea e riesce ad unire un po’ tutti i gusti pur non essendo particolarmente elaborata. Poi alle persone piacciono i sapori mediterranei in generale però la cucina italiana riesce a mantenere quella freschezza e quella varietà che risalta su tutte le altre cucine. Poi per esempio qui agli spagnoli affascina il fatto che la pasta la puoi abbinare con tutto, solitamente in Spagna la pasta la mangiano in soli tre modi: carbonara, con il pesto e il ragù alla bolognese.
Voi utilizzate molto i social per promuovere la vostra attività?
In realtà non quanto dovremmo. C’è mio figlio che promette sempre di metterci le mani ma alla fine fa altro, ma a parte questo io li reputo importanti e soprattutto lo saranno sempre di più in futuro perciò non potremmo non usarli.
Avete qualche progetto per il futuro?
In realtà abbiamo già ampliato un po’ la nostra attività già l’anno scorso aprendo due locali in altri mercati sempre qui a Barcellona. Li abbiamo pensati come un ampliamento della nostra attività principale perciò li abbiamo chiamati anche quelli “Il Raviolo”. In questi due nuovi locali non offriamo la parte della cucina d’asporto ma vendiamo sempre pasta fresca.
Foto
Spaghetti al Pesto Genovese


Foto
Il Locale
Qual è la parte migliore di questo lavoro?

Ah la soddisfazione più grande è quando i clienti arrivano lì davanti al banco ed esclamano “Tutto buonissimo!”. Soddisfazione enorme soprattutto adesso dopo aver passato un periodo con il covid dove le persone mangiavano spesso a casa e hanno imparato molte cose riguardante la cucina italiana. Poi un’altra soddisfazione è quando il cliente soddisfatto torna e chiede sempre lo stesso piatto perché era buono, questo ha anche un lato negativo perché magari la novità un cliente fa più fatica ad assaggiarla. Adesso che ci conoscono meglio capiscono che devono uscire dalle loro abitudini.
Cosa consiglierebbe a qualcuno che volesse aprire un’attività all’estero?
Conoscere bene la popolazione e il Paese dove si aprirà l’attività perché ogni Paese ha un gusto e bisogna in parte assecondarlo. Adattare in parte quello che si fa cercando di non stravolgerlo del tutto per andare incontro ai gusti di tutti, non bisogna mai perdere in questo caso la propria identità.



ID Anticontraffazione: 18659

Federico Parodi


Foto
ristorazione Il Ristorante Cavalieri: dalla Basilicata la tradizione italiana ad Anversa Il Ristorante Cavalieri è sito in un castello storico ad Anversa. È una dimora molto suggestiva che offre dalla sua spaziosa terrazza la vista della meravigliosa e più importante cittadina delle Fiandre. In questa location da sogno che rimane impressa nei ricordi dei suoi clienti, il signor Riccardo Brando direttamente dalla calda e variegata Maratea, in Basilicata, da due anni, gestisce il Ristorante Cavalieri diffondendo il Made in Italy in una nazione che è stata sempre molto attenta e motivata nel gustare i sapori e gli odori tipici della tradizione italiana.  
Foto
notizie La Famiglia Restaurant- Pizzeria Kreuz, l’autentica e gustosa tradizione culinaria italiana da Salerno in Svizzera   Nella cittadina svizzera di Nunningen c’è un posto speciale in cui gustare la vera cucina italiana immersi in un ambiente accogliente grazie al quale vi sembrerà di essere in famiglia. Vi stiamo parlando dell’atmosfera speciale e conviviale che si respira presso La Famiglia Restaurant Pizzeria Kreuz- Vera Cucina Italiana in cui il signor Vincenzo Battagliese, originario di Salerno, e la sua famiglia vi accoglieranno con tanto entusiasmo e vi condurranno alla scoperta delle autentiche ricette italiane. Qui infatti potrete gustare gli autentici piatti tradizionali italiani che sono tanto amati nel mondo oltre ad una pizza di qualità, condita con ingredienti freschi, genuini, provenienti direttamente dall’Italia. A rendere speciale un pranzo o una cena presso La Famiglia ci pensa l’entusiasmo contagioso con il quale il signor Vincenzo vi spiegherà le ricette culinarie che si tramandano di generazione in generazione e i loro aneddoti. Presso la Famiglia si respira la stessa atmosfera che si coglie in un ristorante in Italia. Il merito è del signor Vincenzo che con tanta perseveranza e amore ha saputo ricreare un pezzo d’Italia in Svizzera. Ce lo racconta con tanto entusiasmo in questa esclusiva intervista.
Foto
notizie IL SICILIANO, PROFUMO DI MEDITERRANEO NEL PIATTO Il profumo degli agrumi e il sapore del mare: c’è tutta la forza del Mediterraneo nella pizzeria-trattoria Il Siciliano e quasi ci si dimentica di essere a Bad Mergentheim, comune tedesco situato nel Baden-Württemberg.
Foto
notizie Sicilfrutti: i custodi della tradizione dolciaria siciliana L'azienda, nata nel 1998 a Bronte, è guidata da Vincenzo Longhitano