Una dolce storia cominciata nel 1950. Un nome noto a tutte le latitudini d'Italia quando si parla di caramelle tradizionali e cioccolato. È la Glober Dolciaria, nata come azienda specializzata nella lavorazione dello zucchero. Oggi, grazie all'evoluzione avvenuta nel tempo, è conosciuta anche come La Fabbrica di Cioccolato e produce anche cioccolato e torrone. A raccontare la storia di questa eccellenza italiana - che si trova a Fossa in provincia de L'Aquila - è la titolare, Francesca Lazzaro. Dagli inizi all'attualità più recente, passando per la voglia di ricominciare dopo il tremendo sisma che ha colpito l'Abruzzo nel 2009.

Foto
 Prelibatezze della "fabbrica del cioccolato"

Francesca, ci racconti la storia della “Fabbrica di Cioccolato”


«La nostra è un'attività di famiglia, aperta dal 1950 da mio nonno. Inizialmente l'attività dolciaria era dedicata principalmente alle caramelle, soprattutto le "lacrime d'amore", quelle a forma di pallina e rivestite di zucchero. Puntavamo molto anche sui prodotti che si vedono sempre sulle "bancarelle" nelle feste di paese: i fragoloni e i coni di meringa, ad esempio. Prima di dedicarmi all'azienda di famiglia ho fatto tutt'altro: essendo laureata in lingue lavoravo nel turismo - racconta Francesca - ho deciso di tornare per una serie di circostanze. Principalmente perché volevo stare vicino ai miei familiari e parenti dopo il terremoto. Il nostro paese, Fossa, è uno di quelli più colpiti dal sisma del 2009, e tutt'oggi è ancora una cittadina fantasma. Prima di passare a gestire l'attività ho fatto un po' di gavetta in produzione, per capire come funzionava ogni processo legato ai nostri prodotti».



Foto
Pecorelle

Ecco, quali sono i vostri prodotti di punta?


«Se parliamo di quelli derivati dallo zucchero, sicuramente il carbone della Befana e le "pecorelle". Il primo è un prodotto che tutti conoscono, il nostro finisce nelle calze di tutti i bambini d'Italia grazie a un accordo che ci ha permesso di entrare nel circuito di distribuzione nazionale. Il secondo, invece, è un prodotto più legato alla tradizione locale. Le pecorelle sono delle caramelle di zucchero a forma di agnellino, tipiche di Roma e del Lazio. Hanno una storia antica: venivano date ai bambini e portate come omaggio quando ancora non si conoscevano le uova di Pasqua e il cioccolato era un prodotto "di lusso". Sono tutte bianche, con un fiorellino decorato sul collarino»

E invece parlando di cioccolato e torrone?


«Sono entrambi prodotti legati alla stagionalità, alla Pasqua e al Natale. Soprattutto per il cioccolato, abbiamo una varietà infinita di proposte, grazie a migliaia di stampi ispirati dalla nostra fantasia. Proponiamo quasi sempre soggetti concavi che offrano la possibilità di mettere sorprese all'interno, non solo a Pasqua. Realizziamo quindi cioccolata a forma di Babbo Natale, ma anche presepi di cioccolata, oppure utilizziamo la cioccolata per ricoprire panettoni prodotti a livello locale. Una delle ultime novità, inoltre, sono i "Cioccolatini degli Alpini", che hanno la forma tipica del loro cappello. È un prodotto che abbiamo pensato due anni fa, quando a L'Aquila c'è stato il raduno nazionale degli Alpini. Noi abbiamo voluto celebrarli così, è stato anche un modo per ringraziarli della grossa mano che ci hanno dato dopo il sisma».

Foto
Cioccolatino degli alpini


Cos'è che vi rende unici?


«Dal punto di vista estetico la decorazione dei nostri prodotti. Ci piace molto dare un tocco di originalità. Su richiesta facciamo anche decorazioni ad hoc, soprattutto con le uova di Pasqua, che offrono molta più possibilità di personalizzazione, sia per l'esterno che per la sorpresa. Per quanto riguarda il resto, invece, quello che ci distingue è la massima attenzione alla filiera di prodotto. Controlliamo che tutti i nostri ingredienti siano sostenibili sia dal punto di vista naturale che umano. Ad esempio, per il cacao, ci assicuriamo che tutte le aziende che ci riforniscono trattino in maniera equa il loro personale. Abbiamo dei valori in cui crediamo, gli stessi che poi cercano i nostri consumatori».


Chi sono i vostri clienti?


«Lavoriamo principalmente su base nazionale. Abbiamo collaborato a volte con l'estero, soprattutto con il cioccolato. Con Malta e il Belgio ad esempio, ma si è trattato di pochi episodi. In Italia facciamo molte spedizioni, soprattutto con il torrone. Il cioccolato è un prodotto molto difficile da spedire».


Avete avuto dei riconoscimenti particolari?


«Non veri e propri riconoscimenti, parlerei più di grandi soddisfazioni. Ad esempio sapere che il nostro nome è riconosciuto ovunque, soprattutto grazie al grande lavoro di mio padre. Oppure vedere la faccia felice dei clienti quando assaggiano i nostri prodotti in fiere e degustazioni».



Foto
Una delle uova di Pasqua prodotte dalla Glober Dolciaria
Foto


Avete dei progetti per il futuro?


«Vorremmo crescere il più possibile, perché sappiamo di avere un grande potenziale. Ma dobbiamo pianificare bene ogni passo, perché siamo un'azienda a conduzione familiare. E io, personalmente, devo anche dedicarmi al lavoro di mamma e pensare ai miei due figli».


                                                        Di Alessandro Giannace  


                            .                             

ID Anticontraffazione conferito da Eccellenze Italiane n. 8229
Foto
notizie Ristorante Pizzeria La Sardegna: dove l’arte culinaria italiana è insita nel Dna Il Ristorante italiano "La Sardegna" si trova vicino al quartiere europeo, nel fantastico capoluogo belga di Bruxelles. Nel suo ambiente caldo e familiare a il signor Ivano, originario della Sardegna, accoglie i suoi clienti per accompagnarli personalmente in un’inedita scoperta degli autentici sapori italiani. La passione per l’arte culinaria italiana, qui al Ristorante Pizzeria La Sardegna, si tramanda di generazione in generazione.
Foto
notizie Pasticceria Chiara, dove l’arte pasticcera diventa una dolce ed emozionante “coccola”   La Pasticceria Chiara ad Olgiate Olona (Va) è il luogo ideale in cui fare il pieno di energia al mattino gustando un’indimenticabile colazione in cui regnano sovrani inediti croissant dei quali vi innamorerete letteralmente. Qui potrete anche fare il pieno di gustosi dolci per una pausa relax, per festeggiare una ricorrenza o semplicemente per concedervi una prelibata coccola. La Pasticceria Chiara nasce nel 1974 per regalare emozioni e “coccole” ai suoi clienti tramite un assortimento di dolci tradizionali, torte, croissant, prodotti lievitati. È in grado di soddisfare qualsiasi esigenza di palato. Oggi è gestita da Fabio Longhin che con tanto amore ha apportato alla tradizione della sua famiglia di pasticceri un’impronta moderna grazie alla sua costante voglia di sperimentare e ricercare materie prime sempre più innovative, salutari e gustose. Il suo lavoro da pasticcere gli consente di non smettere mai di dare sfogo alla sua fantasia e alla sua voglia di mettersi continuamente in gioco. Grazie alla sua verve creativa è nato Delirium, il panettone che ha alla base una miscela arabica e robusta dalla crema consistente e dal gusto morbido, un candito orientale, una tipologia di farina evoluta e un cioccolato equo solidare. Delirium è un panettone in vasocottura. Il suo originale vaso in vetro garantisce il mantenimento di tutti gli aromi e una shelf-life molto più estesa nel tempo. Dell’amore e della passione che Fabio Longhin ci mette ogni giorno nel creare le sue specialità e dell’importanza delle materie prime che sono alla base delle sue creazioni ci parla in questa esclusiva intervista.
Foto
notizie Bar Gelateria Andrea Da Checco, un gelato gustoso e di qualità in grado di soddisfare qualsiasi palato   ll Bar Gelateria Andrea da Checco a Cogoleto è il locale in cui gustare una grande varietà di gelati o semplicemente fermarsi per bere un caffè di qualità o in pausa pranzo grazie al suo servizio ristoro. Andrea e il suo staff con professionalità e creatività preparano specialità e gusti di gelato sempre più golosi per la loro vasta clientela. Qui troverete il gelato buono e di qualità con alla base ingredienti e materie prime attentamente selezionate e che inevitabilmente fanno la differenza. Sarà facile innamorarsi anche dei ghiaccioli che hanno un gusto invitante che ha nulla a che vedere con quelli fatti industrialmente. Oltre al gelato troverete una vasta scelta di torte gelato in grado di soddisfare qualsiasi esigenza e palato. Nel lavoro da gelataio non si finisce mai di ricercare e sperimentare. È un settore che consente di crescere professionalmente se si sceglie di offrire la qualità e la genuinità. Ce lo racconta Andrea in questa esclusiva intervista.
Foto
notizie Ristorante Pizzeria Da Mika in Spagna, passione e amore per le tradizioni culinarie italiane   Il Ristorante Pizzeria Da Mika, nella cittadina spagnola di El Masnou, non lontano da Barcellona, è nato dalla passione autentica per le ricette che si tramandano di generazione in generazione nel nostro Paese. Immersi in un ambiente accogliente, in cui si respira cordialità e tanta passione per questo settore, presso il Ristorante Pizzeria Da Mika è inevitabile sentirsi parte di una vera e propria famiglia che trasuda quella italianità che è tanto amata all’estero. Giorgio e Mika vi guideranno nell’esplorazione di sapori, odori e colori di specialità che sono in grado di soddisfare qualsiasi esigenza, anche i palati più fini. Da Mika potrete gustare una pizza cotta su forno a legna e condita con materie prime selezionate con tanta attenzione. Il suo impasto risulta molto leggero e altamente digeribile. Nel menù variegato troverete sicuramente la pizza che fa per voi! Molte nascono sperimentando sapori inediti che mixati creano qualcosa di unico e speciale. In questo settore non si finisce mai di mettersi in gioco e sperimentare. Ce lo racconta con tanto entusiasmo e passione il signor Giorgio in questa esclusiva intervista.