Foto
 

Come e quando è nata l’idea di diffondere la tradizione della porchetta dall’Abruzzo a Barcellona?

La storia di questa attività ha inizio da un’idea straordinaria di Ivan Danesi, originario dell’Abruzzo vissuto in una famiglia di porchettari. Una volta giunto a Barcellona ha constatato che mancava un’attività che producesse questo prodotto culinario. Con tanta motivazione ed entusiasmo ha deciso di avviare la sua attività producendo una porchetta di qualità da vendere a ristoranti e negozi. Dopo anni di attività in questo settore, ha deciso di cedere l’attività a me che ho una passione sfegata per la cucina italiana. Di fatti amo diffondere i prodotti italiani qui in Spagna. Attualmente collaboro con ragazzi italiani che per anni hanno lavorato nel team di Ivan. La porchetta di Ivan si è molto diffusa qui in Spagna e a me e ai miei collaboratori fa molto piacere portare avanti il suo marchio che è una garanzia di successo e alta qualità e di cui siamo grandi estimatori.


Secondo lei qual è il segreto del successo del Made in Italy all’estero, soprattutto in Spagna?

La gastronomia italiana è trasversale. A livello culinario noi spagnoli con gli italiani andiamo a braccetto. Alla base delle nostre pietanze ci sono ingredienti naturali che sono molto apprezzati e valorizzati per i loro effetti benefici e salutari. Inoltre c’è da aggiungere che la cucina italiana offre una varietà di tradizioni, (come appunto quella della porchetta!!), che vale la pena esplorare e fondere con quelle spagnole.

Cosa caratterizza la porchetta che possiamo gustare da voi?

Ivan una volta che si è trasferito qui in Spagna, ha per anni ricercato un prodotto locale di qualità nella zona centrale della Catalogna dove ci sono allevamenti di maiale bianco. Dopo tanto ricercare ha trovato il meglio da offrire per la sua clientela. Alla base c’è stata un’attenta e minuziosa selezione. Da noi si trova e si può gustare una porchetta fresca, senza la presenza di additivi o conservanti. Andiamo fieri di queste peculiarità che sono molto apprezzate dalla clientela e che vale la pena assaggiare.

.
Foto
 


Foto
 

Come orientare il consumatore ad una buona porchetta? Come deve essere?

Deve essere un prodotto fresco, gustosa e deve rispettare la tradizione italiana. Il nostro scopo è quello di produrre costantemente prodotti naturali e senza conservanti. Assaggiando la nostra porchetta ci si rende subito conto di queste caratteristiche.

Che tipo di ingredienti utilizzate per rendere più gustosa la vostra porchetta?

Usiamo un mix di erbe che rendono ancora più succulenta la nostra porchetta.


Qual è la parte più bella del suo lavoro?

Il contatto col cliente. Scoprire che è sempre soddisfatto del nostro prodotto. Vedere che ritorna da noi per gustare una porchetta di qualità che si differenzia dalle altre in commercio. Inoltre nel corso della partecipazione a diversi eventi culinari e fiere di settore in tutta la Spagna, abbiamo riscontrato tanta soddisfazione da parte di chi assaggia il nostro prodotto e questo ci basta per motivarci a continuare nel nostro obiettivo di promuovere una tradizione italiana che mantiene la sua autenticità e il suo valore.

Foto
 


ID Anticontraffazione: 15561Mariangela Cutrone


Foto
notizie Casa del Tennis: la tradizione del Made in Italy rivisitata in chiave moderna  A Marbung in Germania, il signor Nino, originario della Campania, ha creato con il suo socio Andrea, un ristorante italiano in cui è possibile gustare piatti prelibati preparati con prodotti freschi e di qualità. Il successo del Made in Italy è dovuto a questo fattore importante sul quale egli punta con il suo ristorante Casa del Tennis sempre pronto a soddisfare le esigenze della clientela. 
Foto
notizie Pellicceria Ciro Zaccone, la storia di un uomo che ha creato il suo “impero” da zero   La Pellicceria Zaccone a Napoli è nata nel pieno degli anni Sessanta grazie al talento e al coraggio dell’imprenditore Ciro Zaccone che dopo tanti anni di esperienza nel settore delle pellicce ha deciso di realizzare il suo sogno di creare una sua azienda in questo settore molto in voga. Le pellicce dell’azienda Zaccone erano amate da tutte le famiglie altolocate di Napoli e provincia che non potevano rinunciare a sfoggiare un capo di così grande qualità, creatività e originalità. Il signor Ciro Zaccone era un uomo molto creativo e minuzioso. Amava selezionare personalmente le pelli dei suoi capi che creava grazie al suo talento innato per il lavoro artigianale di qualità. La sua azienda ha riscosso un grande successo e ottenuto innumerevoli riconoscimenti nel corso degli anni sino al 2010 circa, anno di chiusura definitiva dell’attività. Il signor Ciro è sempre riuscito a stare al passo con le mode e le esigenze della sua vasta e rinomata clientela. Del suo sogno, del suo coraggio e soprattutto del suo spirito imprenditoriale che lo hanno reso un uomo di successo e da esempio per chi vuole affermarsi in questo settore, ci parla con tanto orgoglio ed emozione il nipote Francesco Contiello a pochi mesi dalla scomparsa, in questa esclusiva ed ispiratoria intervista.