Foto
Fabio Longhin

Com’è nata la sua passione per l’arte pasticcera?

La Pasticceria Chiara nasce ufficialmente nel 1974 dal sogno divenuto realtà dei miei genitori. È frutto del loro lavoro e dei loro sacrifici. Dopo aver intrapreso degli studi da geometra mi sono appassionato a questo settore. Sono subentrato in pasticceria nel 78 ma ho vissuto in questo ambiente sin da bambino. Mi ha sempre affascinato il poter creare dolci e torte. Era inevitabile che questa passione un giorno sarebbe diventato il mio lavoro.

In base alla sua esperienza quanto conta la creatività in questo settore?

Lo slogan della Pasticceria Chiara è fondere la tradizione con l’innovazione. Parliamo di “tradizione” perché alla base delle nostre specialità vi è la storia di una famiglia che si è sempre dedicata con amore e passione a questo settore. L’innovazione invece fa riferimento alla rilettura di certe tradizioni che si sono affermate nel passato e che sono rivisitate in chiave moderna. Nel nostro lavoro prestiamo molta attenzione nei confronti del rispetto della filiera dei prodotti che sono alla base delle nostre specialità e creazioni. Valorizziamo il lavoro e le materie prime che ci hanno permesso di dar vita al prodotto finito.

Quanto è importante l’aggiornamento nel suo settore?

Personalmente credo molto nel continuo confronto. Siamo in continuo aggiornamento io e il mio staff. Ci mettiamo sempre in discussione. La formazione ci permette di crescere professionalmente e anche come persone.

Come soddisfate le esigenze sempre più diversificate della clientela?

Creiamo specialità sempre nuove. Siamo specializzati nelle colazioni. Ogni settimana produciamo croissant inediti che stimolano la curiosità dei clienti. il nostro obiettivo è proprio quello di non annoiarlo mai perché siamo in continua evoluzione. I nostri dolci si sono infatti trasformati nel corso degli anni. Oggi i nostri prodotti sono meno carichi di burro e zucchero perché si presta più attenzione al “mangiare sano e bene”. Siamo molto attenti nella selezione delle farine e delle tipologie di burro.

Foto
Cheese cake
Foto
  Brioches

Quali sono le specialità più richieste dalla sua clientela?

Offriamo un tipo di pasticceria classico. Siamo inoltre specializzati nelle prime colazioni. Stiamo portando avanti un ottimo lavoro. Abbiamo valorizzato i nostri croissant che hanno alla base il lievito madre e una lievitazione adeguata che consente di ottenere un prodotto leggero. Ci piace sperimentare per creare un prodotto eccellente capace di incuriosire e stimolare il cliente che ha sempre una novità da esplorare e gustare. Questo a livello lavorativo ci motiva sempre più e ci permette di ricercare e crescere.

Nel periodo natalizio vendiamo molti lievitati come il panettone Delirium. Delirium ha alla base una torrefazione che mi è stata proposta da un’associazione di pasticceri con la quale collaboro. È una miscela di caffè tipico del Nord Europa. La sua creazione è stata frutto di una ricerca minuziosa delle materie prime. La sua storia e identità incuriosisce molto i miei clienti. È stato protagonista di diversi eventi di settore.

Inoltre negli ultimi anni sta riscuotendo molto successo la biscotteria da tè. È un prodotto richiesto in diverse fasce orarie della giornata e regna sovrano nell’ora del tè. In passato è stato declassato ma noi lo abbiamo valorizzato ottenendo un buon riscontro. È un prodotto che ci consente di differenziarci e contribuisce a darci un’identità.


Che tipo di atmosfera troviamo presso la Pasticceria Chiara?

È un ambiente gradevole, accogliente e in grado di coccolare i nostri clienti. Qui si respira serenità e allegria.

La parte più bella del suo lavoro…

Regalare un momento di emozione attraverso le nostre specialità. Questo è un lavoro che mi motiva tanto perché è creativo e mi permette di crescere ed evolvermi.

Un consiglio che darebbe ad un giovane che vuol intraprendere il suo stesso lavoro…

Lavorare con passione e amore. Sono indispensabili per intraprendere questo tipo di lavoro che è impegnativo ma molto gratificante.

Foto
Nocciolata
ID Anticontraffazione: 14591Mariangela Cutrone


Foto
notizie La Divina Commedia: a Lovanio la cucina italiana è un raffinato viaggio gastronomico In Belgio c’è un ristorante che rompe gli schemi: piatti scenografici e innovativi, presentati con grande attenzione, senza rinunciare alla qualità. Oltre alla sala, c’è un’anima street food con la pasta fatta in casa da mangiare “on the go”
Foto
notizie I Ragazzi- Ristorante Italiano, una cucina tradizionale preparata ad arte   Se siete a Vienna e volete gustare l’autentica cucina italiana con alla base ricette tradizionali tramandate di generazione in generazione, non potete fare a meno di recarvi presso I Ragazzi- Ristorante Italiano. Accolti da un professionale staff tutto italiano e immersi in un’atmosfera suggestiva, calda e accogliente potrete mangiare i piatti della nostra tradizione culinaria come la carbonara, l’amatriciana o una pizza di qualità. Tutto è preparato con tanto amore e dedizione. Alla base delle specialità de I Ragazzi- Ristorante Italiano vi è infatti un’attenta selezione di prodotti importati direttamente dall’Italia e selezionati con accuratezza per offrire solo il meglio del Made in Italy all’estero. Anche la carta dei vini, in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza, è studiata nel dettaglio per valorizzare al massimo i sapori di una cucina semplice ma preparata ad arte. Della sua esperienza di ristoratore italiano all’estero e di quanto la qualità dei prodotti Made in Italy faccia la differenza ci parla in questa intervista il signor Vincenzo Giacoponello.
Foto
notizie Lucky You Beef and Seafood: solo carne di qualità per stimolare le papille gustative   Il Lucky You è una steak house di qualità. Si trova nel centro della splendida e incantevole città di Cannes. È il luogo ideale per pranzare o cenare in coppia o con gli amici. Qui è possibile gustare appetitose grigliate di carne di carne bovina sapientemente e professionalmente scelte e selezionate dal titolare Simone ormai un veterano nel settore delle carni.
Foto
notizie Osteria Il Campo: come educare il popolo belga all’autentico Made in Italy Nella cittadina belga di Liège, in pieno centro, vi è l’Osteria Il Campo del signor Luca Bini che direttamente dalla Toscana ha voluto diffondere con professionalità il Made in Italy all’estero. Il signor Luca Bini gestisce con inesauribile passione ed entusiasmo questo ristorante italiano da circa un anno e tre mesi. Ci mette il cuore in quello che fa e ciò lo trasmette nelle prelibatezze che si possono gustare presso Il Campo.