Foto
Gelato Biancolatte

C’e’ chi della passione per il gelato ne ha fatto un modo di vivere: con la sua gelateria Biancolatte Gianluca Fruci è diventato ambasciatore, in Messico, di questo alimento chiave della cultura italiana.
La storia delle origini del gelato ha radici antiche: nasce gia’ nell’antica Roma per poi essere perfezionato nel XVI secolo alla corte di Caterina De Medici, e infine diventare popolare negli anni Venti del Novecento.
Noi invece abbiamo voluto scoprire la storia di Gianluca.  




Cosa ti ha spinto ad aprire una gelateria proprio qui?

Mia moglie ed io siamo venuti in Messico per un’opportunita’ di lavoro. Vivendo qui ci siamo resi conto di come fosse del tutto assente la cultura del gelato: qui si risente molto dell’influenza degli Stati Uniti, per cui anche il gelato è “all’americana” ovvero il soft ice prodotto a partire da una polvere gia’ confezionata, oppure il frozen yogurt. Venendo da una zona di lunga tradizione gelatiera come Pizzo Calabro ed avendo anche dei gelatieri in famiglia ci siamo detti: qui c’è bisogno di far conoscere un po’ di cultura italiana! Così abbiamo deciso di imbarcarci in quest’avventura.
biancolatte
Gelateria Biancolatte


Panino al Gelato
Panino al Gelato
E come e’ andata?
Dobbiamo dire che qui la gente ha apprezzato tantissimo: siamo la prima e unica gelateria italiana di Puebla e stiamo creando una cultura. Molti italiani che vivono nella zona, grazie alla nostra gelateria ora hanno un luogo dove incontrarsi: si è creata una piccola comunita’ di persone che si riuniscono qui per parlare la nostra lingua e condividere esperienze.
Secondo noi era anche un po’ questo che mancava: in Messico l’approccio alla vendita è molto diverso, più spersonalizzato. Noi volevamo creare un luogo d’incontro, cio’ ci ha spinto a voler rompere gli schemi del mercato messicano.






Per quanto riguarda l’offerta dei gusti, quanto vi siete adattati al mercato messicano?

Il 90% dei nostri gusti sono tipicamente italiani: stracciatella, pannacotta, tiramisù, bacio, gianduia, zabaione, ricotta e fichi, solo per nominarne alcuni. Per quanto riguarda i gelati a base di frutta fresca abbiamo creato dei gusti a base di frutta locale, principalmente tropicale: tra i più in voga il gelato di gioaba, di guanabana e di maracuja.
Inoltre abbiamo sperimentato dei gusti con l’aggiunta di tahin, una polvere leggermente piccante utilizzata molto nella cucina locale, che si sposa benissimo con la frutta: i nostri preferiti sono ananas e tahin o arancia e tahin.
Foto
Coppa di Gelato


Da dove provengono le materie prime che utilizzate?
Sicuramente la frutta secca come il pistacchio o la nocciola sono importate direttamente dall’Italia: non potremmo fare a meno di questi prodotti d’altissima qualita’ tipici del nostro territorio. Il latte, la panna, la frutta fresca invece li compriamo sul mercato locale per ragioni di freschezza: questi prodotti non riuscirebbero ad arrivarci intatti nelle loro proprieta’ organolettiche, quindi preferiamo anteporre la qualita’ alla provenienza.

ID Anticontraffazione di Eccellenze Italiane n.5576



Foto
notizie L’arte bianca firmata “Fornai Ricci” guarda al futuro Una storia di tradizione familiare nel cuore del Molise, dove da mezzo secolo ogni mattina vengono sfornati pane, dolci e panettoni che hanno fatto innamorare clienti e appassionati.
Foto
notizie Volare Italian Restaurant, specialità siciliane e pugliesi a Southport La città britannica Southport ospita il ristorante italiano Volare di Onofrio Maimone.
Foto
notizie Il sogno californiano della famiglia Romeo. La tradizionale cucina italiana che ha conquistato i palati degli americani.
Foto
notizie La Cantina dello Chef da Natuccio Passione ed entusiasmo gastronomico a Marcianise (CE)