Foto
 

Com’è nata l’idea di promuovere l’autentico Made in Italy ad ibiza attraverso la Bufalina? Ci racconti un po’ la sua storia…

Venti anni fa sono giunta qui sull’isola. Era un periodo diverso rispetto a quello odierno. Di fatto c’era molta più libertà di espressione e la possibilità di concretizzare i propri sogni un tempo. Grazie al mio carattere frizzante e socievole mi sono messa in gioco nell’ambito della ristorazione aprendo un ristorante in cui diffondere il meglio del nostro Made In Italy. Questa prima esperienza qui all’estero mi ha portata in seguito dieci anni fa ad aprire la Pizzeria La Bufalina che sta riscuotendo tanto successo grazie alla qualità della pizza che i clienti mangiano da noi. Da noi inoltre c’è un ottimo rapporto tra qualità e prezzo.

In base alla sua esperienza all’estero, secondo lei perché la cucina italiana ha molto successo nel mondo?

La cucina italiana ha alla base delle sue pietanze la qualità degli ingredienti Made in Italy e una grande varietà di cui c’è l’imbarazzo della scelta. La nostra cucina è mediterranea e valorizza i prodotti della nostra terra. Ciò è senza dubbio sinonimo di genuinità.

Quali sono i prodotti Made in Italy ai quali non rinuncerebbe mai nel suo locale?

A parte le verdure, tutte le nostre materie prime provengono direttamente dall’Italia. Io personalmente non potrei fare a meno degli insaccati, della mozzarella, della farina, dei pomodori pelati.

Foto

 
Foto
 

Che tipo di pizza possiamo gustare pressa La Bufalina?

A prima vista la nostra pizza sembra una pizza napoletana ma la differenzia la tipologia di impasto. Noi prediligiamo gli impasti naturali. Il nostro impasto prevede una lievitazione di 48 ore. La nostra pizza infatti risulta leggera e facilmente digeribile. Ha alla base un impasto elastico che cotta la rende leggermente croccante.

Quali sono i gusti di pizza più richiesti?

Abbiamo una vasta clientela spagnola che ama la pizza prosciutto e funghi, la pizza al pesto, la bufalina con vera mozzarella di bufala campana, la capresina con formaggio di capra e spinaci. Quest’ultima è molto richiesta ed amata. Riusciamo a soddisfare qualsiasi tipo di esigenza. Usiamo per le nostre pizze farine di alta qualità.

Che tipo di ambiente e atmosfera troviamo presso La Bufalina?

Da noi si respira un’atmosfera gioviale, conviviale, rilassante. Il mio staff è giovane e professionale. Si lavora in maniera armonica e ciò traspare anche all’esterno. Ho la fortuna di avare un locale che si affaccia su due terrazze che offrono una visuale magnifica.

Qual è la parte più bella del suo lavoro?

Il contatto con la gente. Mi piace interagire con diverse tipologie di persone dalle quali non si finisce mai di imparare sia professionalmente che umanamente parlando.

La pizza è in grado di stimolare il buonumore e la socializzazione. Lei cosa ne pensa?

Ne sono pienamente d’accordo. Constato questo effetto sulla mia clientela. Non si può rinunciare ad una pizza quando si vuole trascorrere con amici e familiari una serata di allegria e divertimento.

Foto
 
Foto
 

Quale consiglio darebbe ad un giovane che vuole promuovere l’autentico Made in Italy all’estero?

Svolgere questo lavoro con entusiasmo e passione. Non consiglierei Ibiza ad un giovane di oggi perché rispetto al periodo in cui mi sono trasferita qui è diventata più cara. I costi di affitto sono maggiorati nel corso degli anni anche se qui rispetto all’Italia si pagano meno tasse.

Secondo lei quanto conta l’esperienza in questo settore rispetto alla formazione?

Ci vuole un pizzico di entrambi ma ciò che conta davvero è l’esperienza, la simpatia e il carisma che fanno davvero la differenza. Sono doti innate che nessuno potrà mai insegnarti e che aiutano tanto a svolgere questo tipo di lavoro mediante il quale non si può fare a meno di interagire con la gente.


ID Anticontraffazione: 17415Mariangela Cutrone


Foto
notizie Cammino Garibaldi, convivialità e creatività per una cucina genuina e di qualità   Nel centro di Perugia, in pieno Corso Garibaldi, vi è il ristorante Cammino Garibaldi che si caratterizza per la sua atmosfera conviviale e soprattutto per il cibo di qualità che rispetta le tradizioni di un territorio che ha tanto da offrire dal punto di vista gastronomico e non solo. In questo locale, che rimarrà impresso nella vostra memoria, potrete gustare le specialità tipiche umbre grazie ad una vasta selezione di primi piatti a base di prodotti tipici come funghi e tartufo. Immancabile è la carne alla brace che prevede tante varianti e potrà essere accostata ad un vino di qualità, rigorosamente umbro.
Foto
notizie Pante Cucina Siciliana: tra modernità e tradizione Il concetto di Pante deriva dall'isola di Pantelleria che è un'isola vulcanica siciliana con scogliere sbalorditive e spiagge di roccia nera. È così che Alessandro Luchetti, Daniel Cabezas e Antonio Facco, hanno deciso di portare l'architettura di Pantelleria e la sua cucina tradizionale italiana con un tocco siciliano in una capitale vibrante come Madrid. Il menu di Pante si ispira alla cucina tradizionale italiana, in particolare di Pantelleria e della Sicilia. Il menù si basa su ricette tradizionali rivisitate in chiave contemporanea, senza perdere l'essenza della gastronomia italiana, ma anzi valorizzandola. Il locale propone piatti di stagione realizzati con materie prime di altissima qualità per diffondere l'eccellenza e la qualità dell'autentica cucina italiana.
Foto
notizie Ristorante Tramonto Rooftop: stile moderno ma cuore italiano Situato all’interno dell’Hotel Ottilia a Copenaghen, il ristorante “Tramonto” offre una cucina sofisticata e dallo stile moderno. Si tratta di una cucina italiana a cui l’executive Chef Davide Annaro aggiunge un tocco nordico così da sperimentare nuove esperienze di sapori. Vengono utilizzati i migliori prodotti delle due tradizioni culinarie così da poter presentare dei piatti qualitativamente impeccabili e con dei sapori che difficilmente troverete altrove. I piatti sono curati sotto ogni aspetto, dai sapori alla presentazione finale al tavolo; inoltre la carta dei vini del locale offre le migliori bottiglie provenienti direttamente dall’Italia, dalla Spagna e dalla Francia. Abbiamo intervistato lo Chef Davide Annaro che ci ha raccontato da dove prende ispirazione per i suoi piatti.
Foto
notizie Una gustosa sosta a…  Alberobello (BA)   Il suo centro storico è Patrimonio Mondiale UNESCO.