In momenti di grave difficoltà è emersa con forza la capacità di tenuta offerta dalle piccole e medie imprese e dall’artigianato, grazie alla volontà e capacità di impostare strategie innovative in spirito di collaborazione e condivisione con tutte le altre imprese del settore. Un particolare apprezzamento merita infatti la originale e positiva esperienza di Rete Imprese Italia, alla cui realizzazione la Cna ha fornito un importante, convinto contributo.

Con queste parole il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ringraziato gli sforzi fatti sino ad ora , in occasione dell’Assemblea annuale della C onfederazione Nazionale dell’Artigianato (Cna) e della Piccola e Media Impresa .

I consumi in Italia presentano qualche modesto segnale di recupero che però non è sufficiente a segnare un’inversione di tendenza per una domanda che rimane ancora lontana dai livelli pre-crisi e che da sei mesi mostra un andamento alternato. Questo il quadro che emerge dall’Indicatore dei Consumi Confcommercio (ICC) che segnala, a settembre, una diminuzione dell’1,6% in termini tendenziali e una crescita, dopo la flessione di agosto, dello 0,4% in termini congiunturali.

La ripresa, come molti esperti de settore affermano, deve essere accompagnata da un supporto agli incentivi da parte del governo nazionale. Seguendo questa logica il Ministero dello Sviluppo Economico ha inaugurato una nuova stagione di incentivi per le PMI in Italia, promuovendo attraverso lo stanziamrnto di fondi – pari a 110 mln – numerose iniziative imprenditoriali.

L’iniziativa ha da subito riscosso un grande successo tra gli addetti ai lavori. Infatti, al termine del primo giorno, sono stati richiesti già 37 dei 110 milioni di euro disponibili per gli incentivi a sostegno delle domande finalizzate a obiettivi di efficienza energetica, eco compatibilità e di miglioramento della sicurezza sul lavoro. Lo annuncia in una nota il Ministero dello Sviluppo Economico (MSE).

In particolare, spiega il MSE, i settori trainanti sono stati: Macchine agricole e movimento terra: oltre 3.400 richieste, per un importo prenotato di 22 milioni di euro (+ 110%); Nautica: circa 700 richieste tra motori fuoribordo e stampi per nuovi scafi, per un importo di 14 milioni di euro (+70%); Motocicli: circa 1.300 motocicli, per un importo di circa 1 milione di euro (+ 7%); Cucine componibili, per un importo di 450 mila euro (+3,2%). Il totale degli incentivi erogati a consumatori e imprese dallo scorso maggio ad oggi ammonta a 240 milioni di euro, per 975.000 contributi complessivi . Informazioni e modalita’ di accesso agli incentivi sono disponibili all’indirizzo web: http://incentivi2010.sviluppoeconomico.gov.it.

REDAZIONE EccellenzeItaliane.com

Foto
notizie Pizzeria Stella d’Italia: l’arte della pizza in Belgio   Pizzeria Stella D’Italia racconta una storia di qualità, ospitalità e ricerca di prodotti esclusivamente italiani. Il proprietario Francesco ci racconta il rinnovamento che ha imbastito da quando ha rilevato il locale nel 2019 e di come grazie all’uso di prodotti esclusivamente italiani sia riuscito a riconquistare la fiducia della sua clientela dopo un periodo non troppo brillante. La pizzeria è situata nella piccola cittadina di Courcelles e offre un ambiente accogliente e familiare dove poter gustare delle ottime pizze cucinate rigorosamente in forno a legna. Scoprite di più in questa intervista esclusiva.  
Foto
notizie Casa del Tennis: la tradizione del Made in Italy rivisitata in chiave moderna  A Marbung in Germania, il signor Nino, originario della Campania, ha creato con il suo socio Andrea, un ristorante italiano in cui è possibile gustare piatti prelibati preparati con prodotti freschi e di qualità. Il successo del Made in Italy è dovuto a questo fattore importante sul quale egli punta con il suo ristorante Casa del Tennis sempre pronto a soddisfare le esigenze della clientela. 
Foto
notizie Ristorante Pizzeria La Sila- Cucina Mediterranea, quando cucinare significa trasmettere emozioni positive   Attraverso le proprie specialità culinarie è inevitabile trasmettere amore ed emozioni positive. È ciò che abbiamo appreso da Francesco e Franco del Ristorante Pizzeria La Sila. Questo locale suggestivo, caldo e accogliente dalle sembianze di una vera e propria baita di montagna, è il regno dell’autentico Made in Italy in Svizzera, a pochi km da Zurigo. Nato dalla passione autentica per il “mangiare bene e mangiare sano” tramandato di generazione in generazione attraverso ricette gustose e originali che la signora Franca ricrea quotidianamente per preparare le sue prelibatezze. Ai suoi piatti ci aggiunge tanta creatività fuso all’amore vero per ciò che fa. Mentre cucina è inevitabile rievocare con la mente i sapori, gli odori e i colori della sua terra d’origine che è sempre viva nel suo cuore. La vasta clientela di questo ristorante apprezza tanto questo fattore tanto che nel giro di poco tempo questo ristorante ha subito riscosso successo. La base di questo sorprendente successo risiede non solo nelle materie prime di alta qualità che vengono selezionate con tanta minuzia ma anche e soprattutto nel fattore umano nel quale sia Francesco che Franco investono nel perseguire la loro missione di trasmettere l’autentica arte culinaria italiana. Ne parliamo con loro in questa esclusiva intervista che trasuda entusiasmo e passione.