Foto
Il forno della Pizzeria La Riviera

Una minuscola cittadina immersa nella campagna belga, la prima pizza italiana fatta col forno a legna, fumanti primi piatti e succulente carni alla brace. Questi sono i tratti salienti che ci permettono di illustravi l’isola gastronomica rappresentata dal Ristorante - Pizzeria La Riviera.


Era il 1994 quando la passione per la cucina e per le specialità italiane spingono le famiglie Barillaro e Sita a mettere in piedi un’attività nel campo della ristorazione che potesse offrire agli italiani in Belgio, ma soprattutto ai sudditi del Royaume de Belgique, la possibilità di far sperimentare ai loro palati le mille sfaccettature gastronomiche del Bel paese.

Sono proprio i profumi che giungono dalle cucine del Ristorante - Pizzeria La Riviera che alimentano le domande volte a scoprire i segreti che stanno dietro le creazioni gastronomiche dello chef Salvatore Barillaro.

Foto
Sala interna del ristorante


Da dove nasce la passione per l’arte della ristorazione?


«Siamo in Belgio dal 1975. Giunto dalla Calabria – la cui cucina è alla base dei nostri piatti – ho sempre lavorato nella ristorazione, a Bruxelles. Un giorno abbiamo scoperto Vresse-sur-Semois - una piccola cittadina vicina (trenta chilometri) al confine francese – e ce ne siamo innamorati, avviando con la famiglia Sita (amici di famiglia e soci) il ristorante-pizzeria. La nostra è una realtà aziendale a conduzione familiare».


Ci descriva la vostra clientela.


«Siamo attorniati dai boschi, c’è un delizioso fiume e qui si trova pace dalla frenesia quotidiana. E’ per questo nel 1999 abbiamo creato l’agriturismo L’Orchidea, giusto per offrire una vacanza tranquilla, senza pensieri e immersi nella natura. La nostra clientela è variegata per nazionalità e gusti: lussemburghesi, francesi, belgi e moltissimi italiani trasferitisi in questa terra, temporaneamente o definitivamente. I nostri clienti vengono mossi dal desiderio di gustare un buon piatto e una buona pizza italiana al cento per cento».

Foto


Quanto c’è dell’Italia nel vostro menù?


«Direi tutto. I nostri clienti addentano pietanze che portano dentro l’anima italiana. Ogni dettaglio viene curato, dalla preparazione alla cottura. Usiamo solo prodotti italiani. Pensiamo al pesce spada alla calabrese, alla pizza Sommatino, alle lasagnette fatte in casa dove, ad esempio, bufala, salsiccia calabrese, pomodori ed ogni altro ingrediente è fatto rigorosamente arrivare dall’Italia. Un altro piatto particolarmente richiesto sono le pappardelle ai funghi porcini, pietanza che proponiamo soprattutto in inverno vista la vicinanza e l’estensione dei boschi dei dintorni».


In ogni pietanza manipolata nel Ristorante - Pizzeria La Riviera scorre l’arte gastronomica italiana, mirabilmente proposta ad un pubblico esigente, ma capace di premiare la passione coinvolgente della cucina Barillaro.


                                                                                                                                                                                              Di Rosario Ribbene

Foto
Lasagna
ID Anticontraffazione conferito da Eccellenze Italiane n. 8151


Foto
notizie Da Marcello Hostaria & Pensione: sognare di stare in Italia restando in Germania   È possibile sognare di avventurarsi nel pieno lifestyle italiano e gustare pietanze prelibate con alla base ingredienti semplici e genuini provenienti direttamente dall’Italia restando in Germania. È questa la filosofia che è alla base dell’Hostaria & Pensione da Marcello. Dopo aver maturato un’esperienza pluriennale di successo nel campo della ristorazione, il signor Marcello Serio ha aperto questo ristorante italiano nella cittadina tedesca di Markkleeberg con l’intento di educare il popolo tedesco al mangiare sano.
Foto
notizie Bella Italia Da Salvatore in Austria, quando cucinare diventa un atto di generosità   Bella Italia Da Salvatore Ristorante Pizzeria nel piccolo paesino austriaco di Kuhnsdorf è nato dall’amore per l’autentica arte culinaria italiana della famiglia Bisignano. Dopo varie esperienze nell’ambito della gastronomia italiana, Renato e i suoi genitori non si sono lasciati sfuggire l’occasione di far conoscere al popolo austriaco le ricette che da anni si tramandano di generazione in generazione. Appena si varca l’uscio di questo ristorante è inevitabile accorgersi di quanto la famiglia Bisignano sia stata davvero brava a ricreare un piccolo scorcio d’Italia nel proprio locale caldo e accogliente grazie ai colori e ai sapori indimenticabili che lasciano un segno memorabile negli avventori. Il menù è ricco di specialità di pesce di alta qualità e di pizze gustose che hanno alla base un impasto leggero e facilmente digeribile. Il successo di questo ristorante risiede nell’italianità autentica che è in grado di trasmettere e che è frutto di tanti sacrifici, lavoro sodo ma anche generosità perché come ci ricorda Renato Bisignano “cucinare per gli altri “è anche un atto di generosità a cui si aggiunge una grande dose di creatività. Ce lo racconta in questa esclusiva intervista.
Foto
notizie Vino biologico Made in Italy, volano le esportazioni Anche all'estero apprezzano il buon vino.
Foto
notizie Il Peperoncino: il Made in Italy in Svizzera Il Peperoncino offre il meglio della cucina italiana nella piccola cittadina di Sierre. La particolarità del locale è di riproporre in Svizzera i piatti della tradizione calabrese con un ottimo uso della ‘nduja. Infatti, i piatti basati su questo prodotto sono i più richiesti in quanto non facilmente reperibili in zona. Molte delle materie prime utilizzate provengono dall’Italia e in particolare direttamente dalla Calabria: dalla ‘nduja, ai formaggi passando per i salumi. Scopriamo di più a proposito di questa attività in questa intervista.