panorama
Le rigogliose campagne delle Langhe, Piemonte


A Mango, in provincia di Cuneo, il vino prodotto da “Ca ed Curen” ha il sapore della tradizione, della passione e del saper fare tramandati di generazione in generazione dal nonno Giacomo, detto Curen, al padre Ercole fino ad arrivare a Piero che oggi conduce l’azienda insieme alla moglie Rita e ai figli Michele e Noemi.
Da “Ca ed Curen” si crede molto in ciò che si fa. Per questo le porte dell’azienda, previo gradito appuntamento, sono aperte ai clienti. Dalla cima della collina si gode di una visuale strepitosa: sulla sinistra si può ammirare il Monviso e sulla destra Superga. Sotto la casa, invece, ad allietare la vista c’è una distesa di 20.000 mq di vigna delle varietà Moscato, Dolcetto e Favorita.
Un luogo ideale, dunque, dove lavarsi via di dosso la frenesia e lo stress procurato dalla vita cittadina e tornare al contatto con la natura osservando le differenze tra le diverse varietà d’uva sia nella fase di germogliamento sia in quella di crescita degli acini che i titolari dell’azienda, con tutta la gentilezza che li contraddistingue, mostrano ai visitatori.
Il tour finisce in cantina dove si possono vedere la pressa e tutte le attrezzature necessarie alla produzione del vino prima di essere deliziati con le degustazioni.




Tale serietà e passione é stata recentemente ricompensata dall’ottimo punteggio ottenuto dai vini recensiti dalla nuova Guida Oro “I vini di Veronelli 2017”: Dolcetto d’Alba 88/100, Chardonnay Piemonte 86/100 e Insolito 85/100.

In particolare “Insolito” trae il proprio nome dal fatto che, pur essendo composto all’85% da uva del tipo “Moscato” e al 15% da “Favorita”, non è il vino dolce che ci si aspetterebbe di gustare, ma è fermo e secco in quanto la fermentazione viene portata a termine con completa trasformazione degli zuccheri in alcool.

Altro vino notevole, oltre a quelli già citati, é il Barbera d’Asti D.O.C.G. “Ercole” che gli attuali produttori hanno voluto dedicare al padre e nonno Ercole a distanza di 10 anni dalla scomparsa. L’etichetta mostra, infatti, la mano di un bambino che stringe l’indice della mano di un adulto proprio per ricordare la sapienza che Ercole ha saputo trasmettere loro.

ercoleBarbera d'Asti D.O.C.G. "Ercole"
dolcetto


Dolcetto d'Alba



Il Dolcetto d’Alba D.O.C., punta di diamante dell’azienda, dal colore rosso spiccato e dalla struttura robusta nasce, invece, da una vigna centenaria ed è affiancato da un altro dolcetto dal sapore contrapposto.

Infatti questa dinamica azienda non si limita a raccogliere e tramandare il know how ereditato, ma è sempre rivolta al miglioramento e all’innovazione dei prodotti.

Ricordiamo, infine, che l’azienda produce un assortimento di altri ottimi vini oltre a quelli citati, tra cui Incontro, Parla Pa’! e Curen ed anche grappe e distillati di Barbera e Moscato.  


vini-gruppo


uva
vigne
ID Anticontraffazione conferito da Eccellenze Italiane n. 6692

Località Romanino 14
12056 Mango (CN)
Italia
caedcuren@gmail.com
Tel. 334 3031332 – Profilo Facebook
Foto
notizie L’ Ancora Ristorante Pizzeria: professionalità nella promozione del Made in Italy dal 1995 Dal 1995 l’Ancora Ristorante Pizzeria promuove l’autentico Made in Italy nella cittadina tedesca di Carlsbad Langensteinbach. L’Ancora Ristorante Pizzeria è molto apprezzato per il suo ambiente familiare e accogliente in cui poter gustare il meglio della cucina italiana immersi nel relax autentico. Da primavera è possibile anche mangiare all’aperto, nello spazioso giardino ricco di piante e fiori coltivati dal signor Andrea Ferrarini in persona, ristoratore italiano all’estero. Originario della Sicilia, Andrea si distingue per la perseveranza e l’entusiasmo nel perseguire l’obiettivo ambizioso di educare i suoi clienti al “mangiare sano”. Egli persegue questo obiettivo offrendo alla clientela dell’Ancora le sue pietanze e pizze a base di prodotti di stagione, importati direttamente dalla sua amata Italia. Il successo di un ristorante italiano all’estero per Andrea risiede nell’offrire con costanza la qualità e la professionalità ai suoi clienti con serietà e umiltà.
Foto
notizie Pellicceria Ciro Zaccone, la storia di un uomo che ha creato il suo “impero” da zero   La Pellicceria Zaccone a Napoli è nata nel pieno degli anni Sessanta grazie al talento e al coraggio dell’imprenditore Ciro Zaccone che dopo tanti anni di esperienza nel settore delle pellicce ha deciso di realizzare il suo sogno di creare una sua azienda in questo settore molto in voga. Le pellicce dell’azienda Zaccone erano amate da tutte le famiglie altolocate di Napoli e provincia che non potevano rinunciare a sfoggiare un capo di così grande qualità, creatività e originalità. Il signor Ciro Zaccone era un uomo molto creativo e minuzioso. Amava selezionare personalmente le pelli dei suoi capi che creava grazie al suo talento innato per il lavoro artigianale di qualità. La sua azienda ha riscosso un grande successo e ottenuto innumerevoli riconoscimenti nel corso degli anni sino al 2010 circa, anno di chiusura definitiva dell’attività. Il signor Ciro è sempre riuscito a stare al passo con le mode e le esigenze della sua vasta e rinomata clientela. Del suo sogno, del suo coraggio e soprattutto del suo spirito imprenditoriale che lo hanno reso un uomo di successo e da esempio per chi vuole affermarsi in questo settore, ci parla con tanto orgoglio ed emozione il nipote Francesco Contiello a pochi mesi dalla scomparsa, in questa esclusiva ed ispiratoria intervista.
Foto
notizie La Sicilia in Bocca, quando la tradizione siciliana conquista il popolo francese   La Sicilia in Bocca, nella cittadina francese di Soisy Sur Seine, è il luogo ideale in cui intraprendere un vero e proprio viaggio culinario tra le autentiche specialità italiane dal gusto mediterraneo con alla base materie prime di alta qualità. Gestito da veri siciliani, quando varcherete la soglia di questo ristorante vi troverete accolti da tanta cordialità e da uno staff che col sorriso sulle labbra vi guiderà alla scoperta di un menù in grado di soddisfare qualsiasi tipo di palato. Ogni settimana scoprirete specialità siciliane nuove e gustose. Ogni piatto è curato nei minimi dettagli e si rifà a quella tradizione intramontabile fatta di ricette uniche nel loro genere che ricordano la cucina delle nostre nonne e che riscuotono tanto successo sempre e ovunque. Mangiare in questo ristorante significa innamorarsi letteralmente di queste tradizioni e sentirsi parte di una famiglia italiana. Il segreto del successo di questo ristorante risiede non solo nelle prelibatezze che è in grado di offrire ma anche e soprattutto in quel “fattore umano” in cui Elisa e tutto lo staff de La Sicilia in Bocca investe ogni giorno e che motiva ad andare avanti in questo settore nonostante le difficoltà e l’agguerrita concorrenza. Ne parliamo con Elisa in questa esclusiva intervista.