export italiano nel mondo


L’esportazione dei prodotti italiani all’estero costituisce una fetta di mercato molto appetibile.

Per tutelare la salute, l’igiene, la sicurezza e il diritto all’informazione, l’Unione Europea ha stabilito tutta una serie di obblighi, differenti a seconda della tipologia di prodotto, relativi alla etichettatura dei prodotti alimentari.

Tale normativa, seppur articolata, rappresenta una garanzia per la tutela della qualità dei prodotti del Made in Italy e mira a prevenire le frodi nel settore.


Obblighi relativi alla etichettatura dei prodotti alimentari:*

1) Misura minima dei caratteri

Le informazioni poste sulle etichette devono avere una dimensione minima di 1,2 mm (sono escluse i formati più piccoli) e devono essere apposte in maniera chiara, visibile, leggibile ed indelebile.

2) Indicazioni obbligatorie

E’ necessario indicare sulle etichette anche il paese di origine, il luogo di provenienza dei prodotti alimentari, l’elenco degli ingredienti, le modalità di conservazione, finanche dopo l’apertura, il periodo di consumo ed il lotto di produzione.

3) Lingua

Le informazioni dovranno apparire in una lingua comprensibile ai consumatori dello Stato in cui i prodotti verranno posti in commercio ed in ogni altra lingua ufficiale dell’UE.

4) Etichette nutrizionali:

è obbligatorio anche apporre la tabella nutrizionale, prendendo come parametro i 100 g di prodotto, relativamente al valore energetico, grassi, grassi saturi, carboidrati, zuccheri, proteine e sale.

5) Oli e grassi vegetali:

la presenza di oli e grassi vegetali è oggetto di attenzione particolare ed è pertanto obbligatorio indicarne l’origine specifica.


Prodotti preconfezionati, sfusi e vendita a distanza.

Tutte le informazioni presenti sull’etichetta devono essere applicate sull’imballaggio preconfezionato o su una etichetta legata al medesimo. Nei prodotti sfusi le informazioni vanno inviate all’operatore che riceve gli alimenti, affinché le fornisca al consumatore finale.

Nelle vendite a distanza, infine, tutte le informazioni, ad eccezione della scadenza e del lotto, devono essere disponibili prima della conclusione dell’acquisto.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::


Approfondimenti su Latte, Vino e olio

Una specifica disciplina in materia è dettata per tali prodotti, per i quali sono scattate nuove norme a partire da gennaio ed aprile 2017.


 Il latte ed i prodotti caseari

latte italiano





E' obbligatorio riportare le etichette di indicazione geografica che mostrino la zona di mungitura e produzione, la zona lavorazione e di condizionamento.

Si tratta di una novità importantissima: se la filiera produttiva si è svolta in un unico paese si potrà indicare il solo paese di origine , mentre se le fasi avvengono in diverse nazioni , si dovrà indicare la dicitura “Miscela di latte di Paesi UE” o “ Paesi non UE”.

 Settore vitivinicolo

vino italiano





A decorrere da gennaio 2017 è entrato in vigore il registro Telematico del Vino, obbligatorio per gli stabilimenti di imbottigliamento, deposito e lavorazione dei vini, aceti e bevande aromatizzate a base di vino.

Non possono pertanto essere effettuate operazioni di esportazione con documenti cartacei.

OlioOlio extravergine italiano


Sempre dal primo gennaio 2017, nell’esportare prodotti oleari, è necessario distinguere l’olio extra-vergine di oliva da quello vergine, utilizzando appositi e distinti codici doganali.

La disciplina relativa alle etichette alimentari muta in caso di esportazione al di fuori dell’Unione Europea, poiché in tal caso si seguiranno le disposizioni legislative alimentari del pertinente paese, salvo diversi accordi tra l’Unione Europea ed il paese importatore (per info http://www.salute.gov.it).
Si tratta di norme importati da rispettare, poiché la responsabilità in caso di violazione ricade direttamente sull’operatore che commercializza il prodotto .

E’ vero che sono state introdotte solo sanzioni di natura amministrativa, ma le stesse prevedono il pagamento di una somma da 150,00 a 150.000 euro, in base alla gravità della violazione.

Diventa importantissimo, pertanto, evitare di commettere errori in questa che rappresenta comunque una fase cruciale, onde evitare di vanificare il margine di guadagno derivante dalla operazione di esportazione .

Avv. Annalisa Martini.

*FONTE : Regolamento UE 1169/2011

Foto
notizie Agriturismo Agritrosciole, dove rilassarsi degustando prodotti di qualità e al 100% naturali   Se amate il contatto con la natura e sentite l’esigenza di trascorrere una vacanza o semplicemente un weekend lontani dal caos cittadino, l'Agriturismo Agritrosciole a Massa Martana (Perugia) è il posto che fa per voi. È situato nella zona centrale dell'Umbria, in una tenuta di oltre 30 ettari a circa 650 mt di altitudine, nelle vicinanze delle città di Todi, Assisi e Spoleto. Da questa struttura potrete ammirare il magnifico scenario caratterizzato dai Monti Martani, boschi sempre verdi di lecci e pini d'Aleppo, pittoreschi castelli, antiche abbazie e resti romani. Questa struttura agrituristica si compone di sei appartamenti che rispettano l’assetto architettonico umbro. Di fatti il loro ambiente interno presenta le tipiche travi a vista, il pavimento in cotto, il caminetto realizzato con mattoncini del luogo. Ad arricchirlo ci pensa un arredamento composto da antichi mobili rustici. Ogni appartamento è munito di tutti i comfort che renderanno rilassante ed indimenticabile il vostro soggiorno all’interno della struttura. L’Agriturismo Agritrosciole offre una serie di attrattive che renderanno speciale la vostra permanenza in questa zona suggestiva dell’Umbria. Grazie ad una convenzione con un centro di equitazione della zona, potrete dedicarvi ad escursioni avventurose con i cavalli. La zona offre anche la possibilità di avventurarvi in suggestivi percorsi naturalistici di trekking. All’interno della struttura vi è una grande piscina e la possibilità di degustare i prodotti tipici umbri, rigorosamente biologici e prodotti dalla struttura. Dell’amore per la natura e di quanto sia appassionante questo tipo di lavoro che ti mette a contatto con varie tipologie di persone conversiamo piacevolmente con la signora Rossella e le sue figlie Sabrina e Serena che gestiscono questo suggestivo agriturismo.
Foto
notizie LGM Tartufi, passione autentica per il tartufo di qualità   La LGM Tartufi è un’azienda giovane che si trova a Spoleto, nel cuore dell’Umbria. Riprende le redini della Francia srl, nota azienda che negli ultimi 20 anni è stata al servizio della grande distribuzione in Centro Italia nel commercio del tartufo. È attualmente gestita da Gianfilippo Giannetti e Luigi Massari, appassionati di tartufo sin dalla loro giovane età. Con questa realtà aziendale amano far conoscere a tutti il grande amore per la propria terra, l’Umbria, nota anche all’estero per il tartufo nero invernale (Tuber melanosporum Vitt.) e il famoso tartufo bianco (Tuber magnatum Pico). La LGM Tartufi commercializza in tutti i periodi dell’anno diverse varietà di tartufo. La qualità, la genuinità e il rispetto per il cliente sono i suoi principi di azione. Offre anche una vasta gamma di prodotti derivati grazie ad uno specializzato laboratorio di produzione. I suoi tartufi e le sue specialità sono esportate in tutto il mondo grazie ad un’efficiente ed efficace rete di commercializzazione e distribuzione. Di com’è nata l’avventura di questa realtà aziendale e della passione autentica per questo prodotto, offerto da Madre Natura e richiedente tanta pazienza, sacrificio ed esperienza sul campo ci parla Gianfilippo in questa esclusiva intervista.
Foto
notizie Ristorante Caffè Italy Braga: il meritato successo della cucina italiana in Portogallo Nella città portoghese di Braga c’è un posto suggestivo e accogliente in cui si può gustare la vera cucina italiana preparata con amore e professionalità, Il Ristorante Caffè Italy. Reduce dal successo di altri due ristoranti nella capitale portoghese, Gianluca, originario del Sud Italia di diffondere il Made in Italy attraverso l’arte culinaria non si ferma mai.  È da circa otto anni che vive qui in Portogallo e in questi anni è stato premiato diverse volte per la sua professionalità nel campo della ristorazione. Gianluca è un ristoratore che ama tanto il suo lavoro. Non smette mai di ricercare il meglio dei prodotti italiani per preparare piatti prelibati e pizze eccellenti che lasciano soddisfatti i suoi numerosi clienti. A fine pranzo o cena è inevitabile non ringraziarlo per la qualità di ciò che si mangia in questo ristorante dove il menù è variegato e non ci si stanca mai di sperimentare e provare nuove pietanze gustose.
Foto
notizie Via Nova: un negozio gourmet di autentici prodotti Made in Italy in Honduras C’è un posto speciale sull’isola di Honduras, in cui potete reperire prodotti italiani freschi e genuini in cui il rapporto qualità- prezzo è garantito. Vi stiamo parlando di Via Nova srl che è presente sul territorio di Honduras con due sedi: una sede nella capitale di Tegucigalpa, aperta dal 2010 in cui nei weekend è possibile degustare piatti preparati con prodotti Made in Italy eccellenti e l’altra presente nella cittadina di San Pedro Sula, attiva già dal 2004. Quest’ultima sede è un vero e proprio negozio gourmet con un vasto assortimento di prodotti e vini provenienti da tutte le regioni italiane, dal Nord al Sud.