Foto
Interni del locale

La cucina dell’Osteria Angelino ha alla base le ricette romane che si sono tramandate di generazione in generazione negli anni. Il menù è variegato e soddisfa ogni tipo di palato anche quello più esigente. I prodotti che sono alla base di ciò che mangerete con tanto gusto e passione, sono selezionati con cura da Emanuele Diez Antonelli, frutto di esperienza e talento nel campo della ristorazione.

Assieme ad un piatto gustoso potrete accompagnare vini eccellenti provenienti dai Castelli Romani e da una varietà di cantine vinicole di tutta la penisola italiana. In questa intervista Emanuele Diez Antonelli ci parla della sua motivata passione per la cucina romana e per la promozione dell’autentico Made in Italy in Spagna fornendo consigli e imput creativi a chi vuole intraprendere il suo stesso lavoro.

Com’è nata l’idea di promuovere il Made in Italy in Spagna?

È stata una proposta di un mio cliente spagnolo che era venuto a trovarmi nel mio ristorante a Roma. Voleva sapere il mio parere su quella che era la cucina diffusa fino ad allora in Spagna.  Grazie all’amore per l’arte culinaria italiana, io e la mia compagna, abbiamo voluto diffondere l’autenticità del Made in Italy a Malaga e abbiamo aperto una sede dell’Osteria Angelino anche qui, dopo il successo della sede a Roma.

Come definirebbe la cucina dell’Osteria Angelino?

È una cucina tradizionale, autentica e ricca di sapori veri.

Cosa significa per lei “mangiare sano e bene”? E come persegue questo obiettivo?

“Mangiare bene” e “mangiare sano” significa scegliere per le proprie pietanze prodotti genuini. Significa prestare molta attenzione alla combinazione di ingredienti salutari senza tralasciare i giusti tempi di cottura.

Foto
Bucatini con polpo e formaggio pecorino
Foto
Chef

A quali prodotti Made in Italy non rinuncerebbe mai?

Nella nostra Osteria utilizziamo solo ed unicamente prodotti italiani. Non rinuncerei mai all’olio d’oliva, alla pasta ai salumi, i formaggi, il vino di qualità. La qualità del Made in Italy fa davvero la differenza.

Nell’era di programmi televisivi come Master Chef, secondo lei un bravo chef quali competenze e capacità deve possedere?

Un bravo chef sa rispettare le tradizioni culinarie che si sono tramandate di generazione in generazione. Sa come combinare gli ingredienti giusti. Soprattutto ha un’ampia conoscenza di quest’ultimi. Deve avere passione e fantasia. Un bravo chef deve saper curare efficacemente l’aspetto del sapore. Alcuni lo tralasciano a dispetto della presentazione, dell’estetica del piatto.

Quali piatti dobbiamo assolutamente assaggiare?

Oltre alla varietà di antipasti consiglio le caramelle di Angelino. I piatti tradizionali romani come la zuppetta di cozze, i primi piatti come la carbonara e l’amatriciana, gli spaghetti alle vongole. Tra i secondi invece molto richiesti dalla nostra clientela sono i saltimbocca alla romana, il pollo alla cacciatora, il filetto di maiale. Tra i dolci non si può rinunciare mai alle deliziose crostate e il tiramisù.

Che tipo di atmosfera troviamo presso la sua osteria?

Da noi si respira l’atmosfera di una vera e osteria romana. Ad essa aggiungiamo un nostro inedito tocco di eleganza che valorizza l’italian style autentico. Accompagniamo il tutto con una selezione di brani musicali italiani come sottofondo.  Cerchiamo di far passare ai nostri clienti momenti indimenticabili. Il nostro servizio è impeccabile.

Foto
Carne di cervo con vino rosso e spezie
Foto
I vini

Com’ è strutturata la sua carta dei vini dell’Osteria Angelino?

È una carta ricca di vini italiani che provengono dai Castelli Romani, com’è di tradizione per ogni osteria romana. Abbiamo anche anche una varietà di rossi e bianchi eccellenti provenienti da altre regioni italiane come la Sicilia, la Toscana, il Veneto, la Puglia.

Quali consigli darebbe a chi vuole promuovere il Made in Italy all’estero?

Mantenere il proprio stile e le proprie tradizioni che all’estero vengono tanto apprezzate. Non dimenticare mai che è l’essenza originale di ciò che si promuove a far la differenza. Bisogna cercare di promuovere prodotti Made in Italy di qualità senza scendere a compromessi.

Progetti futuri…

Vogliamo continuare ad offrire il meglio per la nostra variegata clientela. Vorremmo allagare i nostri orizzonti verso qualche altra città spagnola. Per il momento ci focalizziamo su questa sede per migliorarla ed evolverla.

ID Anticontraffazione: 9906Mariangela Cutrone


Foto
notizie Accademia del Gusto   A Zurigo c’è un posto speciale chiamato Accademia del Gusto in cui dal 2008 Stefano Piscopo e sua moglie Mariana, originari della Puglia diffondono il meglio della cucina mediterranea con specialità prelibate. Il successo di quest’ultime risiedono nella scelta di prodotti genuini e di qualità provenienti direttamente dall’Italia e che Stefano seleziona con tanta professionalità e dedizione. È inevitabile lasciarsi tentare dal gusto prelibato e indimenticabile di un risotto al limone o di un piatto di ravioli ripieni di carne. La particolarità dell’Accademia del gusto è che la pasta che mangerete è preparata quotidianamente dal signor Stefano che ha appreso questa tradizione da sua mamma all’età di soli otto anni e da allora non ha mai spesso di farlo. Immersi in un ambiente elegante e caloroso sarete coccolati da uno staff tutto italiano che vi guiderà verso il meglio della cucina italiana. Per Stefano che da venti anni si occupa del campo della ristorazione, questo non è un lavoro ma, una vera e propria missione di vita da perseguire ogni giorno con tanto amore e passione. Ce lo racconta con tanta umiltà ed entusiasmo in questa esclusiva intervista.
Foto
notizie Fiammetta Lisbona: l’amore per la tradizione italiana in Portogallo Nel 1944 i tre fratelli Giacinto, Varese e Alvaro Cristiani, poco più che maggiorenni, arrivarono a Roma nel pieno della Seconda Guerra Mondiale con la volontà e la speranza di costruire un futuro per la loro famiglia.
Foto
ristorazione La Rosa Blu: in Austria cucina mediterranea, 100% italiana Paolo Chessa ha conquistato la piccola città di Trausdorf con pesce fresco e frutti di mare. E ora ha pronta una versione take away del suo ristorante di successo
Foto
notizie Ristorante Badinelli by Covello un pizzico d'Italia tra la natura incontaminata