Foto
Creazione di una deliziosa pizza


Ad Haarlem, in Olanda, si trova un proprietario entusiasta di poter collaborare con Eccellenze Italiane. Per questo motivo Il Signor Tony Petua ci ha parlato con il cuore in mano del suo orgoglio più grande ovvero il ristorante Casa di Papi.

Casa di Papi vanta una storia e un’esperienza più che ventennale. Il ristorante è aperto dal 1978 ed orami un luogo simbolo per molti abitanti di Haarlem. Nel 2017 l’attività passa nelle mani del Signor Tony e di sua moglie Linda per continuare la tradizione di questo famosissimo ristorante, interamente a conduzione familiare.

Per garantire la tradizione della buona pizza italiana il ristorante vanta uno chef napoletano che possa assicurarne il vero e autentico sapore. Grazie al clima caloroso che si respira a Casa di Papi il cliente potrà godere di pranzi e cene davvero indimenticabili. La filosofia è, interamente basata, sul reperire materie prime di qualità e provenienti dalla nostra penisola. La volontà è, infatti, dare al cliente il vero e autentico gusto italiano, per questo motivo i prodotti selezionati sono sempre ed esclusivamente freschi e stagionali.


Il menu non è solo per gli amanti della pizza, ma anche per tutti coloro che vogliono degustare un buon pasto all’italiana. Antipasti, pesce, carne e favolosi dessert sono solo un piccolo assaggio di quello che potrete trovare a Casa di Papi. Il Signor Tony ci consiglia dei piatti forti: un baccala alla siciliana con un imperdibile tiramisù.

Sia per una cena d’affari o privati il ristirante garantisce un menu agevolato a seconda delle esigenze del cliente. Il ristorante è, inoltre, sempre aperto anche ai gruppi più numerosi. Tony e sua moglie Linda saranno sempre ben lieti di accoglierli.


Nel futuro del ristorante per il momento non si prevedono ampliamenti, ma l’obiettivo è quello di un costante miglioramento soprattutto per quanto concerne la cucina.

Casa di Papi è un ristorante di famiglia dove le parole d’ordine è non solo qualità, ma l’amore per la vera cucina. La filosofia a base di ogni piatto è proprio quella di essere fatto, soprattutto, con amore.



Foto
Creazioni di piatti curati nel dettaglio




ID Anticontraffazione: 8617


Alessia Ronge


Foto
notizie Eiscafé, il gelato con del carattere A Wernigerode, in Germania, il gelato "al naturale" senza aromi, coloranti né grassi idrogenati
Foto
ristorazione Le Due Isole Feinkost: un’inedita fusione della tradizione siciliana e sarda Se siete in Germania, nella cittadina di Ingolstadt, la sesta città più grande della Baviera e avete voglia di assaggiare la vera cucina siciliana e sarda vi consigliamo Le due Isole Feinkost Pizzeria.
Foto
notizie Nino U’Ballerino, passione autentica per lo street food in Sicilia   Antonino Buffa in arte Nino u’ Ballerino’, focaccere da quattro generazioni, è diventato famoso in tutto il mondo grazie al suo panino con la milza e ai suoi movimenti durante la “conzatura”, ossia la sua preparazione. I suoi inediti e particolari movimenti, eseguiti a suon di musica, gli hanno fatto attribuire il soprannome di “U' ballerino”. Di fatti Nino ama preparare le sue specialità davanti al cliente che ne rimane ammaliato e al tempo stesso deliziato dalla sua performance creativa. La sua passione per lo street food è iniziata nel lontano 1802, grazie al suo bisnonno. Presso il suo ristorante a Palermo, è possibile gustare un eccellente panino alla milza con alla base ingredienti di altissima qualità, selezionati con competenza e dedizione. Nino è uno dei promotori dell’autentico Made in Italy in Sicilia. Per preparare le sue gustose specialità non rinuncerebbe mai ai prodotti genuini della sua terra alla quale è molto legato e della quale ama promuovere le tradizioni culinarie come quella delle arancine. Presso il suo locale si respira un’aria allegra e cordiale. Merito di Nino e del suo professionale staff che sa accogliere i clienti con rispetto, gentilezza per orientarli verso il mondo gustoso dello street food, preparato con amore e passione autentica. Di quanto sia importante amare il proprio lavoro e di quanto ciò faccia la differenza quando ci si occupa di ristorazione, ci parla in esclusiva Nino in questa intervista.