Foto
Locandina storica

Storia importante quella del liquore Chromel che affonda le radici nella seconda metà del XVIII secolo (dicembre 1745).

Un esperto erborista, monaco cenobita, miscelando erbe aromatiche (messe in infusione con alcool puro e distillate) riuscì a produrre un liquore, il Chromel, dalle notevoli proprietà digestive e dal sapore tanto gradevole da divenire un eccellente aperitivo se aggiunto a seltz, spumante secco o succo di agrumi.

Nel corso dei secoli è stato premiato in numerose mostre ed esposizioni nazionali ed internazionali del calibro dell’esposizione universale di Parigi del 1900, arrivando a collezionare ben 3 medaglie di bronzo, 2 di argento, 10 d’oro, 6 croci di onore ed una coppa di onore.

Il Chromel è stato anche menzionato in molte edizioni del famoso dizionario scientifico “Melzi”.

Dopo la seconda guerra mondiale la produzione del prezioso liquore subì una battuta d’arresto fino agli anni ‘60, quando il marchio e la ricetta originale sono stati acquistati da Filippo De Blasio che ha continuato a produrlo fino al 1980.






La produzione di una tale eccellenza è stata salvata dall’oblio del tempo grazie alla tenacia della Distilleria Filippo De Blasio e C. s.r.l. che, ancora oggi, segue scrupolosamente la ricetta originale.


I successi non sono tardati ad arrivare. Due tra i maggiori sommelier del mondo, quali Andreas Larsson (best sommelier of the world 2007) e Markus Del Monego (best sommelier of the world 1998) hanno espresso giudizi decisamente lusinghieri nella manifestazione Degustazione alla Cieca.

Tra gli altri esclusivi prodotti della distilleria artigianale si annoverano il “Chromel Ciock”, crema al cioccolato aromatizzata con il distillato Chromel nonché grappe ed acqueviti di vinacce provenienti da pregiati vitigni sanniti ed irpini (aglianico, falanghina, greco e taurasi).

bottiglia
Liquore Chromel


Foto
Dettaglio della distilleria
Foto
Dettaglio del processo di produzione
 ID Anticontraffazione conferito da Eccellenze Italiane n. 7889

Via Falcone E Borsellino 34/36
82027 Pontelandolfo (BN)
Tel. 0824851257
http://liquorechromel.it/
Foto
notizie La Dispensa, Supermercato Italiano, l’oasi in cui innamorarsi del Made in Italy di qualità a Barcellona   La Dispensa- Supermercato Italiano, a Barcellona, è un punto di ritrovo, un’”oasi di felicità” per tutti coloro che amano l’autentico Made in Italy. In sessanta metri quadrati di negozio trovate una varietà di prodotti italiani importati direttamente dall’Italia e selezionati accuratamente da Silvia e Nicola. Sono innumerevoli i loro prodotti e soddisfano a pieno ogni esigenza di palato. È possibile avventurarsi nei sapori inediti di prodotti provenienti dai piccoli produttori italiani e anche dai grandi marchi di successo. Silvia e Nicola con la loro cordialità ed entusiasmo vi accoglieranno per avventurarvi tra le tradizioni culinarie del nostro Paese. Di fatti presso La Dispensa è anche possibile ordinare una cena, un pranzo o semplicemente un aperitivo curato in ogni dettaglio con la professionalità e la creatività che contraddistinguono Silvia e Nicola che svolgono il loro lavoro con passione e motivazione nel diffondere in Spagna un Made in Italy di qualità. Di come è nata l’idea di aprire questo negozio italiano che sta riscuotendo tanto successo e di come la qualità e la varietà della nostra cucina sia una garanzia di successo nel mondo, conversiamo piacevolmente in questa intervista con Silvia.
Foto
notizie Ristorante Riva: l’incontro della cucina spagnola e italiana in Germania Il ristorante Riva ha una tradizione che arriva da Mallorca in quanto il primo ristorante a portare questo nome è stato il primo locale aperto dalla coppia di proprietari. Il locale offre una cucina mediterranea a metà tra la tradizione italiana e quella spagnola utilizzando ingredienti di qualità tra cui un ottimo pesce. La cultura spagnola e quella italiana si incontrano in Germania nel ristorante Riva. Scopriamo qualcosa in più riguardo questo locale mediterraneo in questa intervista.
Foto
notizie Chez romano: un sodalizio tra cucina belga e italiana da non perdere   Salvatore Romano e il suo team vi propongono una riscoperta della cucina italiana e francese in Belgio. Nel menù del ristorante “Chez Romano” troverete un assortimento di pasta fresca e gustosi piatti italiani stagionali e anche un assaggio di cucina del luogo. La scelta di questo tipo di menù deriva dalle origini di Salvatore che cerca ogni giorno di offrire alla propria clientela un’ottima cucina creata con prodotti italiani di qualità selezionati accuratamente. All’interno del locale troverete una cucina a vista e una splendida terrazza esterna che insieme al clima conviviale del ristorante vi farà innamorare.
Foto
notizie Italiano Doc La cucina del Bel Paese alla conquista della Cina