Un altro esempio del Made in Italy che funziona. L’azienda pugliese celebre per i suoi Divani&Divani ha presentato un nuovo piano di investimento che porterà all’apertura di 15 nuovi negozi nel mondo. Il case story della Natuzzi.

La casa di Santeramo in Colle (BA) si contraddistingue per la qualità dei materiali e nella progettazione di nuovi stili d’arredamento.Il gruppo Natuzzi, creato nel 1959, è l’unica azienda non americana del settore “arredamento” ad essere quotata in borsa a Wall Street dal 1993. Con un fatturato che per il 2009 ha sfiorato 516 mln di euro l’azienda barese si è ritagliata un importante ruolo nel panorama internazionale.

Natuzzi esporta il 90% della sua produzione in 123 mercati esteri, detenendo le maggiori quote di mercato in Europa con il 59% e in America con il 31%. Seguendo appunto la sua vocazione internazionale, la Natuzzi ha rilasciato un comunicato dove esprime l’intenzione di aprire 15 nuovi negozi nel mondo , a partire da un paese tra i maggiori partner commericiali dell’Italia, la Turchia.
Entro la fine del 2010, in particolare, sono previsti quindici nuovi negozi Natuzzi in Europa, Asia e nel continente americano. Nel corso del secondo semestre 2010, infatti, il progetto di espansione retail prevede aperture gia’ programmate in importanti citta’ turistiche e commerciali quali Antalia (Turchia), Changsha, Shenyang, Zhengzhou, Qingdao e Ningbo (Cina), Il Cairo (Egitto), Mosca (Russia), Londra e Glasgow (UK), Guadalajara (Messico), Vancouver (Canada), Mumbai e Nuova Delhi in India, Singapore (Singapore).
Con queste nuove aperture, i negozi monomarca salgono a 293 che vanno a sommarsi alle 351 Natuzzi Gallery gia’ presenti nel mondo, per un totale di 644 punti vendita.

Foto
notizie Ristorante Pizzeria Lei: il regno della sperimentazione culinaria italiana di Franco Lupo Dopo anni di gavetta maturati (con tanto sacrificio) nell’ambito della ristorazione, Franco Lupo, di origini siciliane, ha realizzato il suo sogno di creare il suo ristorante pizzeria in cui promuovere l’autentica “pizza italiana”, preparata con amore e professionalità. Presso il suo Ristorante Pizzeria Lei, localizzato della cittadina tedesca di Niedereschach, situata nel land del Baden-Württemberg, è possibile gustare una pizza preparata da pizzaioli d’eccezione. Il segreto del suo amato gusto prelibato risiede nell’impasto preparato con farina italiana di qualità, il condimento in cui primeggiano prodotti genuini e freschi e la cottura su forno a legna. Franco Lupo ci tiene tanto a sperimentare tra i fornelli, cucinando e creando piatti inediti per la sua clientela mixando la tradizione con la sapiente modernità.
Foto
notizie Il Ristorante Leonardo: dove arte e cibo italiano creano un’inedita fusione Il Ristorante e Cocktail Bar Leonardo nasce circa due anni fa dalla fusione di due passioni che da tempo accompagnano la vita di Giuseppe Lo Sardo e Morgan Laiosa: il cibo e l’arte.-
Foto
notizie Ristorante Bella Vita: l’eleganza e la qualità del Made in Italy a Monaco Nella splendida città- stato di Monaco vi è un Ristorante italiano chiamato Bella Vita aperto dalle sette del mattino alle undici di sera in cui è possibile degustare la Vera Cucina Italiana. Molto apprezzati sono gli antipasti e i primi di pasta. Richiestissima è la gustosa pizza che potete mangiare solo qui. E’ una vera e propria garanzia del Made in Italy perché preparata con ingredienti genuini provenienti direttamente dalla nostra nazione. Nell’angolo caffetteria è possibile gustare al mattino, la colazione all’italiana con cappuccino e gustosi croissant. Il nome Bella Vita del ristorante, allude allo stato di benessere e relax che si respira nel suo ambiente accogliente ed elegante in cui il titolare Iacopo La guardia investe il suo tempo e le sue energie quotidiane lasciando trasparire tanta professionalità mista ad entusiasmante passione. A parlarci del successo de La Bella Vita è proprio Iacopo in persona che si proclama molto attento alla continua formazione del suo staff.
Foto
notizie Ristorante Pizzeria Il Piccolo Un delizioso angolo di Italia a Pontevedra