Classica o fantasiosa, la pizza non cessa di estasiare i palati di tutto il mondo: quali sono, a questo proposito, le pizze più consumate in America rispetto che in Italia? Scopriamolo assieme!
Il Podio Italiano

Prima Classificata - Margherita

Foto
Margherita
In prima posizione la regina delle pizze, ossia la pizza per eccellenza: sua maestà Margherita.

Seconda Classificata - Prosciutto e Funghi

Al secondo posto, premiata per la semplicità e le due varianti: con prosciutto cotto (in cottura) o crudo (dopo cottura).
Foto
Prosciutto e Funghi

Terza Classificata - Capricciosa

Foto
Capricciosa
Al terzo posto un altra pizza classica: la Capricciosa. Un connubio di sapori forti in accordo con la base di pomodoro e mozzarella: gli ingredienti più comuni sono i carciofi, prosciutto (o salame), olive nere e funghi. In alcuni casi troviamo anche piccole aggiunte, come le melanzane o altre particolarità.


E in America? Ecco il podio Americano:

Prima Classificata - Pepperoni Pizza



Un classico americano, diffusa ormai nella cultura popolare, è la Pepperoni Pizza, cioè la pizza con il salamino piccante, da cui prende il nome.
Foto
Pepperoni Pizza

Seconda Classificata - Californian Pizza

Foto
Californian Pizza
Pizza tipica californiana, dai gusti esotici vista la presenza dell'avocado: la variante più famosa, e altrettanto diffusa, è la Pizza Hawaiana, che propone un curioso abbinamento con l'ananas.

Terza Classificata - Stuffed Pizza

La Stuffed Pizza: sempre più popolare e apprezzata negli States, è simile al calzone italiano ma con ripieni e consistenza diversi: non manca inoltre una buona dose di salsa di pomodoro a rivestirla, accompagnata volentieri da una spolverata di formaggio stagionato.
Foto
Stuffed pizza o Pizza Ripiena
Foto
notizie Casa del Tennis: la tradizione del Made in Italy rivisitata in chiave moderna  A Marbung in Germania, il signor Nino, originario della Campania, ha creato con il suo socio Andrea, un ristorante italiano in cui è possibile gustare piatti prelibati preparati con prodotti freschi e di qualità. Il successo del Made in Italy è dovuto a questo fattore importante sul quale egli punta con il suo ristorante Casa del Tennis sempre pronto a soddisfare le esigenze della clientela. 
Foto
ristorazione Battlefield Rest: il gusto italiano innova la cucina scozzese In una location unica, una vecchia stazione dei tram, Marco Giannasi ha messo su un continental bistrot che rivisita la materia prima e le tradizioni della Scozia con il know how italico: il risultato sono ravioli all’haddock e cannelloni all’haggis
Foto
notizie Ristorante Al Piccolo: come “sentirsi a casa” gustando il vero Made in Italy in Belgio Nel comune belga di Woluwe-Saint-Lambert vi è un ristorante italiano chiamato Al Piccolo in cui è possibile gustare i piatti tradizionali della cucina italiana preparati con amore e passione. Il suo nome allude all’ambiente piccolo, confortevole accogliente in cui è piacevole “sentirsi a casa” mente si mangia il vero cibo italiano. Molto richiesti sono i primi piatti come i tagliolini al tartufo e secondi a base di carne di qualità proveniente direttamente dall’Italia.