imgres


Verona, 6—9 aprile 2014.


Apre i battenti la 48° edizione di Vinitaly , il più importante salone mondiale dedicato a vino e distillati.

L’Italia delle Eccellenze rimane il punto di riferimento più qualificato e dinamico per la promozione  dei prodotti vinicoli su mercati globali;  la fiera di quest’anno apre nel segno di una crescente internazionalizzazione e attenzione alle produzioni naturali. 


Vinitaly quest’anno offre un ricco panorama di degustazioni e percorsi guidati attraverso un’offerta nazionale e internazionale sempre in continua espansione. Molteplici le novità di questa 48° edizione,  infatti, il catalogo on-line di Vinitaly diventa interattivo e disponibile anche per la visualizzazione su smarphone e Iphone . Le aziende espositrici hanno ora la possibilità di personalizzare la propria posizione aggiungendo contenuti, immagini e link ai propri social media già attivi: una sorta di mini sito per valorizzare appieno la propria presenza in fiera.

Tra le attività a supporto degli espositori c’è l’incoming di operatori dai più interessanti mercati internazionali , in particolare dell’ambito commerciale e dei media specializzati. Per supportare al meglio le nuove iniziative proposte, per questa edizione della manifestazione veronesi viene ulteriormente ampliato il numero dei visitatori invitati e ospitati direttamente da Veronafiere.


In collaborazione con i delegati Veronafiere in 60 Paesi e l’Agenzia-Ice , sono state organizzate delegazioni di buyer da Svizzera, Germania, Austria, Gran Bretagna, Slovenia, Croazia, Romania, Bulgaria, Russia, Belgio, Olanda, Lussemburgo, Svezia, Danimarca, Ungheria, Portogallo, Repubblica Ceca, India, USA, Canada, Estremo Oriente, Taiwan, Hong Kong, Corea del Sud, Giappone, Cina, Australia, Sud Africa, Israele, Camerun, Messico, Ucraina, Estonia, Lettonia, Lituania, Finlandia. La scelta dei Paesi di provenienza è stata fatta valutando le richieste raccolte dall’indagine sulla customer satisfaction realizzata alla fine del Vinitaly 2013.


Concetta Brunetti

Ufficio Stampa

Foto
notizie Ristorante Pizzeria Al Caminetto: dove la tradizione della cucina italiana non tramonterà mai Il Ristorante Pizzeria Al caminetto è situato nel centro di Vienna. È uno dei luoghi in cui la tradizionale cucina italiana in Austria non tramonterà mai. Tutto merito della professionalità e convivialità di Mario Collot.
Foto
notizie Antica Macelleria Bacci, la “toscanità” alla conquista dei Paesi Bassi  Una tradizione familiare che dal 1890 si trasmette di padre in figlio
Foto
ristorazione A Casa di Papi dove si degusta l’amore per la buona cucina. Il ristorante è aperto dal 1978 ed orami un luogo simbolo per molti abitanti di Haarlem.
Foto
notizie Roberto Ugolini e la cucina italiana, galeotta fu la Thailandia Dal mondo del credito all'eccellenza in tavola, il poliedrico imprenditore che ha rivoluzionato la propria vita