abito-bambu
Un viaggio puo’ cambiarti la vita?Kerouacne era senz’altro convinto, e lo testimonia anche Angela Maria Marchetti, non potendo immaginare che da un soggiorno esotico alle isole Hawaii , partito come un’occasione per ricarirarsi dell’energia di sole e mare, si sarebbero dipanati i passi di un’avventura imprenditoriale di successo.
Sono passati 6 anni da quel giorno decisivo in cui, percorrendo in trekking le foreste di Maui , lo stormire avvolgente e melodioso delle fronde di bambù, accarezzate dal vento, ha folgorato la creatività della donna, che ne ha intuito le grandi potenzialità come materia prima per dar vita a un abbigliamento pratico, morbidissimo ma al tempo stesso robusto… e soprattutto dal cuore ecosostenibile .

run
Si’, perché questa specie erbacea sempreverd e possiede virtu’ veramente peculiari: rilascia un notevole quantitativo di ossigeno in atmosfera (il 30% in più rispetto alla media di altre piante) mentre le sue radici vive, aventi un tasso di crescita elevato, hanno la funzione di purificare l’acqua e l’humus circostanti.
Tornata in Italia, la dott.ssa Marchetti ha fin da subito investito le sue energie dedicandosi a capofitto nello studio e nella ricerca pionieristica del know-how per materializzare le qualita’ di questo vegetale in capi di abbigliamento esclusivi , capaci di coccolare olisticamente corpo-mente-anima .
Ormai il dado era tratto e non ci si poteva ritirare dalla scommessa: mettendo a frutto le proprie esperienze pregresse nel campo del design, al termine di un periodo d’incubazione ha preso forma il brand I AM BAMBU’ , che racchiude la volonta’ di apportare una nota personale distintiva al panorama del lifestyle.

menta
Il tutto senza impattare sull’economia vitale del pianeta Terra che ci ospita, va infatti sottolineato che la fibra e’ interamente biodegradabile, inoltre l’approvvigionamento prevede specie di cui non si alimentano i panda, in modo da garantire la preservazione del loro delicato ecosistema.
La produzione e confezione e’ realizzata artigianalmente made in Italy , e alla luce delle caratteristiche tecniche e versatili di modellistica, offre elevate prestazioni resistenti nel tempo rivolte a un target di clientela di nicchia: l’ideale per l’amante dello yoga che intenda conciliare comodita’ nel tempo libero e sostenibilita’, agli sportivi che devono proteggere il proprio microclima corporeo dall’umidita’, da chi è affetto da allergie (il bambu’ e’ per l’appunto anallergico).
La concretezza, essenza e qualità di I AM BAMBU’ ha raccolto ottimi feed-back di gradimento, e confortata da questo, la dott.ssa Marchetti progetta per l’anno venturo di inaugurare nuovi corner di vendita all’estero presso i Paesi dell’arco alpino:Svizzera, Austria, Germania.
Eccellenze Italiane si congratula per l’entusiasmo e la dedizione che hanno reso possibile il concretizzarsi di tutto questo; siamo dell’avviso che certi valori che non si possano simulare, e per averne conferma basta cogliere la luce che brilla negli occhi della creatrice.
Vi invitiamo a conoscere le ultime collezioni su:www.iambambu.com
ID Anticontraffazione n.6364
“Sii come il bambù, fuori duro e compatto, dentro morbido e cavo. Le sue radici saldamente confitte nel terreno si intrecciano con quelle di altre piante per rafforzarsi e sorreggersi a vicenda. Lo stelo si lascia investire liberamente dal vento e lungi dal resistergli, si piega. Ciò che si piega è molto più difficile a spezzarsi”(pensiero buddista)

angela-maria-marchetti

Foto
ristorazione Quando Italia e Spagna si incontrano: il Ristorante Pizzeria da Giovanni Nella meravigliosa città costiera di Tossa De Mar in Spagna Eccellenze Italiane ha intervistato per voi il Signor Giovanni Vaccaro, con un’esperienza ventennale nel settore enogastronomico.
Foto
notizie Il Tartufo: frutto prezioso della terra dalle origini antichissime Noto fin dai tempi antichi, il suo profumo inconfondibile inebria i sensi e riesce ad esaltare qualunque pietanza.
Foto
notizie Caseificio De Gennaro  Storia e qualità di un'eccellente azienda di settore
Foto
notizie «La Veranda» dalla Calabria al Lussemburgo, un viaggio lungo e lontano nel tempo «Sono letteralmente cresciuto nella ristorazione. Il mio interesse, le mie forze ed i miei obiettivi sono da sempre rivolti a questo mondo»