valle-del-menotre1
Metti un pranzo di lavoro di fine estate, e una coppia di buone forchette animate dal desiderio di esplorare le radici della tradizione gastronomica umbra d’eccellenza.
Questa volta la scelta del Registro Eccellenze Italiane è caduta su “la Valle del Menotre” di Foligno (Pg), da oltre 40 anni sinonimo di qualita’ e ricercatezza nel campo della cucina locale e non solo.

valle-menotre-bancone
I nostri valutatori C. e G. sono stati ricevuti in un ambiente elegante, arioso e gioviale , dove un’intelligente ripartizione architettonico-strutturale fra area degustazione, enoteca, e banconi di pasticceria/gastronomia ha saputo delineare un’ atmosfera intima e rilassante , dove la presenza degli operatori di sala – focalizzata nella soddisfazione delle esigenze del cliente ma mai invasiva – ti regala il valore aggiunto di una nota simpatica di colore, della storia di quella spezia introvabile, della narrazione di quel tesoro che va sotto il nome di tipicita’ del territorio.

valle-del-menotre2
Abbiamo esordito con una ricca selezione di salumi e formaggi (degna di nota la freschissimastracciatella, si scioglieva in bocca), per poi lasciarci stuzzicare da due bruschettine fragranti di tartufo nero estivo .
Per quanto concerne il primo piatto ci è sembrato opportuno giocare una partita doppia: dei sostanziosi gnocchi home-made al ragu’ rustico ci hanno introdotti a un’interessante variazione degli Strangozzi con pomodoro e pachino , vivacizzati dal tocco soft-spicy di peparello , una pianta erbacea che si abbarbica sui versanti calcarei del vicino Monte di Pale.

valle-del-menotre-formaggi
A questo punto è stata la volta di una sontuosa corte di fiori di zucca e julienne di zucchine fritti , al cui centro si ammonticchiavano dei delicati e caldissimi bocconcini di pollo.
Come conclusione ci siamo deliziati il palato con pasticceria fingerfood e mignon .
Complimenti a tutto lo staff per averci fatto sentire come a casa, è stato un piacere fare la loro conoscenza.
Ringraziamo in particolare il dinamico Riccardo, che con professionalita’ munita della giusta verve ci ha fatto da mentore accompagnandoci in questo tour del gusto.
www.eccellenzeitaliane.com/aziende/Valle%20Del%20Menotre%20-%20Il%20Sapore%20Della%20Tradizione—10058801.html ID Anticontraffazione n.1174
Puoi visionare tutte le foto del servizio collegandoti al nostro profilo Facebook:www.facebook.com/RegistroEccellenzeItaliane

 

Foto
notizie Ristorante Badinelli by Covello un pizzico d'Italia tra la natura incontaminata
Foto
notizie Chez Theo, in Belgio le lasagne “sbuffano” all’italiana   Massimo Di Prima e la moglie, a Mons, portano avanti la grande tradizione della pasta fresca italiana. La sfoglia della loro lasagna, tirata e ruvida, lascia delicatamente fuoriuscire il ragù se premuta con la forchetta. Come ogni lasagna bolognese che si rispetti.
Foto
notizie Ripartire con dolcezza: la storia della Fabbrica di Cioccolato A Fossa, in provincia de L’Aquila, c’è un’eccellenza italiana che non si è fermata dopo il tremendo sisma del 2009. E anzi, è ripartita di slancio grazie al coraggio di una mamma, che oggi gestisce l’azienda di famiglia  
Foto
ristorazione La Dolce Vita Annecy: quando l’Italia conquista i francesi a tavola Julien Kaim, francese “folgorato” dalla tradizione italiana, ha lasciato Gordon Ramsay per realizzare il suo sogno. Avere un ristorante 100% italiano nella sua città: Annecy, gioiello dell’Alvernia