Foto
 

Come è nata l’idea di diffondere la cucina italiana in Germania attraverso il Ristorante Casa Leonardo?

La mia storia ha inizio all’età di diciassette anni quando ho lasciato Palermo, la mia amata città natale per cercare di trovare uno sbocco professionale all’estero. Nel nord della Germania ho subito colto l’occasione di lavorare nell’ambito gastronomico all’interno di una pizzeria italiana. Successivamente mi sono trasferito in America per lavorare in diversi ristoranti italiani. Dopo queste esperienze importanti ho maturato l’idea di tornare in Germania per aprire un mio ristorante in cui poter cucinare il meglio della nostra arte culinaria. Ed è così che ventiquattro anni fa è nata Casa Leonardo.





Come potremmo definire la cucina di Casa Leonardo?

Una cucina tradizionale italiana dal sapore mediterraneo che valorizza la genuinità e l’alta qualità dei prodotti Made in Italy autentici che faccio importare direttamente dall’Italia. Amo lavorare sia la carne che il pesce. La mia vasta clientela adora i piatti che creo perché si rifanno alle ricette della mia terra d’origine. È un tipo di cucina in cui si concretizza al meglio il mio concetto di “mangiare sano” e “mangiare bene” che fa davvero la differenza in ambito gastronomico.

Quali sono le specialità che dobbiamo assolutamente assaggiare?

Il mio cavallo di battaglia in assoluto è l’agnello al miele.

Foto
 


Foto
 

In questa era dominata dai social media, secondo lei quanto conta l’estetica nella presentazione di un piatto al cliente?

Tantissimo perché condiziona i clienti e li invoglia ad assaggiare le novità. E poi sappiamo benissimo che la gente al primo impatto si focalizza sulla bellezza di un piatto e successivamente vi è l’esplorazione di esso con gli altri sensi. Sono molto attento a curare qualsiasi tipo di dettaglio e amo ricevere feedback positivi anche sull’aspetto estetico delle specialità che creo con tanta passione e amore.

In base alla sua esperienza pregressa nel settore, per lei cosa significa cucinare?

Per me cucinare è come un’arte che va affinata giorno per giorno. Ogni giorno si apprende qualcosa di nuovo. Richiede tanta fantasia e non ci si può mai permettere di adagiarsi e fermarsi. Bisogna continuamente mettersi in gioco e sperimentare. La gente apprezza questo mio lato creativo.


In base alla sua esperienza in Germania quale consiglio darebbe ad un giovane che vuole affermarsi in questo settore all’estero?

Il consiglio che darei è innanzitutto di conoscere davvero il contesto in cui si vuole aprire un ristorante. Bisogna mantenere sempre i piedi per terra e rimanere umili. Mai smettere di imparare. La gavetta e i sacrifici fanno tanto. Di fatti si impara tanto dalle esperienze che si fanno, anche da quelle che sembrano all’apparenza insignificanti ma che invece donano tanto dal punto di vista umano e professionale. Questo è inoltre un settore che richiede molta passione perché si investono tanto tempo ed energie.

Foto
 


Foto
 


Che tipo di atmosfera e ambiente troviamo presso il Ristorante Casa Leonardo?

È un locale bello spazioso e dalla funzionalità versatile. È indicato anche per festeggiare qualsiasi tipo di evento dal compleanno al matrimonio. In esso si respira un’aria conviviale e gioviale. Ci troviamo all’interno di un parco molto amato dalla gente del posto.

Per quanto riguarda il culto del vino italiano che è molto apprezzato all’estero, com’è strutturata la carta dei vini di Casa Leonardo?

Ho una grande varietà di etichette pugliesi, siciliane, abruzzesi, piemontesi. I tedeschi amano molto il Lugana del Piemonte, un vino fruttato che non può mancare sulle loro tavole. Qui offriamo una grande varietà che è in grado di soddisfare qualsiasi accostamento con le nostre pietanze.

Qual è la parte che preferisce di questo lavoro?

Quando organizziamo delle feste o facciamo il pienone perché io amo tanto il contatto umano, parlare con la gente e confrontarmi con essa.


ID Anticontraffazione:17707Mariangela Cutrone


Foto
notizie Tosca Cafè & Enoteca: la passione intramontabile di Elio Bevilacqua per l’arte culinaria italiana raggiunge l’Azerbaijan   La cucina italiana è sempre fonte di successo all’estero. Ce lo dimostra il ristoratore e chef Elio Bevilacqua, originario della Calabria, che ha aperto con tanta motivazione il ristorante italiano Tosca Cafè & Enoteca con l’intento di promuovere l’autentico Made in Italy nello stato di Azerbaijan precisamente nella cittadina di Baku. Da anni è impegnato nell’offrire ai suoi clienti un menù variegato con il meglio delle nostre tradizioni culinarie. Il successo della cucina del Tosca Cafè & Enoteca risiede nella genuinità di prodotti freschi che Elio seleziona personalmente e importa dall’Italia periodicamente, dall’olio d’oliva, alla burrata e ai salumi oltre ai vini speciali che troverete solo presso questo ristorante.
Foto
notizie Oase Due: coerenza italiana dal 1993 Oase due si trova ad Essen dal 1993. Questa attività a gestione familiare propone una cucina italiana fresca e leggera fortemente legata alla tradizione regionale italiana utilizzando solo prodotti di alta qualità. Le specialità di Tiziano, il cuoco del ristorante, sono il pesce fresco, il pollame e la selvaggina in diverse varianti oltre alla pasta fatta in casa. Inoltre il cognato Franco, intenditore di vini italiani, propone ottimi vini regionali italiani proponendo circa 300 bottiglie come si può vedere dalla carta dei vini. Tutto questo viene servito in un'atmosfera amichevole e informale grazie anche all’ospitalità della famiglia che ti farà sentire a casa e come se stessi mangiando in Italia. Scopriamo i segreti di questo ristorante in questa intervista attraverso le parole di Franco, uno dei due titolari.
Foto
notizie Agriturismo Agritrosciole, dove rilassarsi degustando prodotti di qualità e al 100% naturali   Se amate il contatto con la natura e sentite l’esigenza di trascorrere una vacanza o semplicemente un weekend lontani dal caos cittadino, l'Agriturismo Agritrosciole a Massa Martana (Perugia) è il posto che fa per voi. È situato nella zona centrale dell'Umbria, in una tenuta di oltre 30 ettari a circa 650 mt di altitudine, nelle vicinanze delle città di Todi, Assisi e Spoleto. Da questa struttura potrete ammirare il magnifico scenario caratterizzato dai Monti Martani, boschi sempre verdi di lecci e pini d'Aleppo, pittoreschi castelli, antiche abbazie e resti romani. Questa struttura agrituristica si compone di sei appartamenti che rispettano l’assetto architettonico umbro. Di fatti il loro ambiente interno presenta le tipiche travi a vista, il pavimento in cotto, il caminetto realizzato con mattoncini del luogo. Ad arricchirlo ci pensa un arredamento composto da antichi mobili rustici. Ogni appartamento è munito di tutti i comfort che renderanno rilassante ed indimenticabile il vostro soggiorno all’interno della struttura. L’Agriturismo Agritrosciole offre una serie di attrattive che renderanno speciale la vostra permanenza in questa zona suggestiva dell’Umbria. Grazie ad una convenzione con un centro di equitazione della zona, potrete dedicarvi ad escursioni avventurose con i cavalli. La zona offre anche la possibilità di avventurarvi in suggestivi percorsi naturalistici di trekking. All’interno della struttura vi è una grande piscina e la possibilità di degustare i prodotti tipici umbri, rigorosamente biologici e prodotti dalla struttura. Dell’amore per la natura e di quanto sia appassionante questo tipo di lavoro che ti mette a contatto con varie tipologie di persone conversiamo piacevolmente con la signora Rossella e le sue figlie Sabrina e Serena che gestiscono questo suggestivo agriturismo.
Foto
notizie Tartufi "Irene Ragni" Tutta la bontà che cercate