Foto
Tiziano Scianame'
 

Presso il Pizz’Kottò si possono gustare le specialità italiane del nostro Paese immersi in un’ambiente informale e un’atmosfera calda, rilassante in cui regna sovrana l’allegria. Il merito è di Tiziano Scianamè che seleziona per le sue pizze prodotti Made in Italy di alta qualità. Anche il suo staff professionale e cordiale contribuisce a rendere speciale l’atmosfera che si respira in questo locale che ha ottenuto diversi riconoscimenti nel corso degli anni. Tiziano e il suo staff con tanto entusiasmo vi orienteranno nella scelta della pizza che fa a caso vostro e che soddisferà a pieno le vostre preferenze culinarie.

Nel suo lavoro di pizzaiolo e ristoratore all’estero Tiziano ci mette passione e creatività. Il segreto del successo del Pizz’Kott infatti è non smettere mai di mettersi in gioco anche di fronte alle difficoltà. Ha molto da insegnare alle nuove generazioni e a chi è motivato bel diffondere l’autentico Made in Italy all’estero. In questa interessante intervista Tiziano dispensa consigli ai ristoratori italiani e soprattutto ci svela la chiave del successo della cucina italiana all’estero.

Com’è nata l’idea di diffondere il Made in Italy in Francia?

Dopo una prestigiosa esperienza lavorativa nel settore della ristorazione nel Principato di Monaco ho constatato che il Made in Italy è molto valorizzato all’estero. Successivamente ho ottenuto il riconoscimento come miglior pizzaiolo italiano in Francia. Quest’ultimo mi ha motivato ad aprire la mia pizzeria qui nella cittadina francese di Menton. Per me lavorare nel settore della ristorazione è prima di tutto una passione e diffondere l’autentico Made in Italy una vera e propria “missione di vita”.

Secondo lei qual è la chiave del successo della cucina italiana in Francia?

Il mix di sapori e di prodotti di qualità tanto invidiati in Francia e non solo.

Foto
Pizza
Foto
Pizza

Quali sono i prodotti Made in Italy dei quali non farebbe mai a meno?

Essendo un pizzaiolo non rinuncerei mai alla mozzarella, al pomodoro di San Marzano, i formaggi di qualità, il prosciutto San Daniele, la farina. Noi importiamo la maggior parte dei nostri prodotti direttamente dall’Italia.

Secondo lei una “buona pizza” come deve essere?

Deve avere alla base prodotti di qualità e un impasto preparato ad arte che rispetta i tempi e i metodi di lievitazione che contribuiscono a renderla leggera e quindi facilmente digeribile.

Quali sono le pizze più richieste dalla sua clientela?

La pizza classica, quella margherita, ai funghi e prosciutto, con mozzarella di bufala. Ultimamente stiamo sperimentando delle pizze con un impasto preparato con una farina particolare rimacinata che importo dall’Italia. Grazie ad essa le pizze risultano più leggere e idratate e di conseguenza non appesantiscono. Sto constatando che stanno riscuotendo molto successo.

Oltre alle pizze preparate piatti tipici della cucina italiana. Quali sono i più richiesti?

Le lasagne al forno, le fettuccine con i funghi e la carbonara. Sono i primi piatti più amati all’estero e che esprimono al meglio i sapori delle nostre tradizioni gastronomiche.

Che tipo di atmosfera troviamo presso il Pizz’Kotto’?

Un’atmosfera tipica napoletana nel pieno rispetto delle nostre origini campane. Come sottofondo vi è rigorosamente una colonna sonora densa di musica italiana. Ciò che contraddistingue il nostro ambiente è la cordialità e l’allegria del personale che ama molto il contatto con la clientela.

Quanto conta il lavoro di squadra nel suo mestiere di ristoratore?

Noi siamo una grande famiglia perché ognuno di noi contribuisce con il suo lavoro quotidiano ad ottenere ottimi risultati. Nel nostro team di lavoro c’è spirito collaborativo e coesione. Anche all’esterno traspare questa nostra caratteristica.

Foto
Staff
Foto
 

Un consiglio che darebbe ad un giovane che vuole intraprendere il suo stesso lavoro all’estero?

Avere tanta pazienza e soprattutto voglia di lavorare. Non smettere mai di mettersi in gioco perché questo è un settore che è costantemente in continua evoluzione. Mai scoraggiarsi davanti alle avversità e difficoltà. Bisogna nutrire passione per questo mestiere e non pensare solo al guadagno.

Progetti futuri...

Cercare di evolverci sempre più per offrire il meglio del Made in Italy alla nostra clientela. Mai smettere di crescere e mettersi in gioco: è il mio motto!

ID Anticontraffazione: 13303
Mariangela Cutrone


Foto
notizie Slide e Post Facebook Di Eccellenze Italiane Raggiungi il pubblico che desideri!
Foto
notizie Ristorante Antico Mulino: tradizione veneta con un tocco di creatività e modernità Se siete degli estimatori della cucina veneta a base di risotti, polenta, baccalà mantecato e tiramisù e vi trovate in Germania, vi consigliamo di fare tappa presso Il Ristorante Antico Mulino nella città di Todtmoos. Situato in una struttura antica che quattrocento anni ospitava un mulino, l’Antico Mulino, vanta un ambiente suggestivo, accogliente e familiare in cui vi sentirete accolti come se foste ospiti di una famiglia italiana. Qui lo chef Andrea Marini vi accoglierà con umanità e professionalità per avventurarvi tra i sapori autentici del Veneto, regione di cui è originario e che porta nel cuore, come le ricette che gli sono state tramandate dalla nonna.
Foto
notizie Le pizze più consumate in Italia e in America due culture a confronto