Fiat investirà 3 miliardi di reais, pari a circa di 1,3 miliardi di euro, per la realizzazione di una nuova fabbrica a Pernambuco, in Brasile, nel complesso industriale portuario di Suape. La cifra, ha sottolineato il Lingotto, fa parte del piano di investimenti di 4,4 miliardi di euro che il gruppo torinese ha già deciso di destinare al Paese tra il 2011 e il 2014.

“Si tratta per noi di un passo molto importante nell’ambito della strategia di rafforzamento internazionale di Fiat”, ha commentato l’Ad del Lingotto, Sergio Marchionne. “Il Brasile, dove nel 2014 puntiamo a raggiungere la quota di oltre 1 milione di vetture vendute all’anno, è un’area strategica per la nostra espansione”.

L’impianto, che rappresenterà il secondo stabilimento produttivo della casa automobilistica italiana in Brasile e sarà pronto nel giro di tre anni, sorgerà al centro di un polo industriale che si formerà in un’area di 4,4 milioni di metri quadrati, e dovrebbe produrre circa 200.000 vetture all’anno. La fabbrica, che a pieno regime potrà creare 3.500 posti di lavoro diretti, produrrà nuovi modelli di automobili sviluppati in Brasile e destinati al mercato interno e latino-americano.
Il progetto include anche l’istallazione, per iniziativa del Governo dello Stato di Pernambuco, del centro di addestramento e formazione per l’intero polo industriale. Con questa operazione, ha concluso Marchionne, il gruppo punta anche a “contribuire ulteriormente allo sviluppo economico, tecnologico e industriale di questo Paese in cui siamo presenti con l’automobile da quasi quarant’anni”.
Oggi intanto Borsa Italiana ha disposto l’ammissione in Piazza Affari delle azioni ordinarie, di risparmio e privilegiate di Fiat Industrial. Il debutto in piazza Affari della matricola che nascerà con lo scorporo da Fiat del settore auto è previsto per il 3 gennaio.

Fonte: M&F

Foto
notizie Tour Elena Navigazioni, passione e professionalità che rendono memorabile una vacanza in Sardegna   L’Agenzia Elena Tour Navigazioni organizza memorabili gite in barca grazie alle quali esplorare l’arcipelago della Maddalena in Sardegna e le sue isole incontaminate. Ciò che contraddistingue un’esperienza di questo tipo è la professionalità del team che vi guiderà in questa esperienza multisensoriale che contribuirà a rendere la vostra vacanza in Sardegna indimenticabile. L’Agenzia Elena Tour Navigazioni da anni svolge la sua attività escursionistica e noleggio barche o gommoni con skipper con l’obiettivo di sensibilizzare i suoi ospiti al rispetto dell’ambiente e di una natura incontaminata che è in grado di donare benessere e un’inedita calma e relax. Con questo intento ogni anno sono organizzati percorsi didattici di educazione ambientale in barca per tutte le scuole che desiderano visitare il Parco Nazionale arcipelago di La Maddalena. A bordo delle sicure e confortevoli barche di cui dispone Elena Tour Navigazioni potrete celebrare il vostro matrimonio, party, meeting per la vostra azienda. Per qualsiasi evento o esigenza sarete supportati da un team professionale che si contraddistingue per la passione con la quale svolge il proprio lavoro e da cui sarete ammaliati. Lavorare in questo settore richiede tanto amore per il mare, la natura e il contatto umano. È un lavoro straordinario dal quale non si finisce mai di apprendere e grazie al quale si cresce umanamente e professionalmente. Ce ne parla Alessio in questa intervista che trasuda entusiasmo e tanto amore.
Foto
notizie In Olanda la cucina italiana si vive “Amodomio” Nel team quattro rappresentanze da Lombardia, Sardegna e Friuli Venezia Giulia
Foto
notizie Genuss Werkstatt- Risoli Ristorante Italiano, dove la creatività non ha limiti   Nella cittadina tedesca di Gelsenkirchen vi è un ristorante italiano esclusivo e accogliente in cui si respira l’autentico calore italiano e si possono gustare delle specialità inedite create con tanto amore e dedizione da Francesco Risoli. Con un’esperienza trentennale nell’ambito della ristorazione, Francesco non smette mai di creare piatti sempre nuovi. Di fatti la sua fervida creatività è una dote innata grazie alla quale il suo ristorante si differenzia dagli altri. Il suo menù è in continuo mutamento. Ogni giorno è possibile gustare piatti sempre nuovi. Ogni sua specialità risulta equilibrata e curata nei minimi dettagli. Alla base di essa vi sono ingredienti di alta qualità provenienti direttamente dall’Italia. Da più di dieci anni Francesco Risoli ha ideato una linea di grappe e salse aromatiche e balsamiche che riscuotono un grande successo e che vale la pena assaggiare per innamorarsene letteralmente. Da dove trae l’ispirazione per la creazione delle sue specialità e di come la passione sia fondamentale per svolgere al meglio questo lavoro, ci parla Francesco Risoli in questa esclusiva intervista che può essere fonte di ispirazione per molti ristoratori italiani all’estero.
Foto
notizie Sicilfrutti: i custodi della tradizione dolciaria siciliana L'azienda, nata nel 1998 a Bronte, è guidata da Vincenzo Longhitano