arcobaleno

600 miliardi di Euro , questo è il valore economico di traguardo che le esportazioni di beni e servizi secondo le intenzioni del Governo dovrebbero raggiungere entro il 2015, a fronte dei 450 miliardi attuali.

L’attesissimo decreto Sblocca Italia , che domani29 agostoverrà presentato dal Governo durante il prossimo Consiglio dei Ministri , intende mettere in atto un rilancio finalizzato a contrastare l’insidioso fenomeno dell’ italian sounding , in cui avviene il commercio di prodottifakeche simulano una provenienza made in Italy.

Un sostanzioso pacchetto di finanziamenti (ripartiti in 180 milioni di euro nel 2015, di 20 nel 2016 e di 40 nel 2017 ) è infatti al varo per essere incamerato dall’ Ice, l’agenzia per il commercio estero, in modo da destinarlo alle imprese italiane per coadiuvarle a consolidare la propria visibità sulla scena dei mercati stranieri.

Altri interventi annunciati riguardano la concessione di contributi a fondo perduto a favore delle micro, piccole e medie imprese che si sentono pronte a compiere il grande salto in avanti verso l’ internazionalizzazione , con la possibilità di inserire temporaneamente nel loro organico manager specializzati nell’export sfruttando voucher da 10mila euro, e l’allestimento una piattaforma di e-commerce a loro dedicata.

Renzi
Il vice Ministro Carlo Calenda dello Sviluppo Economico , in un momento tanto delicato quanto ricco di opportunità future per l’economia nazionale, ha parlato del “più grande piano mai varato per la tutela delle eccellenze italiane” , denotando una maggiore attenzione negli ultimi anni da parte delle cariche istituzionali per il rilancio del made in Italy e delle esportazioni , tenendo anche conto che sotto la spinta dell’imminenza dell’Expo 2015 e la simultanea presidenza italiana del Consiglio UE, si è registrata una notevole produzione normativa riguardo i temi della valorizzazione dei prodotti nostrani e della lotta alla contraffazione (anche se con alcune immancabili lacune nell’attuazione nel lato pratico).

Sfruttando la risonanza dell’ Expo , fra le strategie pianificate dal Governo figura il potenziamento di 15 grandi eventi fieristici, tra cuiVinitaly, Tuttofood e Cibus; inoltre, per contrastare il fenomeno della contraffazione e potenziare la penetrazione dei prodotti del made in Italy nella grande distribuzione estera, si è pensato nel settore dell’agroindustria all’introduzione di un marchio internazionale “Italian original” che corrisponda alle denominazioni Doc, Dop, Igp e Igt .

Foto
notizie Ristorante Sole di Napoli: l’autentico Made in Italy a Bruxelles Immerso in un ambiente dai tenui colori ambrati, Il Ristorante Sole di Napoli a Bruxelles, è il luogo perfetto per respirare un’aria familiare e rilassante. La cucina italiana che gusterete qui è autentica e genuina. È preparata con prodotti freschi e qualità
Foto
notizie Bello e Buono Sapore Italiano: uno scorcio d’Italia nel mercato di Valencia   Bello e Buono Sapore Italiano è un piccolo stand di prodotti italiani presente nel mercato di Valencia. Il proprietario, Carlo Castellano, si è gettato in questa avventura appena un anno fa provenendo da tutt’altro campo. In poco tempo è riuscito a trasmettere alla sua clientela la sua passione per i prodotti italiani dando risalto soprattutto ai prodotti campani, regione dalla quale proviene e alla quale è più legato a livello culinario. Ma la sua offerta non si limita a prodotti campani ma abbraccia tutto il territorio con una varietà di prodotti unica. Scopriamo di più della sua filosofia e dei cambiamenti che ha effettuato in questa intervista.
Foto
notizie Tosca Cafè & Enoteca: la passione intramontabile di Elio Bevilacqua per l’arte culinaria italiana raggiunge l’Azerbaijan   La cucina italiana è sempre fonte di successo all’estero. Ce lo dimostra il ristoratore e chef Elio Bevilacqua, originario della Calabria, che ha aperto con tanta motivazione il ristorante italiano Tosca Cafè & Enoteca con l’intento di promuovere l’autentico Made in Italy nello stato di Azerbaijan precisamente nella cittadina di Baku. Da anni è impegnato nell’offrire ai suoi clienti un menù variegato con il meglio delle nostre tradizioni culinarie. Il successo della cucina del Tosca Cafè & Enoteca risiede nella genuinità di prodotti freschi che Elio seleziona personalmente e importa dall’Italia periodicamente, dall’olio d’oliva, alla burrata e ai salumi oltre ai vini speciali che troverete solo presso questo ristorante.
Foto
notizie Da Antonio Restaurant: la semplicità e la genuinità della cucina italiana conquistano la Thailandia Da Antonio Restaurant è il sogno divenuto realtà del ristoratore Giorgio De Facci, originario di Vicenza che nel 2001 è giunto in Thailandia con sua moglie per promuovere l’arte culinaria italiana nella città di Chiang Mai. Immersi in un ambiente semplice, familiare e rilassante è possibile gustare una cucina semplice preparata con ingredienti stagionali e genuini provenienti direttamente dall’Italia. In Thailandia la nostra arte culinaria è apprezzata proprio per il gusto inimitabile e genuino. Apprezzati e richiestissimi sono i primi piatti a base di spaghetti e vongole, ravioli e tortellini ripieni di verdure e carne di qualità, selezionata con professionalità.