Foto
Interni del locale

In un ambiente piccolo e confortevole è possibile avventurarsi nell’arte culinaria italiana di qualità. Moti clienti scelgono questo posto non solo per la qualità del cibo ma anche perché in esso si respira un’” italianità” che trasuda cordialità e umanità. Il cliente si sente come se fosse in famiglia. È ben accolto da uno staff competente e attento a soddisfare con professionalità ogni sua esigenza culinaria.

Ce lo racconta Franco Carmagnola in questa intervista. Ci rivela con entusiasmo e motivazione la sua intenzione di diffondere in altri stati europei il suo “progetto culinario” che persegue quotidianamente con determinazione e perseveranza.

Com’è nata l’idea di promuovere la pasta fresca in un Paese europeo come la Danimarca?

Questo progetto culinario è nato dalla mia passione sfegata per la pasta fresca. Non potrei fare a meno di un piatto quotidiano di pasta. Qui, presso La Baracca, prepariamo la pasta come la facevano le nostre nonne. Rispettiamo le ricette che si sono tramandate di generazione in generazione, quelle che rappresentano l’Italia Vera. La nostra priorità è quella di promuovere qui in Danimarca il vero Made in Italy come facevano le passate generazioni che si sono insediate qui negli anni. Fortunatamente ci stiamo riuscendo e stiamo riscuotendo un grande successo.

Che tipo di riscontro ha avuto dal popolo danese?

A dire la verità il popolo danese è molto curioso. Conoscono il Made in Italy grazie ai loro viaggi in Italia e grazie al web. Non smette mai di sperimentare in campo gastronomico. È un popolo propenso a scoprire tanto della nostra arte culinaria. Abbiamo un riscontro più che positivo che ci ha sorpreso tanto.

Foto
Sig. Franco Carmagnola
Foto
I vini 

Quali sono i piatti più richiesti?

I ravioli, tortelli che prepariamo in molteplici varietà. La carbonara che rappresenta l’Italia all’estero e anche qui in Danimarca è molto richiesta.

Come definirebbe la sua pasta fresca?

È una pasta genuina, di qualità e gustosa. La serviamo in modo veloce. Questa è una delle nostre peculiarità perché qui la gente mangia veloce e quando va al ristorante si aspetta un servizio rapido. I danesi tendono a mangiare le portate insieme diversamente da noi italiani per cui mangiare è un vero e proprio rituale.

Immagino che con un gustoso piatto di pasta è opportuno accostare un bon vino. La carta dei vini de La Baracca com’è strutturata?

Abbiamo una varietà di vini eccellenti provenienti dalla Toscana, il Trentino, il Veneto. È qualche vino del Sud. I danesi amano lo Chandonnay ma noi non ci fermiamo mai nel far scoprire altre varietà di cui l’Italia è molto ricca.

I prodotti Made in Italy ai quali non rinuncerebbe mai…

L’olio extravergine d’oliva e il guanciale. Ci teniamo alla qualità dei prodotti che sono alla base dei nostri gustosi piatti di pasta. Il nostro scopo è offrire il meglio.

Quanto conta l’estetica nella presentazione di un piatto?

Siamo molto attenti nell’offrire al cliente un piatto semplice ma che deve ammaliare a livello di estetica, ma senza esagerare.

Un consiglio a chi vuole promuovere il Made in Italy in Danimarca…

Credere in quello che si fa. Non mollare mai i propri sogni. Rimboccarsi le maniche perché i risultati anche se tardano, arrivano.

Foto
Tagliatelle con salsiccia biologica e ricotta
Foto
 

Un traguardo da raggiungere entro il 2019…

Abbiamo diversi progetti da realizzare entro fine anno. Vogliamo aprire nuovi locali per diffondere sempre più il nostro nome. Puntiamo ad evolverci non solo nel territorio danese ma anche in altri stati europei.

Perché dobbiamo venire a mangiare presso La Baracca?

Qui da noi ci si sente in famiglia. Molti italiani ci scelgono perché qui si respira un’inedita “italianità” che vale la pena sperimentare. I prodotti che offriamo sono autentici. Ci teniamo a trasmettere nel nostro ambiente piccolo e confortevole uno “scorcio della tanto amata Italia” che rimane impressa nella memoria.

ID Anticontraffazione: 9887Mariangela Cutrone


Foto
notizie Pizzeria Gusto: il culto della vera e gustosa pizza italiana in Svezia La Pizzeria Gusto si trova in un piccolo paese nel Sud della Svezia, chiamato Ystad. È stata creata da Vincenzo, originario della Sicilia al fine di diffondere la vera pizza italiana all’estero.
Foto
notizie Accademia del Gusto   A Zurigo c’è un posto speciale chiamato Accademia del Gusto in cui dal 2008 Stefano Piscopo e sua moglie Mariana, originari della Puglia diffondono il meglio della cucina mediterranea con specialità prelibate. Il successo di quest’ultime risiedono nella scelta di prodotti genuini e di qualità provenienti direttamente dall’Italia e che Stefano seleziona con tanta professionalità e dedizione. È inevitabile lasciarsi tentare dal gusto prelibato e indimenticabile di un risotto al limone o di un piatto di ravioli ripieni di carne. La particolarità dell’Accademia del gusto è che la pasta che mangerete è preparata quotidianamente dal signor Stefano che ha appreso questa tradizione da sua mamma all’età di soli otto anni e da allora non ha mai spesso di farlo. Immersi in un ambiente elegante e caloroso sarete coccolati da uno staff tutto italiano che vi guiderà verso il meglio della cucina italiana. Per Stefano che da venti anni si occupa del campo della ristorazione, questo non è un lavoro ma, una vera e propria missione di vita da perseguire ogni giorno con tanto amore e passione. Ce lo racconta con tanta umiltà ed entusiasmo in questa esclusiva intervista.
Foto
notizie Ristorante Antico Mulino: tradizione veneta con un tocco di creatività e modernità Se siete degli estimatori della cucina veneta a base di risotti, polenta, baccalà mantecato e tiramisù e vi trovate in Germania, vi consigliamo di fare tappa presso Il Ristorante Antico Mulino nella città di Todtmoos. Situato in una struttura antica che quattrocento anni ospitava un mulino, l’Antico Mulino, vanta un ambiente suggestivo, accogliente e familiare in cui vi sentirete accolti come se foste ospiti di una famiglia italiana. Qui lo chef Andrea Marini vi accoglierà con umanità e professionalità per avventurarvi tra i sapori autentici del Veneto, regione di cui è originario e che porta nel cuore, come le ricette che gli sono state tramandate dalla nonna.
Foto
notizie Al Molo 13: una cucina prelibata in grado di suscitare emozioni inedite   Il fiume Adda raccoglie intorno a sé flora e fauna tipiche dell'ambiente di fiume ricreate sapientemente nell’ atmosfera rilassante del ristorante e bar Al Molo 13 a Trezzo sull’Adda. Immersi in un ambiente curato e originale nel suo genere avrete la possibilità di pranzare o cenare a bordo di due imbarcazioni suggestive per vivere un momento speciale e indimenticabile. Claudio Corso e i suoi soci vi faranno gustare il meglio della cucina del territorio con molta attenzione alla selezione dei prodotti genuini e di qualità. Come non lasciarsi ammaliare da un antipasto ricco di salumi e formaggi provenienti da produttori locali che nel loro lavoro ci mettono l’anima. E che dire dei casoncelli, del pesce di fiume delizioso e dei prelibati dolci artigianali? Ciò che gusterete Al Molo13 non lo troverete da nessun’altra parte.