Foto
Prodotti LGM Tartufi

Com’è nata questa passione per il mondo del tartufo che poi si è concretizzata nella Lgm Tartufi?

Grazie ai nostri parenti, io e il mio socio siamo cresciuti in un ambiente di cavatori di tartufo. Sin da subito abbiamo maturato questa passione che poi si è trasformata in un vero e proprio lavoro. All’inizio ci occupavamo solo del commercio del tartufo. Successivamente abbiamo creato un vero e proprio laboratorio grazie al quale realizziamo diversi derivati come le salse e le creme.

Che tipo di tartufo commercializzate?

Tutte le tipologie come il tartufo nero, quello uncinato, il nero pregiato, il tartufo bianco pregiato che è il nostro cavallo di battaglia e che esportiamo con molto successo in America.


Com’è l’andamento del commercio del tartufo Made in Italy all’estero?

Sicuramente è un’eccellenza italiana. In qualsiasi parte del mondo è una garanzia. Noi esportiamo in America, in Europa, Africa e nei Paesi Orientali come Taiwan, Cina e Giappone. Abbiamo un buon riscontro. Il merito del successo è del nostro prodotto che è genuino e di qualità.

Come riconoscere un buon tartufo?

La principale caratteristica che consente di riconoscerlo è il grado di maturazione. Quando raggiunge il più grande stato di maturazione dal punto di vista del sapore è eccellente. Il grado di maturazione si riconosce dal colore della parte interna la gleba, dalle sue venature. Per quanto riguarda il nero estivo la gleba deve essere color nocciola. Per il bianco invece deve essere rossiccio. Infine per il nero pregiato nero acceso scuro.

Foto
Tartufo nero


Foto
Salsa tartufata

Quanto conta l’esperienza nel suo settore?

Più che la preparazione in questo settore fa tanto l’esperienza. Abbiamo a che fare con un prodotto offerto da madre natura, quindi non coltivato. Non sappiamo mai come si potrà evolvere. Con anni di esperienza riusciamo a prevedere un po’ la stagione e una potenziale buona annata. Il nostro è un lavoro che richiede molta pazienza e passione. Di fatti se uno non ha l’amore per il tartufo risulta difficile da svolgere.

Quali sono le specialità più richieste?

La classica salsa tartufata. È un prodotto che si sposa con varie tipologie di pietanze. È richiesto anche da chi non ha mai mangiato il tartufo. Altri prodotti molto amati sono la vellutata e la crema al formaggio con tartufo bianco e la crema ai funghi porcini e tartufo. Produciamo anche il miele a base di tartufo.


Sappiamo che il tartufo ha anche effetti benefici…

Il tartufo contiene una piccola dose di serotonina, l’ormone della felicità e quindi ci dona il buon umore. È inoltre un prodotto con un tasso calorico bassissimo, quindi alleato di qualsiasi regime alimentare dietetico.

La parte più soddisfacente del suo lavoro…

L’acquisto di tartufi particolari. È emozionante selezionare un buon tartufo e sentirne l’odore inconfondibile. Inoltre mi soddisfa tanto sviluppare prodotti sempre nuovi che ricevono successivamente un ottimo feedback dai nostri clienti.

Foto
Tartufo


Foto
 

Quanto conta la sperimentazione nel suo settore?

Tantissimo se facciamo riferimento alla ricerca dei nuovi prodotti a base di tartufo. Però dal punto di vista del commercio sono del parere che bisogna andare di pari passo con la tradizione e non smettere mai di rispettarla.

Quale consiglio darebbe ad un giovane che vuole intraprendere questo settore?

Armarsi di molta pazienza. Prepararsi a fare sacrifici. Se c’è la passione e la motivazione questi porteranno a raggiungere grandi risultati.

Progetti futuri…

Siamo un’azienda molta giovane. Per ora ci focalizziamo sul sviluppare prodotti originali e di qualità in maniera eccellente. Ci teniamo a farci conoscere in diversi paesi possibili, soprattutto all’estero.


ID Anticontraffazione: 13816Mariangela Cutrone


Foto
notizie Da Silvano a Torino: ci vuole tempo per fare un gelato d’altri tempi È una delle gelaterie più antiche nella città della Mole, e produce i suoi gusti seguendo ancora le antiche ricette, preparando tutto al momento senza ricorrere a scoricatoie
Foto
notizie Ristorante Trattoria Da Pippo: “sentirsi a casa” gustando la qualità del Made in Italy Nella città tedesca di Turkenfeld, dopo anni di gavetta nel settore della ristorazione, Daniele Di Giacomo, originario dal Sud Italia, ha creato il suo ristorante italiano chiamato Ristorante Trattoria Da Pippo. La sua missione quotidiana è promuovere una cucina mediterranea che ha alla base prodotti freschi, genuini, capaci di esaltare il sapore delle ricette della sua famiglia italiana. Presso il suo ristorante il cliente si sente coccolato dalla sua loquace umanità, dalla sua professionalità e competenza nel soddisfare qualsiasi tipo di palato.
Foto
notizie Il sogno californiano della famiglia Romeo. La tradizionale cucina italiana che ha conquistato i palati degli americani.
Foto
notizie Una grande novità! In arrivo i sigilli intelligenti di Eccellenze Italiane Un'innovazione che renderà più facile ordinazioni e prenotazioni dei consumatori