Foto
Sig. Guillaume

Con tanto amore e dopo aver fatto tanta gavetta Guillaume, cresciuto all’interno dell’ambiente della pizzeria di famiglia, gestisce la Pizzeria La Vera Pizza Napoletana. Quando si entra in questo locale si respira un’aria familiare caratterizzata da convivialità e umanità. Sembra di essere in una pizzeria di Napoli in cui Guillaume orienta i suoi clienti nell’esplorazione del sapore autentico della pizza. Il menù della Pizzeria La Vera Pizza Napoletana presenta una varietà di pizze classiche e d’autore tutte da sperimentare e gustare. Esse sono create da Guillaume che ci mette fantasia e passione autentica in questo lavoro.

Una pizza genuina, creativa e facilmente digeribile è la chiave di successo della Pizzeria La Vera Pizza Napoletana. Tutto viene creato e offerto nel pieno rispetto della tradizione italiana frutto di tanta esperienza e sperimentazione il cui successo non tramonterà mai. Ce lo racconta Guillaume in questa intervista realizzata per noi con tanto entusiasmo.

Com’è nata l’idea di aprire La Vera Pizza Napoletana in Francia?

Sono l’erede di una famiglia di pizzaioli che nel 1916 a Napoli aveva fondato la Pizzeria Gorizia nella città partenopea. Dopo aver acquisito esperienza nel settore grazie alla mia famiglia, mi sono trasferito a Parigi. Ho seguito corsi da pizzaiolo per formarmi e aggiornamenti fino a quando ho fondato la mia pizzeria La Vera Pizza Napoletana che mi sta dando tante soddisfazioni.

Quanto conta per lei l’aggiornamento e la formazione in questo settore?

La pizza è un prodotto tradizionale che va rispettato dall’inizio sino alla fine della sua preparazione. Un bravo pizzaiolo ha bisogno di formarsi sul campo continuando ad apprendere e sperimentare senza sosta.

Foto
Interni del locale
Foto
Pizza margherita

Secondo lei qual è il segreto del successo della pizza all’estero e come deve essere la vera pizza italiana?

La pizza è un prodotto italiano che ha alla base una tradizione. Ogni pizzaiolo ha la sua interpretazione. Ma ci sono delle regole precise da rispettare. La vera pizza italiana è quella napoletana. Fare pizze è un’arte e questo non bisogna mai dimenticarlo. La pizza è apprezzata all’estero per il suo gusto, la sua genuinità grazie alla farina e agli ingredienti con i quali viene condita.

Quali sono le pizze più apprezzate dalla sua clientela?

La margherita, sia quella tradizionale che quella rivisitata, con altri ingredienti combinati tra loro che le conferiscono nuovi sapori, tutti da esplorare e gustare. Nel mio menù ci sono tante “pizze d’autore” che sono mie creazioni inedite e speciali, molto apprezzate perché non si trovano da nessun’altra parte.

Che tipo di ambiente troviamo presso La vera Pizza Napoletana?

Per il mio locale ho voluto ricreare un ambiente familiare come se fosse una pizzeria napoletana in cui gustare una pizza eccellente, con un servizio professionale e competente che si arricchisce di una convivialità. Essa rimane impressa nel cliente perché la nostra “italianità” ci conferisce una marcia in più rispetto gli altri popoli europei.

Quanto conta per lei il lavoro di squadra in questo settore?

Questo è un lavoro che necessita di una squadra coesa e solidale. Tutti contribuiscono al perseguimento degli obiettivi del locale. Ed è di vitale importanza che si lavori in un ambiente in cui il “fattore umano” è valorizzato.

Quali sono i prodotti Made in Italy ai quali non rinuncerebbe mai?

La mozzarella, i pomodori, la farina.

Foto
Preparazione pizza
Foto
Impasto

Quanto l’apporto dei social media l’aiutano nella promozione della sua pizzeria?

Io gestisco personalmente i social della mia pizzeria. Sono un mezzo utile ed efficace che mi consente di condividere la mia passione per la pizza e il Made in Italy e postare ciò che creo per la mia clientela.

Qual è la parte più soddisfacente del suo lavoro?

Ottenere riconoscimenti da guide gastronomiche, giornalisti, food blogger. Mi soddisfa tanto leggere recensioni positive sul nostro conto. È motivante perché significa che la gente ha compreso tutto quello che volevo trasmettere quando questa avventura è cominciata.

Un consiglio che darebbe ad un giovane che vuole intraprendere questo lavoro…

Fare tanta gavetta e puntare sul vero e autentico Made in Italy. Stare lontani dalle contraffazioni e perseguire tutti i propri obiettivi con passione ed entusiasmo.

Accanto ad una pizza cosa consiglia di bere?

Ad una pizza semplice consiglio di accostare una birra o un vino di qualità. Per quanto riguarda la carta dei vini della mia pizzeria, seleziono attentamente una varietà di vini dalle caratteristiche sapori che consentono di valorizzare il sapore della pizza e i suoi ingredienti. Io consiglio sempre un vino dal sapore deciso, ben strutturato.

Il più bel traguardo raggiunto fino ad ora….

Ottenere riconoscimenti importanti che mi hanno motivato in questa mia missione di diffondere l’autentica pizza napoletana nel mondo.

E il traguardo ancora da raggiungere?

Riuscire a diffondere la pizza di qualità ad una molteplicità di persone nel mondo.

Foto
 
ID Anticontraffazione: 10341Mariangela Cutrone


Foto
notizie L’energia rinnovabile? Tutto merito delle mucche Biolectric installa piccoli impianti biogas che trasformano i liquami in energia elettrica e termica
Foto
notizie Casa del Tennis: la tradizione del Made in Italy rivisitata in chiave moderna  A Marbung in Germania, il signor Nino, originario della Campania, ha creato con il suo socio Andrea, un ristorante italiano in cui è possibile gustare piatti prelibati preparati con prodotti freschi e di qualità. Il successo del Made in Italy è dovuto a questo fattore importante sul quale egli punta con il suo ristorante Casa del Tennis sempre pronto a soddisfare le esigenze della clientela. 
Foto
notizie Volare Italian Restaurant, specialità siciliane e pugliesi a Southport La città britannica Southport ospita il ristorante italiano Volare di Onofrio Maimone.
Foto
notizie La Plazza- Chef Gian Carlo: suscitare inedite emozioni con l’autentico Made in Italy in Francia   Direttamente dalla Calabria, Chef Gian Carlo diffonde i sapori e gli odori della sua terra d’origine grazie al suo ristorante La Plazza di Tour in Francia. Presso La Plazza ci si immerge in un’atmosfera inedita caratterizzata dall’autentico lifestyle che trasuda cordialità, umiltà e professionalità.