Fiera Sana

Bologna – Prontissimo a spegnere la sua 26a candelina, il SANA Salone Internazionale del Biologico e del Naturale – scalda i motori e si riconferma come vetrina d’eccezione dove confluiranno non soltanto gli aficionados dei prodotti bio ma anche i commercianti specializzati nel settore erboristico e cosmetico per potersi confrontare dal vivo sugli ultimi ritrovati in tema di benessere psicofisico e alimentazione di qualità .

Come nelle edizioni precedenti, si attende una cospicua partecipazione di pubblico che da sabato 6 fino a martedì 9 settembre 2014 prenderà d’assalto i padiglioni di Bologna Fiere , ripartiti per l’occasione in tre differenti settori .

In quello dedicato all’ Alimentazione i visitatori, muovendosi fra una sfiziosa degustazione e l’altra, potranno apprezzare le ultime novità in tema di prodotti biologici certificati , freschi o conservati.

Nel settore Benessere saranno protagonisti gli articoli rivolti alla salute e alla cura della persona : si spazierà fra cosmetici a base di ingredienti naturali e bio, erbe officinali, integratori, alimenti pensati per esigenze dietetiche particolari (come quelle gluten-free, per atleti o per diabetici).

La terza area tematica, dedicata al vivere ecologico quotidiano , sarà dominata dai prodotti utili per la pulizia della casa, capi di abbigliamento bio, elementi di arredamento e mobili non trattati con sostanze chimiche.

cosmetici bio

Grazie a recenti programmi di internazionalizzazione del biologicomade in Italy, gli operatori che interverranno al Sana sono in trepidante attesa di incontrare delegazioni di buyer esteri provenienti da numerosi paesi esteri, fra i quali spiccanoAustria, Corea del sud, Danimarca, Francia, Germania, Emirati Arabi Uniti, Australia, Cina.

Ma non finisce qui, negli stessi giorni la stessa città di Bologna diverrà palcoscenico del VeganFest , il più grande evento europeo del settore, dove sarà possibile acquistare prodotticruelty freeper la realizzazione dei quali vengono escluse categoricamente sperimentazioni e sfruttamento a danno degli animali.

pizza-vegan

L’iniziativa parallela, che nel 2013 ha calamitato ben 32 mila visitatori, offre occasioni per esplorare la cultura vegana a 360 gradi: selezioni di pietanze, ma anche approfondimenti sui notevoli e documentati risvolti a vantaggio della salute e gli strumenti di educazione atti a promuoverla.

Per maggiori informazioni:
www.sana.it,www.veganfest.it

Foto
notizie La Bastide de Massimo a Marsiglia: la creatività in un viaggio inedito di sapori italiani La Bastide de Massimo sita in Rue Poucel a Marsiglia è un’antica residenza del Settecento francese che il signor Massimo Birindelli, originario di Livorno, ha trasformato da dimora privata a ristorante italiano.
Foto
notizie Vinothek Thun: tutto il gusto italiano oltralpe «Le cose migliori si ottengono con il massimo della passione…»