Foto
Interni del locale

La cucina dell’Osteria Angelino ha alla base le ricette romane che si sono tramandate di generazione in generazione negli anni. Il menù è variegato e soddisfa ogni tipo di palato anche quello più esigente. I prodotti che sono alla base di ciò che mangerete con tanto gusto e passione, sono selezionati con cura da Emanuele Diez Antonelli, frutto di esperienza e talento nel campo della ristorazione.

Assieme ad un piatto gustoso potrete accompagnare vini eccellenti provenienti dai Castelli Romani e da una varietà di cantine vinicole di tutta la penisola italiana. In questa intervista Emanuele Diez Antonelli ci parla della sua motivata passione per la cucina romana e per la promozione dell’autentico Made in Italy in Spagna fornendo consigli e imput creativi a chi vuole intraprendere il suo stesso lavoro.

Com’è nata l’idea di promuovere il Made in Italy in Spagna?

È stata una proposta di un mio cliente spagnolo che era venuto a trovarmi nel mio ristorante a Roma. Voleva sapere il mio parere su quella che era la cucina diffusa fino ad allora in Spagna.  Grazie all’amore per l’arte culinaria italiana, io e la mia compagna, abbiamo voluto diffondere l’autenticità del Made in Italy a Malaga e abbiamo aperto una sede dell’Osteria Angelino anche qui, dopo il successo della sede a Roma.

Come definirebbe la cucina dell’Osteria Angelino?

È una cucina tradizionale, autentica e ricca di sapori veri.

Cosa significa per lei “mangiare sano e bene”? E come persegue questo obiettivo?

“Mangiare bene” e “mangiare sano” significa scegliere per le proprie pietanze prodotti genuini. Significa prestare molta attenzione alla combinazione di ingredienti salutari senza tralasciare i giusti tempi di cottura.

Foto
Bucatini con polpo e formaggio pecorino
Foto
Chef

A quali prodotti Made in Italy non rinuncerebbe mai?

Nella nostra Osteria utilizziamo solo ed unicamente prodotti italiani. Non rinuncerei mai all’olio d’oliva, alla pasta ai salumi, i formaggi, il vino di qualità. La qualità del Made in Italy fa davvero la differenza.

Nell’era di programmi televisivi come Master Chef, secondo lei un bravo chef quali competenze e capacità deve possedere?

Un bravo chef sa rispettare le tradizioni culinarie che si sono tramandate di generazione in generazione. Sa come combinare gli ingredienti giusti. Soprattutto ha un’ampia conoscenza di quest’ultimi. Deve avere passione e fantasia. Un bravo chef deve saper curare efficacemente l’aspetto del sapore. Alcuni lo tralasciano a dispetto della presentazione, dell’estetica del piatto.

Quali piatti dobbiamo assolutamente assaggiare?

Oltre alla varietà di antipasti consiglio le caramelle di Angelino. I piatti tradizionali romani come la zuppetta di cozze, i primi piatti come la carbonara e l’amatriciana, gli spaghetti alle vongole. Tra i secondi invece molto richiesti dalla nostra clientela sono i saltimbocca alla romana, il pollo alla cacciatora, il filetto di maiale. Tra i dolci non si può rinunciare mai alle deliziose crostate e il tiramisù.

Che tipo di atmosfera troviamo presso la sua osteria?

Da noi si respira l’atmosfera di una vera e osteria romana. Ad essa aggiungiamo un nostro inedito tocco di eleganza che valorizza l’italian style autentico. Accompagniamo il tutto con una selezione di brani musicali italiani come sottofondo.  Cerchiamo di far passare ai nostri clienti momenti indimenticabili. Il nostro servizio è impeccabile.

Foto
Carne di cervo con vino rosso e spezie
Foto
I vini

Com’ è strutturata la sua carta dei vini dell’Osteria Angelino?

È una carta ricca di vini italiani che provengono dai Castelli Romani, com’è di tradizione per ogni osteria romana. Abbiamo anche anche una varietà di rossi e bianchi eccellenti provenienti da altre regioni italiane come la Sicilia, la Toscana, il Veneto, la Puglia.

Quali consigli darebbe a chi vuole promuovere il Made in Italy all’estero?

Mantenere il proprio stile e le proprie tradizioni che all’estero vengono tanto apprezzate. Non dimenticare mai che è l’essenza originale di ciò che si promuove a far la differenza. Bisogna cercare di promuovere prodotti Made in Italy di qualità senza scendere a compromessi.

Progetti futuri…

Vogliamo continuare ad offrire il meglio per la nostra variegata clientela. Vorremmo allagare i nostri orizzonti verso qualche altra città spagnola. Per il momento ci focalizziamo su questa sede per migliorarla ed evolverla.

ID Anticontraffazione: 9906Mariangela Cutrone


Foto
notizie Ristorante Da Vito: la fedeltà del Made in Italy dello chef Vito Signorello Nella zona tedesca della suggestiva Lipsia, lo chef Vito Signorello ha fondato da più di ventiquattro anni il suo ristorante italiano all’estero, il Ristorante Da Vito. In un ampio e luminoso locale dai colori tenui e rilassanti, è possibile gustare le vere ricette tradizionali della cucina regionale italiana. Le ricette dello chef Vito sono autentiche, tramandate di generazione in generazione. Molto richiesti sono i primi di pasta fresca come i tortelloni, le tagliatelle, i ravioli e le lasagne offerte in tutte le varietà e con ingredienti freschi e di qualità come funghi porcini, spinaci, salmone, parmigiano. Apprezzato è anche il pesce di come la gustosa sogliola alla griglia e il prelibato filetto di salmone al vino.
Foto
notizie L’incredibile gelato di Giovanni Santin A Wernigerode, in Germania, c’è un friulano “tostissimo” che ha aperto due gelaterie di successo. Prodotti IGP, materie prime di qualità e una storia da film sono i segreti di questo vulcanico imprenditore
Foto
notizie Gelaterie Sottozero: l’eccellenza dell’autentico gelato artigianale Le Gelaterie Sottozero presenti nel territorio toscano con ben nove sedi sono nate dalla passione per il gelato del signor Andrea Oglialoro che si dichiara un amante e un abile intenditore di gelato. La prima sede è sorta nel 98 a Prato in via Roma 321/B. Qui Andrea, con motivazione e determinazione, ha realizzato il suo sogno di prodursi da sé un gelato di qualità con alla base ingredienti naturali e unici nel suo genere.
Foto
notizie Ospedali Dipinti: ricreare un “ambiente emozionale” per valorizzare il valore umano in ospedale Ospedali Dipinti è un progetto creativo ideato dall’artista italiano Silvio Irilli che collabora con Onlus, Fondazioni e privati che vogliono donare reparti dipinti a strutture ospedaliere.