pegorarinepal

Nel cuore lombardo delle Alpi nasce VALMALENCO ALPINA , realta’ che alimenta la sua anima con unimprescindibile e solido amore per la montagna. E’ proprio questa la filosofia di Ivan Pegorari , Guida Alpina titolare di quest’attivita’.

L’indiscutibile presupposto del lavoro di Ivan e’ la volonta’ di trasmettere passione. “Ognuno e’ una persona a se’ e puo’ dare qualcosa di unico agli altri”: cio’ che questa guida alpina sceglie di offrire al prossimo e’ l’opportunita’ di cogliere la bellezza del mondo candido e roccioso che si staglia sopra di noi.
Dal 2005 ad oggi, “Valmalenco Aplina” realizza questo desiderio, organizzando numerose attivita’ che spaziano dall’ice-climbing alla ciaspolata.

Questo progetto nasce quando Ivan scopre l’amore per la montagna e i suoi sentieri: a soli 8 anni, durante una gita con l’oratorio della parrocchia, scala per la prima volta un ghiacciaio e, affascinato dal panorama, chiede alla zia qual e’ il lavoro dell’uomo che li accompagna. Entusiasta, Ivan dichiara che da grande fara’ proprio la Guida Alpina. Sembra soltanto il sogno ad occhi aperti di un bambino, ma questo slancio matura in vera e propria vocazione che, nata li’ sulle montagne, e’ destinata a realizzarvisi.

pegorariposa

L’amore per la montagna comincia a mettersi in pratica quando, a 20 anni, Ivan entra nel soccorso alpino di Sondrio ; ma la sua resta ancora una passione che si divide fra universita’ prima e lavoro poi, quando viene assunto nel reparto di rianimazione chirurgica di una clinica.
Gia’ qui la passione per la vita e per il contatto umano di Ivan si manifestano. Ma e’ nei suoi 28 anni che torna la forza di quel giorno sul ghiacciaio: e’ il momento giusto per  dare una svolta alla propria vita .
E’ cosi’ che comincia a percorrere la strada per diventare guida alpina e quella passione di bambino rinvigorisce sempre di piu’ dentro di lui.

Nel suo tragitto di preparazione viene sostenuto da carissimi amiciche a guisa dimentoridanno ad Ivan l’ispirazione e le dritte necessarie per raggiungere il suo obiettivo:Massimo Bruseghini – dolorosamente venuto a mancare a soli 33 anni – Luca BricallieGermano Miotti.

freeski3

E’ cosi’ che Ivan entra nel  Collegio delle Guide Alpine , a seguito di una rigida selezione avvenuta in base alle capacita’ motorie gia’ in possesso ed alle gia’ consolidate esperienze in montagna – e’ infatti necessario aver scalato tutti i gruppi alpini più importanti.
Il percorso formativo di 5 anni ,arduoemolto impegnativo, offre una preparazione seria e rigorosa , affinche’ la guida alpina sia competente in ogni tipo di contesto montano: questa professione e’ infatti l’unica attivita’ di montagna legalmente riconosciuta in tutto il mondo.
Diverse sono le specializzazioni che si possono raggiungere e il titolare di “Valmalenco Alpina” le ha ottenute tutte: da osservatore nivologico (colui che si occupa di fare rilievi per calcolare il pericolo valanghe) a specialista in canyoning (con preparazione nell’ambito acquatico) e specialista nei lavori di fune (formatore nel settore dei lavori in quota).

climbing2

Le attivita’ proposte da “Valmalenco Alpina” sono molto eterogenee  ma tutte hanno come denominatore comune lanaturae ilmovimento: canyoning , free ski , ciaspolata , ice-climbing , trekking … Ognuna di esse e’ strutturata sulla varieta’ dei gruppi che di volta in volta vi partecipano.

Per le attivita’ di base come la ciaspolata, il canyoning e il trekking non sono necessarie capacita’ particolari : si tratta infatti di uscite adatte a qualsiasi fisico ed eta’, tanto che molto spesso vi partecipano anche bambini ed anziani. Tutto si svolge sempre nella massima sicurezza , garantita dall’attenta supervisione della guida alpina (e dei suoi collaboratori qualora i gruppi siano numerosi).

Avvalersi della guida di un esperto e’ fondamentale per poter effettivamente godere della montagna e dei suoi percorsi, senza doversi preoccupare della propria incolumita’: anche l’ice-climbing, il free ski e le scalate ad alta quota – attivita’ di per se’ piu’ impegnative e faticose – diventano un’esperienza estetica quando si ha al fianco un esperto.

africa

Cio’ che e’ fondamentale e’ trasmettere emozione : non e’ tanto il mettere alla prova il fisico e sfidare se’ stessi, ma approfittare di occasioni irripetibili per godere di panorami fino ad allora creduti inaccessibili, alle volte nemmeno immaginati (si pensi al panorama di una ciaspolata notturna con la luna piena).

kilimanjaro3

Oltre alle classiche attivita’ di montagna, “Valmalenco Alpina” propone una vasta offerta di viaggi , da compiersi nelle diverse stagioni.
Essi si strutturano come un connubio tra la ventata di novita’ insita nel viaggio e l’esperienza mozzafiato della montagna : in passato si sono realizzati viaggi alle isole Lofoten (Norvegia), in Canada , nella desolata Patagonia , alle falde dell’ Everest in Nepal e perfino in Marocco , sciando dalle montagne fino al deserto.
Viaggi europei ed extra-europei , da cui tanto la guida alpina quanto i partecipanti traggono immensa ricchezza interiore.

Grazie alla spacializzazione in canyoning di Ivan, “Valmalenco Alpina” organizza viaggi anche in localita’ prettamente marittime come la Sardegna, meta del programma “Selvaggio Blu” che viene organizzato in estate: esso prevede la possibilita’ di unire canyoning ed attivita’ escursionistica all’aria frizzante ed all’aspro ma meraviglioso paesaggio sardo.

nepal  pegorarimarocco

Nei viaggi cio’ che piu’ ha segnato Ivan e’ stato entrare in contatto con altri popoli e culture. I paesaggi a perdita d’occhio della Patagonia lo hanno toccato profondamente, insieme al senso di solitudine e immensita’ che vi si possono sperimentare.
L’Africa e soprattutto il Kilimanjaro l’hanno colpito a livello umano e la cultura buddhista del Nepal – dove ha contribuito a formare una squadra di soccorso alpino alla base dell’Everest – lo ha cambiato per sempre.

La base fondamentale su cui si sviluppa quest’enorme mole di attivita’ e’ la PASSIONE : essa e’ l’ingrediente primario che porta avanti “Valmalenco Alpina” e che fa innamorare chiunque partecipi ad una qualsiasi delle attivita’ offerte.

lofotennorway

ID Anticontraffazione di Eccellenze Italianen. 6671

 

Foto
notizie San Nicandro Garganico: tra saperi e sapori. L’antica sapienza nei prodotti tipici. Paesaggio, un sostantivo che nell’immaginario collettivo diventa una singolarità che ha del positivo.  Diciamo paesaggio per indicare le parti più caratteristiche e belle di un territorio, associando l’appellativo a visuali spettacolari, romantiche o emblematiche. Può essere di natura incontaminata, o uno scorcio armonioso che crea effetti cromatici senza paragoni.
Foto
notizie Ristorante Italiano Graziella: un viaggio autentico e appassionante tra i sapori toscani a Monaco   A Monaco il Made in Italy di qualità è approdato grazie all’esperienza pluriennale maturata in ambito ristorativo e la passione per la cucina toscana della signora Graziella. Da circa otto anni nella cittadina di Monaco si trova il ristorante italiano Graziella.
Foto
notizie Culurgiones: il gusto unico della Sardegna racchiuso in un raviolo Se si visita la Sardegna, è impossibile perdersi i culurgiones, uno dei piatti più caratteristici e gustosi dell'isola.
Foto
notizie Ristorante Pizzeria La Sila- Cucina Mediterranea, quando cucinare significa trasmettere emozioni positive   Attraverso le proprie specialità culinarie è inevitabile trasmettere amore ed emozioni positive. È ciò che abbiamo appreso da Francesco e Franco del Ristorante Pizzeria La Sila. Questo locale suggestivo, caldo e accogliente dalle sembianze di una vera e propria baita di montagna, è il regno dell’autentico Made in Italy in Svizzera, a pochi km da Zurigo. Nato dalla passione autentica per il “mangiare bene e mangiare sano” tramandato di generazione in generazione attraverso ricette gustose e originali che la signora Franca ricrea quotidianamente per preparare le sue prelibatezze. Ai suoi piatti ci aggiunge tanta creatività fuso all’amore vero per ciò che fa. Mentre cucina è inevitabile rievocare con la mente i sapori, gli odori e i colori della sua terra d’origine che è sempre viva nel suo cuore. La vasta clientela di questo ristorante apprezza tanto questo fattore tanto che nel giro di poco tempo questo ristorante ha subito riscosso successo. La base di questo sorprendente successo risiede non solo nelle materie prime di alta qualità che vengono selezionate con tanta minuzia ma anche e soprattutto nel fattore umano nel quale sia Francesco che Franco investono nel perseguire la loro missione di trasmettere l’autentica arte culinaria italiana. Ne parliamo con loro in questa esclusiva intervista che trasuda entusiasmo e passione.