otaleg1

Roma, capitale del gelato artigianale italiano . E non a caso: nelle torride estati romane, quando non tira un filo d’aria e -apparte i turisti- non c’e’ anima viva per strada, l’unico valido motivo per lasciare il comfort di un appartamento con aria condizionata e’ la prospettiva di trovare un po’ di sollievo in un fresco che viene da dentro, quello di un bel gelato.

otaleg5
La gelateria Otaleg! nasce nel 2012 in Via dei Colli Portuensi, a Roma. Il nome forse poco usuale non e’ altro che ‘gelato’ al contrario; ‘al contrario’ lo e’ anche il locale: la prima cosa che si vede entrando e’ il laboratorio, poi viene il banco con i gelati. Marco Radicioni, il gelatiere, lo chiama il laboratorio acquario : le grandi vetrate che si affacciano sulla strada consentono in effetti a clienti e passanti di poter osservare l’intero processo produttivo con il maestro all’opera. Lo scopo e’ far vedere a tutti come e cosa si lavora, «mettere a nudo l’anima».

otaleg2

Marco Radicioni non produce solo gelati, ma vuole donare ai suoi clienti un’esperienza fatta dalle stesse emozioni che provava da bambino quando vedeva il gelatiere estrarre il suo tesoro direttamente dalla macchina dove veniva prodotto. Alla spontaneita’ dell’infanzia pero’, ha voluto aggiungere la consapevolezza adulta nella scelta della ricetta: ha deciso di eliminare tutti quegli ingredienti che riteneva di troppo, quali gli zuccheri superflui (che servono solo a far durare il gelato molti giorni), gli emulsionanti e gli additivi .

otaleg4La filosofia di Otaleg! e’ la lentezza e la costante comunicazione tra macchine e gelatiere. Per questo Marco ha scelto di usare un bollitore (macchina che gli permette di intervenire creativamente nel processo) per scomporre gli ingredienti freschi , materie prime del gelato. La lavorazione finale viene fatta con il classico mantecatore della tradizione gelatiera italiana , il Cattabriga Effe6, che lavora lentamente senza inglobare aria creando un prodotto più compatto.
Utilizzare questo metodo significa poter produrre un massimo di sei litri per ogni gusto, ma anche poter variare l’offerta a seconda della creativita’ del momento. Da Otaleg! i clienti possono affacciarsi al di la’ del bancone, chiedere cosa ‘bolle in pentola’ e, se di loro gradimento, aspettare che quel particolare gusto sia pronto.
Vaniglia bourbon del Madagascar e zenzero, fico d’india o susina sangue di drago …tutti gusti che potrete trovare, assieme ad altri più classici, da Otaleg!. Senza dubbio, il cavallo di battaglia della gelateria e’ la liquirizia , scura come la liquirizia vera. Marco Radicioni pero’ e’ anche un esperto dei gusti salati quali gorgonzola, cacio e pepe, senape o olive nere , da usare in cucina abbinati ai cibi. Questa volta il detto calza a pennello: ce n’e’ per tutti i gusti!
ID Anticontraffazione conferito da Eccellenze Italianen.7075

Foto
notizie Park Street Trattoria & Il gelato: amore sconfinato per il Made in Italy e il vero gelato artigianale   Il made in Italy con i suoi prodotti genuini e le pietanze dal sapore inimitabile, approda in Stri Lanka grazie al Park Street Trattoria e Il Gelato aperto dalla famiglia Ceccato che dal 2001 si è trasferita a Colombo in un periodo difficile, ossia in piena guerra civile. Con coraggio e perseveranza l’azienda Ceccato Colombo si è affermata per il suo gelato artigianale italiano preparato con basi importate direttamente dall’Italia e ingredienti genuini e il caffè di qualità aprendo Il Gelato a Odel Ward Place. Successivamente motivata nel promuovere la nostra italianità l’azienda Ceccato Colombo ha aperto questo ristorante nel centro di Colombo, precisamente nella nota in Park Street dove numerose sono le soddisfazioni riscosse. Il merito è da rintracciare nella semplicità degli ingredienti salutari e nella passione per questo lavoro oltre all’arte culinaria italiana che fa la differenza perché promotrice della dieta mediterranea, sinonimo di benessere ovunque.
Foto
notizie Pizza Al Taglio Colosseum, solo specialità romane che si tramandano di generazione in generazione   Se siete nella città svizzera di Wallisellen e avete voglia di gustare una pizza o delle specialità appartenenti alla tradizione culinaria romana, non potete fare a meno di recarvi presso Pizza Al Taglio Colosseum. Immersi in un ambiente piccolo ma accogliente vi sembrerà di essere a Roma. Il merito è dell’atmosfera e dei colori che Daniela Di Maggio e i suoi figli hanno saputo ricreare con tanta abilità, animati dall’amore per le proprie origini romane. Con tanta passione ed entusiasmo. Daniela Di Maggio e la sua famiglia vi farà conoscere le specialità autentiche della cucina romana. Quella che avrete l’onore di gustare presso Pizza Al Taglio Colosseum si basa su ricette segrete che appartengono alla famiglia Di Maggio- D’Angelo da bene tre generazioni. Oltre ad una pizza di qualità che ha alla base un impasto leggero e facilmente digeribile e condita con ingredienti provenienti direttamente dall’Italia, vi innamorerete del trapezzino. È una specialità tradizionale romana che ha alla base un impasto per pizza. È cotto al forno e risulta morbido dentro e croccante fuori. Può essere farcito con vari ripieni. Varie specialità romane sono disponibili come ripieni. Tra quelle più amate vi sono le cime di rapa e la salsiccia, il pollo alla cacciatora, la parmigiana, le polpette al sugo. Con professionalità e creatività, Daniela Di Maggio ha saputo differenziarsi nell’ambito della ristorazione italiana promuovendo prodotti esclusivi che non troverete da nessun’altra parte in Svizzera. Ce lo racconta in questa esclusiva intervista.
Foto
notizie Lazio antico: oltre Roma, un’intensa regione da scoprire   Per un turista che proviene da lontano, Italia è pizza, Roma e poche altre cose. Persino noi italiani fatichiamo a vedere cosa c’è oltre la capitale che, estesa e ricchissima, si porta effettivamente dietro millenni di storia e di grandiosità. Eppure, il Lazio è una regione incredibilmente intensa, piena zeppa di luoghi da scoprire e di tradizioni antichissime che si tramandano ancora ai giorni nostri.