La Cultura al centro della vita politica in Italia. Serve un Piano Roosvelt della cultura, afferma il ministro dei Beni Culturali Galan presentando al Senato le linee programmatiche del suo dicastero. “La cultura – aggiunge – è la benzina del paese, bisogna investire, non servono più soldi ma capacità di spendere. Quando si ha capacità, i soldi si trovano, l’esempio è Pompei. Il ministro vuole puntare sul paesaggio, sulla valorizzazione di territorio e risorse. E vuole al ministero un Consiglio dei giovani con i migliori laureati.

La missione delMibacè quella di favorire, attraverso anche la concessione di contributi finanziari, un’offerta culturale adeguata e coerente con la tradizione del nostro Paese .

La proposta del nuovo ministro, succeduto al dimissionario Bondi, è che gli introiti dei siti archeologici e dei musei tornino al ministero dei Beni culturali anzichè al Tesoro, dove vanno oggi. Galan ha anche annunciato che rilancera’ l’Arcus , che farà affidamento sul 3% degli investimenti per le grandi opere.

”Presenterò al Cipe la richiesta per le risorse necessarie ad ultimare il programma delle infrastrutture che comprende opere importantissime come il palazzo del cinema di Venezia, l’auditorium di Firenze e il museo archeologico nazionale di Reggio Calabria. In quella sede richiederò inoltre i fondi necessari per la realizzazione della grande Brera a Milano. Non si arriva da nessuna parte – ha aggiunto Galan – se la politica da un lato e la comunità intellettuale dall’altra si fanno la guerra. La politica senza comunità intellettuale perde di spinta ideale e la comunità intellettuale senza la politica perde una possibilità in più di far diventare concrete le sue proposte”.

”Non basta il dibattito all’interno dei partiti e delle aule parlamentari – ha concluso Galan – occorre un momento più importante di chiamata a raccolta, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, di tutti coloro che vogliono dare il proprio contributo. Credo che sia arrivato in Italia il momento in cui sia necessario una sorta di piano Roosvelt della cultura”.

Per Pompei è stata istituita un’unità operativa , con la partecipazione degli uffici del Mibac , che identifichi a breve le modalità operative e una tempistica certa. Lo ha detto il ministro nell’informativa al Senato sulle linee programmatiche del suo ministero. Galan ha poi annunciato ”la definizione dei rapporti con la Campania per assicurare altri fondi europei nel contesto del piano per il Sud promosso dal ministro Fitto, che ringrazio, insieme al commissario europeo per aver individuato un investimento importante per avviare un’autentica rivoluzione nell’area degli scavi di Pompei. Risorse che potranno essere bene impiegate grazie ai poteri concessi al sovraintendente agli scavi”.

”Intendo poi valorizzare una norma – ha annunciato Galan – che faciliti le sponsorizzazioni, in modo da consentire alle imprese, ai cittadini e a chi lo desidera, di adottare il restuaro di domus pompeiane e monumenti archeologici nell’area”. Una serie di proposte che potrebbero rilanciare al meglio le numerose eccellenze italiane in campo artistico e paesaggistico, troppo spesso dimenticate o addirittura abbandonate a se stesse.

Eccellenzeitaliane.com

Foto
notizie SisAgro, dalle oasi di pace l'eccellenza prende il volo L'azienda presenterà in Olanda i propri formaggi caprini, riso ed olio
Foto
notizie La “convivialità inedita” del Made in Italy in Grecia Il Ristorante Italiano “Convium Santorini” si trova sull’isola di Santorini in Grecia precisamente a Fira tra Central Square e Caldera. E’ un locale i cui si respira un’atmosfera di “convivialità” come allude il suo nome. La convivialità è tipica della Grecia, una nazione che si sposa al meglio con il “made in Italy” fatto di tradizioni e fusione di sapori e colori unici e speciali.
Foto
notizie Pizzeria Stragusto, l’amore per l’arte della pizza della famiglia Iannizzi   La Pizzeria Stragusto a Nicotera, in provincia di Vibo Valentia, è una piccola pizzeria al taglio nata dalla passione per la pizza che si tramanda di padre in figlio nella famiglia di Filippo Iannizzi. Motivato dalla sua famiglia e dal suo amore per l’arte culinaria italiana, Filippo ha deciso di dedicarsi a questa attività per offrire ai suoi clienti una pizza gustosa e di qualità. Ciò che contraddistingue la pizza della Pizzeria Stragusto è il suo impasto facilmente digeribile e una farcitura bella ricca nella quale ci trovate ingredienti genuini che la rendono gustosa e inimitabile. Numerose sono le specialità di pizza che potrete degustare. Filippo infatti non smette mai di creare nuove specialità ispirandosi anche ai grandi piatti della cucina italiana. In questo settore non si finisce mai di sperimentare, evolvere e apprendere e nonostante la sua professionalità e le competenze pregresse Filippo ci confessa, in questa esclusiva intervista, che non gli pare mai abbastanza quello che fa perché ai suoi clienti vuole offrire sempre qualcosa di nuovo ed eccellente.
Foto
notizie Ristorante Elba- l’Angolo del Gusto, quando il “traditional food” non finisce mai di evolversi   A Campo d’Elba, sull’Isola d’Elba, c’è un posto in cui il “traditional food” si fonde alla cucina vegana e vegetariana. Vi stiamo parlando del Ristorante Elba, L’Angolo del Gusto in cui lo chef Daniele Paduanelli dopo tanti anni nell’ambito della ristorazione ha aperto questo posto per diffondere il meglio della cucina italiana con particolare attenzione ai piatti elbani e quelli pugliesi. Il signor Daniele non dimentica le sue origini pugliesi di cui ne va tanto orgoglioso. Ogni giorno seleziona prodotti di qualità per preparare in una maniera eccellente le pietanze per la sua clientela che ama tanto orientare verso il “mangiare bene e mangiare sano”, una delle filosofie di azione del suo ristorante. Mangiare presso il Ristorante Elba- L’Angolo del Gusto è un’esperienza unica e indimenticabile. Sarete accolti da uno staff competente, umano e cordiale che vi orienterà verso i sapori dell’autentico Made in Italy di qualità. Il menù è vario e capace di soddisfare qualsiasi esigenza e palato. Il signor Daniele Paduanelli ha tanto da insegnare ai giovani che vogliono intraprendere il suo stesso lavoro. In questa intervista esclusiva ci fornisce aneddoti e consigli per intraprendere al meglio il lavoro di ristoratore.