Foto
Esterno Del Locale

Com’è nata l’idea di diffondere la cucina italiana in Francia attraverso la Taverna del Mulino?

Questo è un progetto che avevo in mente da tantissimi anni. In passato avevo provato a promuovere il Made in Italy, qui in Francia, attraverso un negozio nel quale vendevo i prodotti tipici italiani. Il mio amore per l’arte culinaria italiana è sempre stato forte dentro di me e grazie alla mia perseveranza ho voluto prendere in gestione questo ristorante nel quale prepariamo piatti tipici italiani con alla base prodotti biologici e genuini. Questo ristorante è il fiore all’occhiello di questa struttura che è anche un’estimata struttura ricettiva. In questo progetto ho voluto fondere le tradizioni culinarie delle mie origini perché io sono per metà napoletano e per metà siciliano.

Quali sono i piatti che dobbiamo assolutamente assaggiare?

Abbiamo una carta molto ampia per soddisfare tutte le esigenze della nostra vasta clientela. I nostri sono piatti semplici e tradizionali. Tra i primi piatti molto amate sono le tagliatelle coi gamberoni e le tagliatelle con l’aragosta. Inoltre gettonato è il pistacchio di Bronte che proponiamo in diverse pietanze e con la gelateria artigianale. Poi naturalmente non si può fare a meno di gustare la nostra pizza napoletana cotta su forno a legna.

Quanto conta la creatività nel suo lavoro?

Io non smetto mai di creare nuovi piatti ed inedite pizze perché il mio obiettivo principale è sorprendere i miei clienti permettendo loro di assaggiare piatti esclusivi e originali che non troverebbero da nessun’altra parte.

Foto
Pasta Alla Norma
Foto
Cannelloni Ricotta e Spinaci

E l’estetica nella presentazione di un piatto quanto è importante oggi nell’era dei social media?

Da questo punto di vista sono un estimatore di una buona presentazione che fa la differenza e conferisce al piatto stesso un tocco di personalità e qualità. La nostra è una gastronomia che definirei raffinata. Ho creato la giusta ed equilibrata fusione tra l’eleganza e la semplicità del gusto.

Com’è strutturata la carta dei vini de La Taverna del Mulino?

Abbiamo etichette assortite divise per provenienza e gradazione. Si sposano a pieno con i sapori delle nostre pietanze semplici ma al tempo stesso raffinate.

Che tipo di atmosfera e ambiente troviamo presso il suo ristorante?

Il nostro ristorante è immerso in un’atmosfera suggestiva. Qui si respira convivialità. Organizziamo spesso serate a tema con musica italiana live per far divertire i nostri ospiti che apprezzano molto la cultura e lo spirito conviviale di noi italiani (siamo molto apprezzati all’estero!). Ci piace ricreare l’atmosfera che si respirerebbe all’interno di un locale napoletano con musica originale come sottofondo.

La pizza è una vera eccellenza italiana nel mondo. Secondo lei una buona pizza come deve essere?

Deve essere napoletana. Mai rinunciare ad una pizza con mozzarella di bufala, pomodoro e basilico. Una buona pizza deve avere il famoso cornicione rigonfio e privo di bruciature. Non deve essere troppo guarnita e soprattutto deve essere farcita con prodotti di qualità.

Foto
Pizza Marinara
Foto
 

La parte più bella del suo lavoro…

Conoscere sempre tanta gente e mai smettere di creare. Sono stato nominato il “pittore della ristorazione” perché non smetto mai di usare la mia fantasia per dar vita a nuove ricette e pizze.

Quali consigli darebbe ad un giovane che vuole promuovere l’autentico Made in Italy in Francia?

Avere passione perché è la chiave del successo in questo settore. La passione ti conferisce il salto di qualità.

Progetti futuri…

Creare una serra nella quale coltivare prodotti tipici italiani come verdure, ortaggi e frutta a km 0 per offrire un’inestimabile genuinità e qualità ai nostri clienti.

ID Anticontraffazione: 16639Mariangela Cutrone


Foto
notizie Zeno Pizzeria in Spagna, la passione per un Made in Italy di qualità insita nel Dna   Sulle Isole Baleari, precisamente a Santa Gertrudis De Fruitera, vi è la Zeno Pizzeria, un ristorante italiano in cui le tradizioni culinarie italiane si fondono a pieno con quelle iberiche creando un connubio speciale ed inedito tutto da gustare. Da circa dieci anni il signor Emiliano, che ha nel Dna la passione per la ristorazione italiana, persegue l’obiettivo di far conoscere agli spagnoli e non solo, un Made in Italy di qualità fatto di prodotti genuini e salutari e specialità uniche nel loro genere del quale è impossibile non innamorarsi. Immersi in un ambiente caloroso, informale e rilassante, ideale sia per le famiglie che per le comitive di amici, potrete gustare una pizza di qualità con alla base un impasto leggero e facilmente digeribile e farcito con ingredienti in grado di sodisfare qualsiasi esigenza di palato. il signor Emiliano ha investito tanto tempo ed energie in questo ristorante di cui ne è pienamente orgoglioso e gli ha consentito di dare una svolta alla sua vita in un periodo difficile della sua vita. Del successo della Pizzeria Zeno e di quanto sia importante scegliere ogni giorno la qualità dei prodotti che sono alla base di ciò che si prepara, si racconta Emiliano in questa esclusiva intervista.
Foto
notizie Tacento 100, l’amore per le tradizioni liguri direttamente in Germania   Tacento 100 è un negozio di prodotti Made in Italy che si trova in Germania, precisamente a Colonia. È stato creato dalla passione e dall’amore del signor Gianni nei confronti delle tradizioni culinarie liguri, in particolare per l’olio ricavato dall’oliva taggiasca. Di fatti il nome Tacento 100 è un vero e proprio tributo all’oliva di alta qualità della regione Liguria. L’olio che potrete acquistare presso Tacento è un olio inimitabile dal sapore dolce, fruttato e dalle proprietà benefiche.  È prodotto nel pieno rispetto del territorio ligure e di una tradizione contadina che si tramanda di generazione in generazione di cui il signor Gianni è fiero di diffondere e far conoscere in Germania. Oltre all’olio d’oliva di qualità il signor Gianni vi orienterà verso le specialità gastronomiche della cucina ligure facendovi innamorare del pesto genovese e delle varie tipologie di pasta con alla base grano di alta qualità. Del suo amore per l’arte culinaria italiana e di come questa sua passione si è trasformata con tanta perseveranza ed entusiasmo nel suo lavoro il signor Gianni si racconta in questa esclusiva intervista.
Foto
notizie Pasticceria Chiara, dove l’arte pasticcera diventa una dolce ed emozionante “coccola”   La Pasticceria Chiara ad Olgiate Olona (Va) è il luogo ideale in cui fare il pieno di energia al mattino gustando un’indimenticabile colazione in cui regnano sovrani inediti croissant dei quali vi innamorerete letteralmente. Qui potrete anche fare il pieno di gustosi dolci per una pausa relax, per festeggiare una ricorrenza o semplicemente per concedervi una prelibata coccola. La Pasticceria Chiara nasce nel 1974 per regalare emozioni e “coccole” ai suoi clienti tramite un assortimento di dolci tradizionali, torte, croissant, prodotti lievitati. È in grado di soddisfare qualsiasi esigenza di palato. Oggi è gestita da Fabio Longhin che con tanto amore ha apportato alla tradizione della sua famiglia di pasticceri un’impronta moderna grazie alla sua costante voglia di sperimentare e ricercare materie prime sempre più innovative, salutari e gustose. Il suo lavoro da pasticcere gli consente di non smettere mai di dare sfogo alla sua fantasia e alla sua voglia di mettersi continuamente in gioco. Grazie alla sua verve creativa è nato Delirium, il panettone che ha alla base una miscela arabica e robusta dalla crema consistente e dal gusto morbido, un candito orientale, una tipologia di farina evoluta e un cioccolato equo solidare. Delirium è un panettone in vasocottura. Il suo originale vaso in vetro garantisce il mantenimento di tutti gli aromi e una shelf-life molto più estesa nel tempo. Dell’amore e della passione che Fabio Longhin ci mette ogni giorno nel creare le sue specialità e dell’importanza delle materie prime che sono alla base delle sue creazioni ci parla in questa esclusiva intervista.
Foto
notizie "Corte dei venti", il legame indissolubile tra terra e vino Il nome deriva dalla particolare confluenza dei venti che costantemente soffiano in questa zona