Foto
 

Ciò che contraddistingue da anni questa azienda è l’esperienza pregressa nel settore, l’efficiente e puntuale servizio di spedizione. L’azienda Tartufi di Alessandro Rossi fornisce in tutti i mesi dell’anno numerosi ristoranti in tutto il mondo. I suoi prodotti sfiziosi e gustosi sono genuini e di qualità. Nella ricerca di essi Alessandro dedica tante energie, tempo e passione. Il suo è un lavoro faticoso ma che è in grado di donare tante soddisfazioni e riconoscimenti da parte di numerosi chef stellati che si riforniscono direttamente dalla sua azienda.

Del successo dei suoi tartufi nel mondo e della passione con la quale Alessandro Rossi svolge il suo lavoro ci parla in questa esclusiva intervista.

Com’è nata questa passione per il mondo del tartufo?

Tutto è cominciato in maniera del tutto casuale. Viviamo in una zona ricca di tartufi. In un viaggio di piacere in Svizzera abbiamo conosciuto un signore che ricercava dei particolari tartufi della Valle di Candigliano. Rientrando in Italia ne abbiamo inviato circa mezzo chilo. Abbiamo scoperto che il signore in questione gestiva una grande catena di ristoranti e così da mezzo chilo, il quantitativo di tartufi richiesto è cominciato a salire e noi ci siamo sentiti motivati nel voler aprire la nostra azienda.

Che tipo di tartufi possiamo trovare presso la sua azienda?

Nella nostra zona ci sono varie tipologie come il tartufo nero estivo che si trova dal mese di Maggio a quello di Agosto. Poi ad Ottobre comincia la stagione del tartufo bianco che si conclude a Dicembre. Sempre nel mese di Ottobre comincia la stagione del tartufo nero uncinato e il tartufo nero di Norcia di cui la zona di Norcia ne è ricca ma si trova anche nelle Marche. La nostra zona ci permette di trovare il tartufo tutto l’anno, tranne nel mese di Settembre in cui si attende l’inizio del mese del tartufo bianco.

Foto
Tartufo nero pregiato
Foto
Specialità a base di tartufo bianco e salsa tartufata

Vendete anche dei derivati del tartufo. Quali sono le specialità più richieste?

Sono richiesti soprattutto l’olio, la salsa tartufata, una crema di funghi porcini al tartufo bianco. Usati soprattutto per arricchire i primi piatti o per la carne. Con queste specialità forniamo soprattutto il settore della ristorazione. Da parte dei privati ci viene richiesta la mostarda, la mayonnaise al tartufo. Sono tutti prodotti sfiziosi e particolari.

Che tipo di clientela avete?

Riforniamo soprattutto la ristorazione ossia numerosi ristoranti in giro per il mondo compresa la Svizzera, Hong Kong, New York, Corsica, Francia. Abbiamo contatti diretti con gli chef che hanno creato una vera e propria community. È il target di clientela privilegiato per la nostra azienda.


Fino ad ora siete stati protagonisti di diversi eventi gastronomici in tutta Italia. Un evento che le ha lasciato un particolare ricordo?

Ne abbiamo fatti tantissimi e continuiamo a farlo. Continuiamo a lavorare con chef stellati che fanno il passaparola e che ci consentono di arrivare ovunque. Tutti gli eventi ai quali partecipiamo ci danno lo stimolo e la motivazione per essere sempre pronti e garantire la qualità, la puntualità e un ottimo servizio ai nostri clienti.

Quanto conta l’esperienza in questo settore?

È un settore difficile in cui non si finisce mai di imparare. È importante essere sempre aggiornati e capire i prodotti che vogliono i clienti per soddisfarli al meglio.

Foto
Tartufo bianchetto
Foto
Tartufo nero estivo

Un consiglio che darebbe ad un giovane che vuole intraprendere questo settore?

Ci vuole tanta passione e sacrificio. È un lavoro che prevede delle stagionalità. In determinati periodi si consegna continuamente e si è operativi 24 ore su 24 e si è costantemente presi dal lavoro senza avere tempo per sé stessi.

Progetti futuri…

Consolidare i nostri clienti piuttosto che cercarne altri. Cercare di garantire la qualità dei prodotti che forniamo loro.

ID Anticontraffazione:13637Mariangela Cutrone


Foto
notizie Vino biologico Made in Italy, volano le esportazioni Anche all'estero apprezzano il buon vino.
Foto
notizie I Dolci di Pietro- Pasticceria Mazzei: la vera arte pasticcera direttamente dalla Toscana in Belgio In Belgio, precisamente nel centro di Arlon c’è un posto molto accogliente che ha fatto dell’arte pasticcera toscana il proprio marchio vincente. È la pasticceria “I Dolci di Pietro- Pasticceria Mazzei” dove potete gustare delle originali e prelibate delizie per il vostro palato. 
Foto
notizie Antica Macelleria Canzone, prodotti tipici dal 1918 “Quando riesci a fare della tua passione più grande il tuo lavoro, hai vinto.”
Foto
notizie Ristorante Doma na Babe, la tradizionale e tanto amata cucina italiana in Slovacchia   Presso il Doma na Babe... po Taliansky del signor Emanuele Fortini è possibile mangiare la tradizionale cucina italiana tramandata di generazione in generazione, in Slovacchia, nella località di montagna di Pezinok che in inverno diventa la meta privilegiata degli amanti degli sci. In un ambiente familiare che trasuda la nostra tanto apprezzata italianità, potrete avventurarvi in un menù ricco di piatti italiani come venivano preparati con passione e amore dalle nostre nonne. Si spazia dalla carbonara ai piatti tipici umbri di cui Emanuele va tanto orgoglioso perché rappresentano le sue origini e l’arte culinaria della sua famiglia il luogo in cui la sua passione per la cucina è nata. Alla base dei suoi piatti vi sono i veri e autentici prodotti Made in Italy che gli consentono di preparare ricette semplici e genuine. La pizza che gusterete presso il Doma Na Babe ha un impasto leggero, lievitato per tante ore per essere facilmente digeribile e condita con prodotti prelibati e selezionati con tanta professionalità e competenza da Emanuele. Lo stesso vale per la ricca carta dei vini che consente al cliente di intraprendere un vero e proprio viaggio nel culto del vino italiano dal Trentino alla Sicilia. Della sua esperienza di ristoratore italiano in Slovacchia e della “italianità” come “fattore di successo”, ci parla Emanuele Fortini in questa esclusiva intervista nella quale riserva tanti consigli a chi come lui vuole mettersi in gioco in Slovacchia nel suo stesso settore.