selinunte

Entrare nella storia di un territorio millenario grazie ai prodotti della sua terra, con quest’impegno prenderà il via mercoledì 26 agosto , presso Expo Milano, la tre giorni “Expo Selinunte/Valle del Belice” dedicata alle eccellenze di undici comuni del Trapanese e dell’Agrigentino.
Un’offerta ricchissima che spazia fral’olio extra vergine d’oliva di Castelvetrano, le olive dell’agro belicino, i vini prodotti dalle vigne coltivate nelle terre di Menfied ancora i dolci caratteristiciminni di virginioriginari di Sambuca e ilmelone giallodi Ghibellina.

minni

“Col cibo vogliamo raccontare la storia dei nostri territori – spiega l’assessore Pippo Oddo del Comune di Sambuca di Sicilia – seppur i frutti di queste zone sono conosciuti nel mondo perché arrivano sulle tavole di tutti i continenti, oggi vogliamo proporre un giro inverso , cioè farli assaporare direttamente nei luoghi di produzione.
La nostra idea è quella di far conoscere al turista la genuinità del prodotto che arriva in tavola direttamente sul campo, vino, olio e grano hanno radici profonde nella nostra isola ed Expo è la migliore vetrina per valorizzarli ulteriormente”.
Nella location di piazzetta Sicilia e del Cluster Bio-mediterraneo , il programma debutterà mercoledì alle ore 11 con la proiezione del video ufficiale che presenta l’iniziativa, seguirà la conferenza con la partecipazione dell’Assessore regionale ai beni culturali, Antonio Purpura , di Gaetano Pennino , dirigente generale del Dipartimento Beni Culturali della Regione Sicilia e dei rappresentanti istituzionali dei Comuni aderenti al Comitato organizzatore.
Alle ore 12 e 16,30 esibizione del gruppo “Belice Folk Studio”. Alle 16 proiezione del filmato “ Le Strade del vino”.
Alle 20 gli astanti potranno infine intrattenersi nell’attesa degustazione dei prodotti tipici.

 

Foto
notizie Lo chef Roberto Lavia: la “creatività” italiana in tutte sue salse Dopo un lungo periodo in giro per il mondo, lo chef italiano Roberto Lavia, circa tre anni fa, ha deciso di aprire il suo primo ristorante, il Ristopizza Junior, in Polonia.
Foto
notizie Pasticceria Giovanni Pina, un’arte pasticcera in cui la tradizione si fonde alla creatività   La pasticceria storica Giovanni Pina è nata nel cuore di Trescore Balneario (Bergamo) circa 100 anni fa. Di fatti l’arte pasticcera della famiglia Pina è intramontabile e si tramanda di generazione in generazione. La Pasticceria Pina è nota per essere il luogo ideale per concedersi un’emozione o un sogno gustando una vasta selezione di dolci che spaziano dalla pasticcera secca a quella fresca. Ad arricchire le specialità vi sono tante torte e semifreddi preziosi per ogni tipo di occasione. Alla base di queste specialità vi sono ingredienti di alta qualità selezionati personalmente da Giovanni Pina che è sempre molto attento ad offrire alla sua clientela solo qualità e genuinità. Le sue creazioni sono frutto del suo costante studio. La sua attività di ricerca dell’equilibrio di gusti, fragranze e cremosità rende le sue specialità qualcosa di unico e speciale.  Giovanni Pina infatti non smette mai di mettersi in gioco in questo settore che gli consente di esprimere al meglio la sua creatività e la sua verve artistica. In questi anni è stato autore di interessanti pubblicazioni di settore. È noto per essere il fondatore dell’Accademia Maestri Pasticceri italiani e non smette mai di dispensare consigli a chi vuole intraprendere il suo stesso lavoro. In questa intervista emerge la dedizione, l’entusiasmo e la passione con le quali ogni giorno svolge questo lavoro.
Foto
notizie Song’ e Napule a New York: dove il sapore italiano è sinonimo di passione Ciro e Austria dopo aver viaggiato per il mondo hanno concretizzato il loro progetto più grande: aprire una pizzeria e ristorante italiano a New York City. Il loro sogno divenuto realtà si chiama Song’ e Napule.
Foto
notizie Ristorante Caffè Italy Braga: il meritato successo della cucina italiana in Portogallo Nella città portoghese di Braga c’è un posto suggestivo e accogliente in cui si può gustare la vera cucina italiana preparata con amore e professionalità, Il Ristorante Caffè Italy. Reduce dal successo di altri due ristoranti nella capitale portoghese, Gianluca, originario del Sud Italia di diffondere il Made in Italy attraverso l’arte culinaria non si ferma mai.  È da circa otto anni che vive qui in Portogallo e in questi anni è stato premiato diverse volte per la sua professionalità nel campo della ristorazione. Gianluca è un ristoratore che ama tanto il suo lavoro. Non smette mai di ricercare il meglio dei prodotti italiani per preparare piatti prelibati e pizze eccellenti che lasciano soddisfatti i suoi numerosi clienti. A fine pranzo o cena è inevitabile non ringraziarlo per la qualità di ciò che si mangia in questo ristorante dove il menù è variegato e non ci si stanca mai di sperimentare e provare nuove pietanze gustose.