Foto
Hotel Ancora

Ci sono alcune tradizioni che vanno assolutamente conservate e tramandate. Ma vanno anche valorizzate, apportando qualche piccola modifica che non dia troppo nell’occhio e che invece contribuisca a renderle ancora più affascinanti, mantenendone intatto l’appeal originale. L’esempio lampante di questo concetto si trova a Cortina d’Ampezzo ed è l’Hotel Ancora, la struttura ricettiva più antica della perla delle Dolomiti. È stato costruito nel 1826 e viene gestito dalla stessa famiglia da quattro generazioni. A tenerne le redini adesso, è Flavia Cusinato che ha spiegato come sia stato possibile impreziosire ulteriormente un simile gioiello, dotato di camere con Jacuzzi e splendida vista sullo storico campanile di Cortina d'Ampezzo e sulle Dolomiti che la circondano.

«Il tocco in più che ho voluto dare è stata la Terrazza Viennese, unica nel suo stile Biedermeier, creata in onore di Franz Joseph per ricordare i fasti della storia passata. A ispirarmi è stato l’Imperatore Ottone d’Asburgo, che è stato nostro ospite e ci ha lasciato come ricordo una bellissima lettera di complimenti. Sulla terrazza, soleggiata e affacciata sul corso principale, i nostri clienti si godono la piccola colazione e il pranzo immersi in una cornice unica al mondo, con vista diretta sulle Tofane. La musica classica, le mostre di pittura, ed i concerti che in ogni stagione organizziamo, creano un ambiente di eccellenza dove la spiritualità aleggia nell’aria».

Foto
Terrazza Viennese
Foto
Interni hotel Ancora " Spazio Cultura" 



C’è qualche altra modifica o tocco personale con il quale ha dato un quid in più all’Hotel?

«In questi anni in cui sono rimasta sola, data la mia cultura e passione per il bello, trasmessa da mio fratello Nereo Cusinato proprietario della Galleria del Tarlo di Cortina, ho dato il mio tocco cambiando i pavimenti, i bagni, i mobili, curando ogni minimo dettaglio. Tutta la porcellana è di Richard Ginori, con il decoro creato da me. I clienti continuano a ringraziarmi per il lusso che lo circonda ma che comunque lo fa sentire a casa».


Ci sono altri elementi di spicco che contraddistinguono la struttura?

«Senz’altro la cucina, che da sempre ha ricoperto un ruolo fondamentale per l’Ancora.

Tutto il personale di cucina si è sempre dedicato con amore e passione alla cura del particolare. Michele Nobile, l’attuale Chef ha 4 medaglie d’argento a livello di Coppa del Mondo, campione della Russia, medaglia d’argento Italiana e capo del Team Veneto. La qualità dei piatti è accompagnata da una grande atmosfera. Nella sala da pranzo, sotto delle splendide volte gotiche affrescate, i nostri ospiti cenano a lume di candela cena ogni sera».

Ristorazione di classe, ambiente di lusso, in sintesi, cos’è che rende unico l’Hotel Ancora?

«L’eccellenza nell’ospitalità: amore verso il prossimo di qualsiasi stato sociale, questo è il vero segreto. L'atmosfera è quella di una casa privata, ma con ambienti eleganti, ricchi di storia, con notevoli pezzi di antiquariato».



Foto
Interni Camera da letto 





ID Anticontraffazione: 4786Alessandro Giannace


Foto
notizie Ristorante L’Imperatore: prelibatezze di mare in Nord Europa Se amate le specialità di pesce, preparate secondo le ricette italiane e vi trovate nella città danese di Copenaghen, non potete fare a meno di fare un salto presso il Ristorante L’Imperatore dove lo chef Armando, originario della Sicilia, vi farà gustare il meglio del pesce fresco e selezionato con attenzione e professionalità. Il Ristorante L’imperatore vi offre un piccolo scorcio d'Italia offrendo prelibatezze a base di ingredienti freschi e genuini. Lo chef Armando sa mixare efficacemente la qualità, il lifesyle italiano e il buon gusto.
Foto
notizie L’incredibile gelato di Giovanni Santin A Wernigerode, in Germania, c’è un friulano “tostissimo” che ha aperto due gelaterie di successo. Prodotti IGP, materie prime di qualità e una storia da film sono i segreti di questo vulcanico imprenditore