La Lombardia e’ la regione leader nell’informatica con un quinto delle imprese italiane.Il dato del comparto e’ in lieve crescita rispetto allo scorso anno: il saldo positivo dell’ 1,1% registrato al secondo trimestre 2010 ricalca il trend nazionale di crescita assestatosi al +1,9%. Spicca l’incremento delle attivita’ legate al settore nella provincia di Sondrio, che tocca il 9,4%.

E’ quanto emerge da un’elaborazione della Camera di Commercio di Milano su dati registro imprese al II trimestre 2009 e 2010. Il ruolo di protagonista nel panorama informatico lombardo e’ ricoperto dalle aziende che si occupano di elaborazione dati, con il 44,4% del mercato, mentre la produzione di software impegna il 39,1% degli addetti al settore; al terzo posto si collocano le consulenze con una quota pari al 6,1%.

Tra le 16.366 imprese registrate in Lombardia, la meta’ ha sede a Milano e provincia (8.175), seguono Brescia (1.751), Bergamo (1.375) e Monza (1.368). Guardando i singoli settori, risulta tra le specializzazioni territoriali che le attivita’ di consulenza sono piu’ diffuse a Monza e Brianza rispetto alle altre province (7,1% sul totale delle attivita’ informatiche monzesi, contro una media del 6,1% lombarda) mentre nella produzione di software domina Pavia. Mantova ospita invece il maggior numero di imprese che si occupano di elaborazione dati e Sondrio e’ specializzata nella gestione dei portali web.

FONTE: ADNKRONOS

Foto
notizie Slide e Post Facebook Di Eccellenze Italiane Raggiungi il pubblico che desideri!
Foto
ristorazione La Grotta delle Meraviglie: Grotto Milesi-Belloli A Cama in Svizzera Eccellenze Italiane ha scovato per voi una vera perla: Grotto Milesi-Belloli. La struttura situata, sotto secolari castani, appartiene al Signor Antony.
Foto
notizie Ciao bella Hofheim: un pieno di autentici e gustosi in Germania Ciao Bella Hofheim si conferma da anni uno dei migliori negozi di specialità italiane in Germania. Qui potete trovare un vasto assortimento di formaggi, salumi, pasta, pane, biscotti, vini di qualità. Stefano Carletta è un grande promotore del Made in Italy all’estero e un amante della dieta mediterranea. Nel laboratorio artigianale del suo negozio prepara i cantuccini più deliziosi del mondo oltre ad un vasto assortimento di dolci, prodotti da forno, piatti d’asporto o per catering. Stefano è anche un abile e creativo pasticcere che investe la sua fantasia e passione per l’arte pasticcera italiana nella preparazione di torte bellissime e gustose per soddisfare qualsiasi tipo di esigenza e preferenza. In questa interessante intervista Stefano Carletta ci parla delle difficoltà nella diffusione dei veri prodotti italianai in Germania e di come il suo mestiere richiede molta inventiva e passione.
Foto
notizie Antica Macelleria Bacci, la “toscanità” alla conquista dei Paesi Bassi  Una tradizione familiare che dal 1890 si trasmette di padre in figlio