“Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l’ha gia’ creata” recita un noto aforisma di Einstein che forse sarebbe stato incuriosito dalla Moringa Oleifera, pianta diffusa in gran parte della fascia tropicale ed equatoriale del pianeta, dalle notevoli qualita’ nutrizionali.
Le foglie, ricche in proteine, vitamine e sali minerali, contengono il 25 per cento in peso di proteine, il doppio del latte di mucca, il quadruplo in vitamina A delle carote, quasi otto volte la vitamina C delle arance e il triplo del potassio delle banane.
La moringa, infatti, denominata anche “albero miracoloso”, “amica della madre”, “albero equino” e’ da sempre stata utilizzata nella medicina tradizionale di diverse popolazioni per curare una vasta gamma di patologie tra cui problemi respiratori, debolezza, malattie della pelle, difficolta’ digestive, malnutrizione e per sostenere l’alimentazione neonatale. Nella valle del Nilo e’ nota come “Shagara al Rauwaq” che significa letteralmente “albero che purifica” per il suo eccellente potere flocculante.

Foto
Moringa Oleifera
Earth Mother gestisce una piattaforma agro-economica basata sulla produzione di materie prime, frutta tropicale e prodotti agricoli certificata CERES, che attesta l’agricoltura biologica nel pieno rispetto degli standard ambientali. Diversi anni fa è entrata in contatto con “l’albero miracoloso” e ha deciso di inserirlo tra le proprie colture nella Repubblica Dominicana. Coltivazioni seguite da uno staff di agronomi che affiancano i campesinos applicando i dettami ed ottenendo la certificazione della “Rainforest Alliance”, un organizzazione internazionale no profit che si batte per la conservazione della biodiversita’ e per la sostenibilita’ ambientale, sociale ed economica nel mondo.
Sin dai primi risultati dei test di laboratorio Vivimoringa, che fa parte del progetto Earth Mother,  ha colto il potenziale delle proprieta’ dell’interessante pianta che, fatto pressoche’ unico tra i vegetali, contiene tutta la gamma degli aminoacidi, inclusi quelli pregiati ed ha deciso di lanciare sul mercato una linea di integratori alimentari che, dal seme alla capsula, vanta numerose certificazioni: VeganOk, Senza Glutine, Senza Lattosio e “Filiera Garantita”.
Sia la raccolta che l’essiccazione della moringa avvengono rispettando antiche tecniche agricole tali da non comprometterne le proprieta’ e da consentire la massima concentrazione dei suoi principi attivi.
La fase di triturazione viene svolta negli appositi mulini trituratori da campesinos tutelati dalla “FairTrade” dopodiche’ il vegetale viene spedito in Italia presso lo stabilimento “La sorgente del benessere” dove e’ pronto per la formulazione, i controlli di qualita’ e la realizzazione della capsula.




Foto


E’ proprio qui che i fito-formulatori elaborano la migliore composizione studiata, analizzata e realizzata ponendo particolare cura anche ai dati di validazione clinica, ad interazioni e sensibilita’ personale e alle modalita’ di assunzione.
A seguito della preparazione della miscela si realizza la capsula costituita di idrossi-propil-meticellulosa (HPMC) 100% vegetale. Ogni capsula viene controllata meticolosamente per garantire l’esclusione di ogni contaminazione, di glutine e di lattosio.  


FotoPranawell
FotoVitalint



Il primo passo di un percorso immaginato affinche’ le persone usufruiscano della benefica pianta in modo sostenibile e mirato: Vitalint, ad esempio, e’ un integratore generico pensato per favorire l’equilibrio corporeo, integrando l’apporto giornaliero di vitamine e proteine e riducendo gli zuccheri nel sangue.
Slimaful e’ stato invece realizzato per chi ha bisogno di perdere peso sfruttando la capacità della Moringa di alzare il tasso metabolico.
Non solo. Per godere delle qualita’ afrodisiache dei suoi frutti, note alla medicina Siddha sin dall’antichita’, e’ stata creato Viria, nato proprio per combattere l’impotenza e la disfunzione erettile.


Foto
ViviMoringa

Per sfruttarne le proprieta’ galattogene e’ stato formulato Natalat, utile per accrescere la produzione di latte delle mamme in fase di allattamento ed arricchirla di vitamine e aminoacidi .
Per i disturbi di asma bronchiale c’e’ invece Pranawell che, grazie alle sue proprieta’ lenitive e calmanti, favorisce le secrezioni, mentre per regolare il transito intestinale c’e’ Morlax.
Infine per rafforzare le difese immunitarie e donare benessere generale all’organismo e’ stata realizzata la Moringa in capsule.
E’ probabilmente grazie a queste eccezionali caratteristiche che ViviMoringa vanta una testimonial d’eccezione, Agnese Allegrini, prima italiana qualificata alle Olimpiadi di Pechino e di Londra nella disciplina del Badminton, laureata in Scienze Agrarie e Ambientali, ospite anche allo stand allestito al Sana 2016 – Salone Internazionale del Biologico e del Naturale – dove sono state presentate le novita’ a base di moringa.

ID anticontraffazione conferito da Eccellenze Italiane n. 7199
Foto
notizie Ristorante Pizzeria Il Piccolo Un delizioso angolo di Italia a Pontevedra
Foto
notizie Villa Rustica: la cucina italiana rivisitata con originale creatività Nel cuore di Stoccarda c’è un posto speciale chiamato “Villa Rustica” in cui gustare la cucina italiana rivisitata creativamente in chiave moderna. Il signor Roberto Madeddu, originario di Pescara è il titolare di Villa Rustica che vi accoglierà con tanta umanità e calore in un ambiente indimenticabile. “Villa Rustica”, infatti, si chiama così proprio per i suoi pannelli di legno e le decorazioni creative che rendono l’ambiente così caloroso e suggestivo. Magiare presso Villa Rustica si tramuterà in un’esperienza originale. Il menù varia frequentemente. Ciò significa che è impossibile annoiarsi o stancarsi della cucina di questo ristorante italiano che vi sorprenderà continuamente. Con l’arrivo della bella stagione è possibile pranzare e cenare sulla sua spaziosa terrazza e godersi l’aria aperta e un ammaliante panorama.
Foto
notizie Pizzeria Pozzuoli: il regno della vera pizza italiana a Vienna Se siete nell’incantevole città di Vienna e siete assaliti dalla voglia gustare la vera “pizza italiana” vi consigliamo, la Pizzeria Pozzuoli del pizzaiolo Giuseppe Capasso.