Foto
Interni del locale

Presso Il Ristorante Pizzeria Pulcinella si gusta una cucina mediterranea. Il menù è variegato e in grado di soddisfare qualsiasi tipo di palato ed esigenza. Oltre agli antispasti, i primi e i secondi a base di pesce e carne, potrete apprezzare la vera pizza italiana preparata con competenza e con creatività grazie alla migliore farina sul mercato italiano e agli ingredienti stagionali, freschi e genuini combinati ad arte perché in questo settore la fantasia non deve mancare mai.

Scegliere di mangiare presso il ristorante Pulcinella significa gustare la qualità dell’autentico Made in Italy e il pesce fresco al quale Elton Oruci non rinuncerebbe mai. Ce lo racconta in questa intervista realizzata in esclusiva per noi

Com’è nata l’idea di aprire il ristorante Pulcinella in Germania?

Dopo aver trascorso soddisfacenti anni nel campo della ristorazione in Italia a causa della crisi mi sono trasferito qui in Germania per cogliere nuove occasioni lavorative. Qui la situazione era più florida economicamente e offriva tante possibilità imprenditoriali. Le ho colte al volo per mettermi in proprio realizzando il mio sogno nel cassetto di aprire un mio ristorante in cui diffondere l’autentico Made in Italy all’estero. Il nome è un tributo al Ristorante Pulcinella che a Senigallia in cui ho lavorato per anni e che ho tanto amato perché come esperienza lavorativa mi ha donato tanto professionalmente e umanamente.

Come mai il made in Italy ha molto successo in Germania secondo lei?

Perché la cucina italiana è quella più gustosa e offre tante varietà e combinazioni di ingredienti. I prodotti italiani si distinguono all’estero per genuinità. Fanno la differenza nel vero senso della parola.

Foto
Esterno del locale
Foto
Scampi alla griglia

I prodotti Made in Italy ai quali non rinuncerebbe mai

Difficile domanda. Per me che utilizzo tutti i prodotti Made in Italy le direi che di essi non ne posso assolutamente fare a meno. Come si fa a rinunciare ad un olio extravergine di qualità, ad un vino eccellente, ad un’ottima farina!? L’Italia è ricca di prodotti, tutti da scoprire, sperimentare e gustare.

Come definirebbe la cucina del ristorante Pulcinella?

La nostra è una cucina mediterranea in cui amo mixare il gusto autentico di prodotti regionali e genuini. Il nostro menù è infatti vario e soddisfa molteplici esigenze.

Quali sono i piatti più richiesti?

I piatti a base di pesce. I tedeschi apprezzano tanto come cuciniamo il pesce. Si spazia dagli antipasti ai primi piatti fino a giungere alle grigliate.


   E la carta dei vini com’è strutturata?

La nostra carta dei vini è caratterizzata da vini prettamente italiani. Che spaziano dal Nord al Sud. Ci tengo tanto a selezionarli con professionalità.

In base alla sua esperienza nel campo della ristorazione, secondo lei un “bravo chef” quali competenze e capacità deve possedere al giorno d’oggi?

Innanzitutto possedere ottime capacità di organizzazione per conciliare al meglio il rapporto con lo staff di sala e le attività in cucina. Deve saper gestire i tempi di cottura e preparazione dei piatti. Saper conoscere i prodotti e gli ingredienti che utilizza oltre ad avere una buona dose di creatività e fantasia perché il cliente non bisogna mai annoiarlo. Occorre stupirlo costantemente.

Foto
Interni del locale
Foto
Staff

A proposito di creatività per lei quanto conta l’estetica nella preparazione di un piatto?

Ha un’importanza rilevante. Quando ti presenti con un piatto pulito e creativo il cliente gradisce di più. Un piatto non può essere presentato in maniera disordinata. Deve spingere il cliente ad interessarsi ad esso e a fotografarlo con gli occhi.

Siamo nell’epoca dei social. Quanto ne fa uso per promuovere il suo locale?

Quanto basta. Utilizzo i social per postare foto dei piatti che creiamo. Il passaparola qui ha ancora un ruolo determinante nel promuovere e spingere la gente a venire a trovarci.

Quale consiglio darebbe a chi vuole intraprendere il suo stesso lavoro?

Contare su uno staff collaborativo e solidale perché i risultati del proprio locale inevitabilmente dipendono da esso. Partire all’estero con a base una florida esperienza. La gavetta aiuta tanto per affrontare qualsiasi tipo di problema. Differenziarsi sempre dagli altri ristoratori senza arrendersi mai.

Progetti futuri…

Continuare a lavorare con uno staff eccellente che non procura stress e problemi. Ampliare la sala e conferire ad essa un tocco nuovo e innovativo per accogliere sempre nuovi clienti. Non si finisce mai di evolversi in questo settore.

Foto
 


ID Anticontraffazione: 10259Mariangela Cutrone



Foto
notizie Emporio Ravioli e Casa Ravioli: a San Paolo una cucina italiana di ricordi Nella città con più italiani al mondo Roberto Ravioli ha conquistato emigrati, oriundi e non solo. Grazie ai grandi piatti della nostra tradizione, preparati con rigore e semplicità
Foto
notizie Marcello's a Cork: il richiamo del gusto italiano Lo chef romano Marcello Liotta ha aperto un ristorante che coniuga la tradizione della nostra cucina con un’offerta gastronomica vegan friendly
Foto
notizie Fontina DOP Cuore valdostano