cupola-brunelleschi

Firenze si prepara a vivere l’ Expo 2015 con un progetto ambizioso che mette in campo un’operazione di marketing ad ampio respiro che si svilupperà fino al 2020.
Il primo passo sarà l’edificazione di una Casa delle Eccellenze con le forme di una cupola hi-tech , ispirata a quella delBrunelleschi, dover poter fruire di contenuti multimediali in rappresentanza del miglior saper fare espresso dalla città.
Una volta terminati i mesi dell’Expo milanese, si intende impiegare la stessa struttura come veicolo promozionale da smontare e trasportare in giro per il mondo.

Per sensibilizzare visitatori e potenziali consumatori è stato nel frattempo intrapreso un road-show mondiale, che a partire daNew Yorkproseguirà aSan Paolo in Brasilefino a toccare tutti i continenti con l’ulteriore obiettivo di attivare relazioni business to business conducendo delegazioni internazionali direttamente nel cuore delle aziende fiorentine.
In questo modo si intende controbilanciare il fenomeno delle gite “mordi e fuggi” riservando maggiore ad un turismo qualificato di fascia alta che non si limiti a consumare la città ma possa contribuire attivamente facendo affluire ricchezza e benessere.

firenze

Foto
notizie Chez Theo, in Belgio le lasagne “sbuffano” all’italiana   Massimo Di Prima e la moglie, a Mons, portano avanti la grande tradizione della pasta fresca italiana. La sfoglia della loro lasagna, tirata e ruvida, lascia delicatamente fuoriuscire il ragù se premuta con la forchetta. Come ogni lasagna bolognese che si rispetti.
Foto
notizie Le pizze più consumate in Italia e in America due culture a confronto