Foto
La Villa

Come nasce il wine resort Villa le Prata? Ci racconti un po’ la sua storia...

La villa storica nella quale abbiamo creato il nostro agriturismo a cinque stelle risale al 1860. Per un grande periodo divenne di proprietà della Curia. Si trasformò nella residenza estiva del vescovo di Montalcino fino a che mio suocero, noto medico chirurgo, circa vent’anni fa, essendo appassionato del vino Brunello, se ne è innamorato. L’ha voluta acquistare per piantare i primi vigneti. Circa due anni fa io e mio marito abbiamo fatto ristrutturare la villa per trasformarla in un resort. L’abbiamo arredata con mobili antichi e di prestigio per ricreare l’atmosfera dell’Ottocento che si respirava nelle ville senesi dell’epoca.

Come fondete il culto del vino con l’amore per l’arte con il wine resort?

Attraverso la villa fondiamo a pieno queste due passioni che sono una costante nella famiglia Losappio. Nei prossimi mesi infatti attiveremo un progetto culturale grazie al quale ospiteremo vari artisti e scultori che potranno esporre le loro opere all’interno della villa o all’esterno. Saranno attivati anche incontri e workshop culturali con gli artisti che esporranno. La villa inoltre è circondata da un campo di quattro ettari. È caratterizzato da viti e da un castagneto secolare. Grazie alle viti produciamo un vino Brunello di qualità che è molto apprezzato dai nostri ospiti.

Cosa caratterizza un soggiorno presso Villa Le Prata?

Il relax assoluto. L’abbiamo concepita come “un’oasi” di tranquillità e benessere a 360 gradi”.

Foto
Brunello di Montalcino
Foto
Cena in Vigna

A chi consiglia un soggiorno presso Villa Le Prata?

La consiglio a chi vuole concedersi una vacanza rilassante immerso nella natura incontaminata e in un ambiente suggestivo e artistico. Ma anche a chi ama le attività all’aperto. Qui da noi si possono praticare il trekking, l’equitazione, lo yoga e organizzare dei caratteristici pic- nic nella vigna. Sono tutte delle attività che sono organizzate su prenotazione e che rendono una vacanza da noi indimenticabile.

Una delle peculiarità di un soggiorno in una struttura agrituristica è il contatto con la natura che apporta tanti benefici. Lei cosa ne pensa al riguardo?

Credo molto nell’aspetto benefico della natura. Da noi si può fare il pieno di benessere a 360 gradi. Le persone che vengono da noi apprezzano tanto questo aspetto soprattutto quando nel periodo della vendemmia hanno la possibilità di vivere al meglio la vita nella vigna e il processo di lavorazione del nostro vino. Da noi si può staccare completamente col mondo e la quotidianità.

Del vino lei ama di più l’aspetto edonistico o quello conviviale?

Da noi questi due aspetti interagiscono e di fondono insieme. Il vino da noi è come un’opera d’arte che va gustata a pieno e in compagnia.

Qual è la parte più bella del suo lavoro?

L’interazione con le persone, sapere che stanno bene. Ciò che mi riempie di soddisfazione è sapere che i nostri ospiti da noi si sono sentiti coccolati e a proprio agio.

Foto
 
ID Anticontraffazione: 17050Mariangela Cutrone


Foto
notizie Storie di antichi vini toscani: il Chianti Classico e la leggenda del Gallo Nero Sai perché sulle bottiglie del Chianti Classico è ritratto un gallo nero? La scelta di questo simbolo è legata a una leggenda che affonda le sue radici nel Medioevo, quando Siena e Firenze si contendevano l'agognato territorio del Chianti.
Foto
notizie Ristorante La Giara: le speciali e inimitabili tradizioni del Sud Italia in Francia Nella cittadina francese di Boulogne Billancourt vi è il Ristorante La Giara, immerso in un ambiente minimale e accogliente che richiama le peculiarità di una trattoria tipica del Sud Italia. Qui è possibile gustare una cucina dal gusto semplice, genuino e mediterraneo.
Foto
notizie Dolce Vita Ristorante-Pizzeria: 50 anni di esperienza per soddisfare tutti i palati Il ristorante “Dolce Vita” nasce dall’esperienza maturata in oltre 50 anni nel mondo della ristorazione del Signor Rodolfo che con ancora molta passione e amore per questo lavoro propone alla propria clientela specialità della cucina italiana. In tutti questi anni di attività Rodolfo ha imparato e sviluppato tecniche di cucina grazie alle quali riesce a soddisfare le richieste e i gusti di tutti i suoi clienti. Tutto questo viene amplificato grazie ad un’atmosfera accogliente che riesce a far sentire tutti i clienti a proprio agio come fossero a casa loro grazie anche all’ampia terrazza dove poter gustare i piatti preparati da Rodolfo. Scopriamo qualcosa di più riguardo a questo locale in questa intervista.
Foto
notizie Vinothek Thun: tutto il gusto italiano oltralpe «Le cose migliori si ottengono con il massimo della passione…»