Foto
Trattoria Antichi Sapori

Riuscire a riproporre i sapori e gli odori della vera cucina italiana non e’ mai un’impresa facile. Occorrono dedizione, passione, attenenza alle ricette originali e al tempo stesso un pizzico di inventiva.
La Trattoria Antichi Sapori, situata nella piccola cittadina svizzera di Therwil, ci e’ riuscita. Abbiamo raggiunto telefonicamente il proprietario e fondatore del ristorante, Ivan Angelini, che ci ha illustrato come la sua attivita’ sia riuscita a divenire una vera e propria eccellenza nel campo della ristorazione.  


Foto

Qual e’ la storia della Trattoria Antichi Sapori?  


Io sono nato e cresciuto a Münchenstein, un comune del Canton Basilea Campagna, ma la mia famiglia e’ originaria della Puglia; mia moglie Genny, invece, e’ nata a Napoli e vive in Svizzera dal 2008. Aprire un ristorante e’ sempre stato il nostro sogno, poiche’ siamo entrambi grandi appassionati di cucina e gastronomia. La nostra attivita’ e’ nata nel 2012, e abbiamo subito assunto cuochi e aiuto cuochi italiani, che avevano gia’ lavorato nei ristoranti del Bel Paese. Il nostro obiettivo era – ed e’ tuttora – quello di proporre una cucina fresca e di qualita’, basata su piatti realizzati a mano e preparati al momento.

Foto
Foto

Ci siamo anche imposti di servire pietanze che rispettino la stagionalita’. Nella nostra zona ci sono molti ristoranti “italiani”, ma che in realta’ lo sono soltanto di nome, poiche’ i loro piatti non sono freschi ne’ stagionali, e non rispettano le ricette originali. Proprio per questo abbiamo deciso di differenziarci, adottando un menu’ che propone costantemente novita’ e composto da pochi piatti, al fine di offrire ai nostri clienti prodotti sempre freschi.
Quali sono i piatti piu’ gustosi del vostro menu’? Vi ispirate a una precisa cucina regionale italiana, oppure a quella dell’intero Bel Paese?
I nostri piatti si ispirano alle tradizioni culinarie di tutta Italia, poiche’ gli svizzeri amano la qualita’ e la diversita’ delle ricette provenienti dal Bel Paese.



FotoTartufo
Nel nostro menu’ sono presenti molte pietanze che ci piace definire come delle vere e proprie eccellenze: ne sono un esempio le pappardelle al ragu’ di cinghiale, animale molto diffuso nelle foreste delle nostre zone. In estate proponiamo tantissimo pesce fresco, difficile da trovare: i nostri clienti possono gustare antipasti misti di pesce con specialita’ sia calde che fredde, tartares, rombo selvatico, coda di rospo, e astice vivo fatto all’italiana con sughetto. Per noi la qualita’ e’ estremamente importante, e utilizziamo carne biologica, come angus, vitello e maiale, nonche’ molta selvaggina. Un’altra punta di diamante dei nostri piatti e’ costituita dal tartufo bianco e nero, che ovviamente importiamo dall’Italia.


Quali sono gli altri prodotti che importate dall’Italia?


I nostri rifornitori, oltre al tartufo, ci consegnano anche affettati, pasta, ricotta, mascarpone e olio. Gli altri ingredienti sono facilmente reperibili qui in Svizzera. A tal proposito, ci rivolgiamo a fornitori non grandissimi, ma comunque molto conosciuti in zona per la qualita’ dei loro prodotti. Per quanto riguarda i prodotti che importiamo, cerchiamo ingredienti che la gente delle nostre aree non conosce ancora: uno degli aspetti piu’ affascinanti della cucina italiana risiede nel fatto che essa e’ in grado di proporre ricette sempre nuove e originali.


ID anticontraffazione conferito da Eccellenze Italiane n. 7267

Foto
notizie Der Genuss Bunker: la grotta naturale dell’arte casearia 100% Made in Italy   Il Der Genuss Bunker di San Lorenzo di Sebato, in provincia di Bolzano è una “grotta naturale” nella quale il signor Stockner Hubert, dedito da anni all’arte casearia sia all’estero che in Italia, conserva con tanta pazienza e professionalità formaggi artigianali che sceglie direttamente da produttori locali della zona del Trentino Alto Adige. La grotta consente a questi prodotti caseari di conservarsi in maniera ottimale e acquisire un sapore particolare che nessun altro posto è in grado di garantire loro. Le sue condizioni climatiche sono ideali per la stagionatura di formaggi a pasta dura, formaggi erborinati o pecorini. Tutto l’anno vi è una temperatura di circa 10° C e un’umidità di quasi il 100% che fa acquisire ai formaggi una consistenza speciale (pasta cremosa) e un aroma speciale.  
Foto
notizie Roberto Ugolini e la cucina italiana, galeotta fu la Thailandia Dal mondo del credito all'eccellenza in tavola, il poliedrico imprenditore che ha rivoluzionato la propria vita
Foto
notizie Ar.Ma.Ni Arredamenti, strutture in legno di alta qualità per qualsiasi esigenza   L’ Ar.Ma. Ni Arredamenti di Taverne di Corciano è un'azienda specializzata nella progettazione e realizzazione di strutture in legno e coperture per esterni su misura. È in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza grazie alla professionalità e all’esperienza del suo team che vi seguirà dalla fase di progettazione della struttura di cui avete bisogno fino alla sua messa in opera. Molto richieste sono le strutture ombreggianti, i carport, i rivestimenti in pietra ricostruita e tutto ciò che concerne la lavorazione del legno per esterni. Ciò che contraddistingue le lavorazioni dell’Ar.Ma. Ni Arredamenti sono i materiali di qualità che sono selezionati con minuzia e competenza nel pieno rispetto dei criteri di sicurezza. Inoltre l’azienda si avvale della collaborazione con aziende affermate nel settore dell'arredo per esterni. Tra di esse nota è la collaborazione con DECOR by Le Mani e l'Arte, un'azienda leader nella produzione di manufatti, realizzati con materiali naturali, nati per ricreare la suggestione della pietra. Della sua esperienza ventennale nel settore e di quanto sia importante il fattore umano pe soddisfare e personalizzare qualsiasi richiesta della propria clientela ci parla il signor Fabio in questa esclusiva intervista.
Foto
ristorazione Battlefield Rest: il gusto italiano innova la cucina scozzese In una location unica, una vecchia stazione dei tram, Marco Giannasi ha messo su un continental bistrot che rivisita la materia prima e le tradizioni della Scozia con il know how italico: il risultato sono ravioli all’haddock e cannelloni all’haggis