Foto
 

COME E' NATA L'IDEA DI DIFFONDERE L'AUTENTICO MADE IN ITALY IN GRECIA?

Ho vissuto in Italia per molti anni, per motivi di lavoro. In particolare sono stata a Roma per tre anni, ma l'Italia l'ho vista un po' tutta. Amo moltissimo la sua cultura e la sua tradizione enogastronomica. Tuttavia a ogni ritorno in Grecia mi rendevo conto che c'era una enorme carenza di prodotti italiani e non solo in termini di qualità , ma proprio mancanza di produzione. Qual poco che si trova in alcuni supermercati è di bassissimo livello, non si può neanche definire una copia, semplicemente non c'è o se c'è non ha nulla a che fare con il prodotto “di livello” che io volevo portare in Grecia e che avevo conosciuto e amato in Italia.

Inoltre, ripensando agli anni vissuti in Italia, ai miei continui ritorni, ormai la voglia di diffondere la cultura gastronomica italiana in Grecia, specializzandomi sempre di più, è in continuo divenire!

COME MAI IL MADE IN ITALY E' UNA GARANZIA DI SUCCESSO ALL'ESTERO?

Il made in italy è cercato nella sua eccellenza e per la sua eccellenza! Chi vuole Made in Italy non si accontenta, vuole il “meglio del meglio”, essenzialmente perché come me l'ha provato e riconosce la differenza. In più in Grecia non esistono alcuni prodotti italiani come ho detto, e questo fa sì che prodotti freschi a esempio vengano importati solo se tali e certificati. Quando parlo di fresco, per fare un esempio, potrei ordinare delle mozzarelle di bufala con scadenza a 3 giorni, che mi arrivano in poche ore e vendo nell'immediato. Questo è il motivo: freschezza e genuinità!


CHE TIPO DI CLIENTELA TRATTATE?

Nel nostro negozio, così come per lo shop online ci rivolgiamo a chiunque, la nostra è una clientela molto ampia: dalla famiglia italiana che ci vive per lavoro, al turista straniero di qualsiasi provenienza o che vive anch'esso in Grecia, o il greco che vuole mangiare italiano. Chiunque può comprare da noi, si trovano prodotti adatti a ogni “fascia” ed esigenza!

QUAL è LA PARTE CHE PREFERISCE DI QUESTO LAVORO?

Sicuramente la ricerca del prodotto. Ricercare, trovare, scovare prodotti di qualità, cercare piccole realtà produttive e diffondere la cultura italiana tramite ciò è veramente bello e gratificante! Ovviamente anche la parte dell'assaggio ha il suo perché....ogni volta che si trova un piccolo produttore, si assaggia il suo prodotto e si ritrova un pezzo di storia del prodotto stesso; beh, questo è diffondere la cultura italiana piacevolmente!

Foto
 

S

Foto
 

QUALI SONO SECONDO LEI I PRODOTTI MADE IN ITALY CHE NON DEVONO MANCARE MAI ALL'INTERNO DI UNA DISPENSA?

Io preferisco fare una vera e propria lista di ciò che deve esserci in casa per cucinare italiano “veramente”:Parmigiano Reggiano, Grana Padano, mozzarella di bufala, burrata, pasta, prosciutto crudo e cotto, bresaola,pancetta, guanciale, pecorino romano. Questa è proprio la base, poi personalmente aggiungerei: il primo sale, il mascarpone, le acciughe e lo stesso filetto di tonno che noi importiamo sempre dall'Italia. Potrei continuare all'infinito...insomma, se vuoi cucinare un piatto italiano, servono ingredienti italiani!

QUANTO L'AVVENTO DEI SOCIAL MEDIA E' DI AIUTO NEL PROMUOVERE L'AUTENTICO MADE IN ITALY ALL'ESTERO?

Moltissimo, essenziale direi! Molte persone non si informano o proprio non sanno dove trovare disponibili prodotti italiani di qualità, ed è solo attraverso i social media, le recensioni dei clienti, la visibilità che questo mix porta che riusciamo a far orientare il cliente verso il posto giusto.

La svolta poi è l'eshop, che permette di poter effettuare consegne anche in poche ore e addirittura di prodotti specifici che mi vengono richiesti anche se non al momento in catalogo o in negozio. Ad esempio quest'anno ancora stiamo richiedendo i panettoni, ma ormai inizieremo con le colombe!



C'E' UN RICORDO PARTICOLARE LEGATO A UN PRODOTTO O A UN CLIENTE CHE VUOLE CONDIVIDERE CON NOI?

Sicuramente quando l'ambasciata italiana ci ha contattato per gestire i loro eventi e rappresentare il prodotto made in italy in Grecia! A oggi siamo i porta bandiera e utilizzano i nostri prodotti come unico riferimento. Una bella soddisfazione! Nulla da togliere ovviamente anche a tutti i ristoranti che si riforniscono da noi.

QUALCHE PROGETTO PER IL FUTURO?

L'idea che sto sviluppando al momento è quella di lavorare attraverso i canali dello Slow food e dei prodotti a km zero.

Andare di regione in regione cercando produzioni sempre più di nicchia, piccole realtà e creare così una serie di eventi gastronomici , esclusivamente a tema regionale, solo con prodotti e piatti tipici di quella regione italiana!

Al momento infatti il lavoro è di “ricerca” proprio di queste realtà. Vorrei davvero prodotti esclusivi e introvabili!

Foto
 


Foto
 

QUALE CONSIGLIO DAREBBE A UN IMPRENDITORE ITALIANO CHE VUOLE DIFFONDERE IL MADE IN ITALY ALL'ESTERO?

Il mio consiglio è quello di tenere sempre alta la qualità, non bisogna mai abbassare la qualità del prodotto che si vende o scegliere un prodotto più scadente solo in ragione del prezzo.

Far questo significa far perdere quel valore aggiunto che solo il vero made in italy certificato ha e che i clienti cercano. Se si dovesse aprire un'attività vendendo prodotti non di ottima qualità, il rischio sarebbe ben più grosso di una spesa più alta, cioè la chiusura dell'attività stessa - che non reggerebbe nel tempo.

L'imprenditore che vuole fare questo tipo di lavoro, anche alla luce dei rincari di quest'epoca storico/politica, deve assumersi il costo maggiore per dare sempre il massimo al proprio cliente,che resterà cliente per sempre!

In sintesi, se si fa un buon lavoro, con amore e onestà, ma ribadisco, si porta un “ottimo/eccellente” (non di meno) prodotto, il cliente lo capisce e torna. Il made in Italy è una “scienza esatta” da supportare e diffondere,non ci sono vie di mezzo.


ID Anticontraffazione:  18067Giuliamaria Colelli


Foto
notizie Sicilian Delights: qualità e cura per il cliente a Cork La passione per il cibo e l'incessante desiderio di perfezione culinaria sono alla base del “Sicilian Delights”, locale situato a Cork seconda città per grandezza dell’Irlanda. Il locale offre servizi che vanno dalla caffetteria e pasticceria passando per prodotti preparati in casa come lasagne, paste e altri prodotti tipici della cucina italiana. Le materie prime sono per la maggior parte importate dall’Italia e grazie alla loro qualità il locale è riuscito ad integrarsi nella quotidianità degli irlandesi riuscendo a diffondere la cultura culinaria italiana e non farla percepire come pura esperienza estemporanea. Inoltre, la cura del cliente è un’altra loro priorità con cui hanno conquistato la fiducia della loro clientela e con cui sperano di conquistare anche altre città dell’Irlanda. Vediamo di cosa si tratta in questa intervista.
Foto
notizie Ristorante Tramonto Rooftop: stile moderno ma cuore italiano Situato all’interno dell’Hotel Ottilia a Copenaghen, il ristorante “Tramonto” offre una cucina sofisticata e dallo stile moderno. Si tratta di una cucina italiana a cui l’executive Chef Davide Annaro aggiunge un tocco nordico così da sperimentare nuove esperienze di sapori. Vengono utilizzati i migliori prodotti delle due tradizioni culinarie così da poter presentare dei piatti qualitativamente impeccabili e con dei sapori che difficilmente troverete altrove. I piatti sono curati sotto ogni aspetto, dai sapori alla presentazione finale al tavolo; inoltre la carta dei vini del locale offre le migliori bottiglie provenienti direttamente dall’Italia, dalla Spagna e dalla Francia. Abbiamo intervistato lo Chef Davide Annaro che ci ha raccontato da dove prende ispirazione per i suoi piatti.
Foto
notizie Ristorante Flora di Vanni Domenico, specialità di pesce nel pieno rispetto dell’autentica tradizione culinaria italiana   Se siete degli amanti della cucina di pesce, nella cittadina svizzera di Airolo vi è un ristorante chiamato Ristorante Flora in cui potete gustare le autentiche specialità culinarie che hanno alla base ingredienti di alta qualità, selezionati con passione e amore da chi in questo settore ha maturato un’esperienza pluriventennale. Domenico Vanni infatti è uno chef degno di nota che, dopo tanti anni di esperienza in Italia, ha colto l’occasione di aprire un suo ristorante italiano all’estero differenziandosi per qualità e creatività. Ai piatti tradizionali, che si rifanno alle ricette dell’arte culinaria della sua terra d’origine, non smette mai di aggiungervi un tocco innovativo. La creatività e la fantasia sono delle peculiarità che caratterizzano la cucina del Ristorante Flora dove, immersi in un’atmosfera elegante e accogliente, potrete avventurarvi in un viaggio emozionale attraverso i colori e sapori memorabili di specialità gastronomiche degne di nota. Di quanto la creatività sia importante in questo settore e di come l’esperienza consente di svolgere al meglio il lavoro di ristoratore italiano all’estero, conversiamo piacevolmente con il signor Domenico Vanni in questo esclusiva intervista.
Foto
notizie Niccolò e Franco Morreale – Pizzeria Napoli, una tradizione quarantennale per l’autentica arte della pizza   La tradizione della Pizzeria Napoli della famiglia Morreale affonda le sue radici nel 1966 dopo che il siciliano Antonio Morreale con moglie e figli si traferì all’estero per diffondere il suo autentico amore per l’arte della pizza. Da allora le sue successive tre generazioni si dedicano con passione e amore a questa tradizione di famiglia in Francia, precisamente nella città di Lione. Di fatti da quarant’anni la Pizzeria Napoli di Niccolò e Franco Morreale è una vera e propria istituzione in questa cittadina francese dove sin dai primi anni della sua esistenza ha subito riscosso tanto successo. Il merito è da rintracciare nella qualità e nella genuinità degli ingredienti Made in Italy e delle ricette di famiglia che custodiscono segreti che si tramandano di generazione e generazione. Presso la Pizzeria Napoli della famiglia Morreale si respira la convivialità tipica di noi italiani. Oltre a gustare una pizza degna di nota potrete avventurarvi nella scelta di specialità culinarie che fanno la differenza e che sono in grado di soddisfare qualsiasi palato. La famiglia Morreale è davvero innamorata del proprio lavoro e lo svolge quotidianamente con dedizione e professionalità curando nel dettaglio ogni gustoso piatto di cui è difficile non innamorarsene. Ce lo racconta Franco Morreale in questa esclusiva intervista nella quale dispensa dei preziosi consigli a chi vuole intraprendere una carriera in questo settore in cui non si smette mai di mettersi in gioco.