Foto
 

Sono sempre i dettagli a fare la differenza. E ci sono dettagli che rendono un ambiente accogliente, elegante, sicuro. Infissi, scale a chiocciola, tende da sole: sono solo alcuni dei prodotti di alta qualità che vengono prodotti a Castel Viscardo, vicino Terni, nell’azienda Corradini, fondata nel 1985 e diventata negli anni un punto di riferimento nel campo del serramento, e non solo.


Qui la qualità e la sicurezza sono alla base di tutta la produzione che è possibile ammirare nell’ampio show rom attiguo alla fabbrica. L’azienda eccelle nella produzione e nella vendita di finestre, persiane, avvolgibili, portoni, zanzariere, tettoie e verande per esterni, tende da sole, grate e portoni blindati. Si tratta di prodotti rispondenti alle più severe normative in tema di risparmio energetico e sicurezza. L’azienda si avvale dei migliori materiali disponibili sul mercato e di una vetreria interna.


Una grande soddisfazione per Sergio Corradini, fondatore e titolare dell’azienda, all’attivo quarant’anni di esperienza. Il suo percorso lavorativo è partito dal gradino più basso, faceva l’operaio, poi la passione gli ha aperto la strada verso il successo. Oggi è a capo di un’azienda leader nel settore.

Su cosa ha puntato per raggiungere questi risultati?
“Sulla qualità, indubbiamente. Siamo costantemente impegnati a migliorare i nostri prodotti per rispondere a tutte le esigenze dei clienti. Pur di essere certi di garantire standard molto alti di sicurezza e qualità abbiamo dotato l’azienda di una officina pienamente autonoma. Siamo un’azienda leader nella produzione di infissi e serramenti e oltre a lavorare con i privati abbiamo commesse molto importanti in tutta Italia. Tutto questo ci riempie di orgoglio e soprattutto ci spinge a migliorarci per fare sempre meglio”.


Foto
 



Foto
 

Come riuscite ad emergere in un settore in cui la concorrenza è senz’altro agguerrita?
“Il nostro è un settore in cui è facile imbattersi in una concorrenza molto sleale. Che ha prezzi più bassi con cui incanta i clienti, nonostante offra un livello di qualità discutibile e non garantisca gli standard di sicurezza minimi. L’azienda Corradini punta sulla qualità e sulla correttezza nei confronti del cliente. Siamo rimasti in piedi nonostante la crisi che il nostro settore ha attraversato, questa è la prova che la professionalità viene sempre premiata ed io posso camminare a testa alta, perché sono consapevole di offrire alla mia clientela prodotto sicuri e di qualità certificata”.

Progetti per il futuro?
“Continuare a soddisfare tutte le richieste che arrivano dai nostri clienti e ampliare la nostra zona produttiva. Abbiamo in progetto di acquistare dei terreni adiacenti per ingrandire anche lo show room che attualmente è articolato su due piani: il primo ospita i prodotti in alluminio e il secondo le porte in legno. Nel nostro futuro vedo lo staff a lavoro, in uno spazio più grande e accogliente, ma con lo stesso entusiasmo di oggi”.


ID Anticontraffazione N° 6042


Benedetta Caira


Foto
notizie Rasmo salumi tipici di qualità Produttori di salumi da 5 generazioni
Foto
notizie Ristorante Polpette: la tradizione di Nonna Rosa dal Golfo di Napoli a Parigi   A Parigi è possibile gustare la vera e autentica cucina napoletana grazie al Ristorante Polpette. Aperto circa due anni fa da Emmanuelle Candido che con esso ha realizzato il suo sogno nel cassetto, quello di diffondere le tradizioni culinarie della sua famiglia proveniente da un piccolo villaggio nel Golfo di Napoli arroccato su una roccia.  Emmanuelle è moto legata all’Italia e alla cucina di sua Nonna Rosa che ogni estate, quando dalla Francia si recava per le vacanze in Italia, le preparava le sue gustose polpette come rituale di benvenuto.
Foto
notizie Ristorante Artimino: l’autentica “osteria toscana” in Australia Gabriele Gori è un ristoratore che ha maturato tanta gavetta in Italia nella sua amata Toscana, la sua regione d’origine. Nel 2008 giunto in Australia nella città di Brisbane, ha voluto diffondere con vero amore l’autentico Made in Italy aprendo il ristorante Artimino. Il ristorante prende il nome dal piccolo paese toscano in cui Gabriele e sua moglie Carly si sono sposati. In un ambiente accogliente, vivace e familiare in cui sembra di essere in una vera e propria osteria toscana a Firenze, è possibile gustare una cucina tipicamente fiorentina ricca di primi di pasta fresca di qualità e secondi a base di carne e verdure accuratamente selezionate. Come non lasciarsi ammaliare da un gustoso e prelibato piatto di ravioloni farciti di spinaci e ricotta di bufala o da un secondo a base di bistecca alla fiorentina?!
Foto
notizie Nel mezzo del cammin di Worsley, ci imbattemmo nel Ristorante Vesuvio Una celebrazione dei sapori del Sud Italia nel Regno Unito