Foto


Il segreto del suo successo è dovuta alla cottura sul forno a legna, alla farina speciale proveniente direttamente da Napoli come tutti i suoi ingredienti Made in Italy dalla mozzarella ai pomodori pelati. L’autentico Made in Italy è custodito in ogni pizza della Pizzeria D’Autore.

Il menù è ricco di tipologie di pizze, da quelle tradizionali alle speciali, come quella con la Parmigiana di melanzane, molto amata dal popolo romeno.

Molto incoraggiata dai risultati ottenuti con La Pizzeria D’autore, Brenda in questa interessante intervista ci rivela i segreti del successo di una pizzeria italiana in Romania e all’estero e l’intenzione di aprire una nuova sede sempre a Cluj Napoca.




Com’è nata l’idea di aprire la Pizzeria D’ Autore in Romania? Ci racconti la sua storia…

Dopo dodici anni trascorsi in Italia io e il mio fidanzato Sebastien abbiamo deciso di tornare in Romania, nella nostra città d’origine. Qui in Romania la situazione economica è migliorata e ci ha permesso di aprire una pizzeria d’asporto. Nel corso degli anni abbiamo ingrandito il locale. Abbiamo così investito la nostra esperienza italiana nel campo della ristorazione nel nostro paese di origine ottenendo buoni e soddisfacenti risultati.

Foto
Pizza Margherita
Foto
Pizza pugliese

Come il popolo romeno ha accolto la pizza italiana?

All’inizio era un po’ disorientato perché abituato ad un tipo di pizza che non centra tanto con quella italiana ma che all’estero è diffusa. Gradualmente la gente ha cominciato ad imparare qual è la vera pizza italiana. È stato difficile educarlo ma ci stiamo riuscendo bene. Le nostre pizze sono preparate con prodotti puramente italiani e sono gustose e diverse da quelle degli altri proprio per questa caratteristica. Siamo attenti nel selezionare le materie prime, dalla farina agli ingredienti utilizzati per condirle come mozzarella, pomodoro, salumi, formaggi.



Come deve essere la “vera pizza italiana”?

Deve essere innanzitutto cotta nel forno a legno, la fetta non deve essere troppo cotta o biscottata e deve essere condita con prodotti genuini e freschi che fanno la differenza.

Quali ingredienti Made in Italy non devono mancare nella sua cucina?

La farina, la mozzarella fior di latte, i pelati, l’olio extravergine. Sono prodotti basici molto importanti che garantiscono la qualità di ciò che prepariamo quotidianamente.

Foto
Cottura in forno a legna


Foto
Pizza parmigiana

Quali sono le pizze più amate dalla sua clientela?

Qui in Romania va molto la pizza cotto e funghi, la pizza ai quattro formaggi e al salame piccante e con la parmigiana di melanzane che è la nostra specialità. È gustosa e molto apprezzata. La gente si affeziona ad una pizza in particolare e richiede poi sempre quella.

Secondo lei nella presentazione di una pizza alla clientela quanto spazio bisogna riservare alla creatività e all’estetica?

I romeni badano tanto all’estetica ma alla fine mangiano sempre la stessa pizza perché si affezionano ad essa. Noi amiamo fare la pizza che si deve differenziare innanzitutto per il gusto autentico del Made in Italy. L’estetica passa in secondo piano quando si garantisce il gusto vero.



Un bravo pizzaiolo al giorno d’oggi quali competenze e capacità deve possedere?

Prima di tutto deve essere umile. Deve avere competenza in quello che fa e questo è frutto dell’esperienza maturata sul campo. Bisogna girare per il mondo per imparare e non smettere mai di mettersi in gioco e apprendere. Fare la pizza richiede molta professionalità e passione. È un lavoro che richiede entusiasmo e passione. Non lo si può svolgere solo per soldi. La passione fa operare in maniera diversa e la gente se ne accorge.

Foto
Calzone tirolese



Foto
Pizza quatrro stagioni

Quali sono i fattori che determinano il successo di un ristorante o pizzeria italiana all’estero?

I prodotti di qualità secondo me sono importanti per poter gestire un ristorante o pizzeria italiana all’estero. All’inizio si rischia di essere non compresi dalla clientela ma non bisogna mollare mai. Occorre fare capire al cliente cosa differenzia il prodotto Made in Italy. Il successo non arriva in due o tre mesi, ci viole più tempo. Bisogna armarsi di pazienza. Questo lavoro ti coinvolge in tutto, in esso si investe tanta energia, sacrifici e tempo. Bisogna svolgerlo con passione. Prima o poi i risultati ripagano in tutto.

Progetti futuri?

Vogliamo aprire una nuova sede di Pizzeria D’Autore, una pizzeria al taglio in una zona piena di uffici in cui nella pausa pranzo c’è molta richiesta della pizza e lavorare così solo dal lunedì al venerdì.

ID Anticontraffazione: 9246
Mariangela cutrone


Foto
notizie «La terra del buon gusto», portare l’Italia a tavola Freschezza e genuinità. Burrata, orecchiette e tartufo. Vini italiani ed un menù che asseconda il variare delle stagioni, con delicatezza ed attenzione a tutto ciò che il territorio può offrire. Senza fretta.
Foto
notizie La Genuinità e la Natura dell’Azienda Agricola di Pasqualina Baldo Alle porte delle Langhe, a Morozzo, vicino Cuneo, Pasqualina Baldo ha avviato la sua azienda agricola specializzata nell’allevamento del Cappone di Morozzo, di Galli e Pule. Da anni l’azienda si occupa anche dell’allevamento di Trote e Salmerini in acqua sorgiva.
Foto
notizie Ristorante Il Ramo Verdee: quando il “gusto sublime” si sposa con l’autentico Made in Italy Il Ristorante Ramo Verdee, localizzato nel quartiere europeo di Shuman, nella città di Bruxelles, offre una varietà di piatti prelibati basati sulle ricette tradizionali dell’arte culinaria pugliese. A diffondere l’autentico Made in Italy, ci pensa il signor Nicola Camposeo, originario di Noci, in provincia di Bari, noto come grande difensore della qualità e della genuinità dei prodotti provenienti dalla sua terra.  La filosofia di base della cucina del Ristorante Il Ramo Verdee è “mangiare con gusto”. La creatività con la quale le pietanze vengono preparate non sono mai a discapito del sapore unico e indimenticabile delle materie prime.