Foto
 

Com’è nata l’idea di diffondere l’autentico Made in Italy in Belgio?
Siamo da sempre appassionati ed affascinati dalla gastronomia, i vini, ma soprattutto dall'Italia in sé. Avevamo da tempo in mente un progetto che fosse basato sui prodotti italiani e poi
6 anni fa abbiamo rilevato una ditta che esiste dal 1958.
La ditta “Chiuch” è stata creata da Egidio Chiuch, di origini friulane,che 15 anni fa la ha lasciata in eredità alle sue due figlie.
Dopo circa 6 anni loro hanno dismesso l'attività e noi l'abbiamo rilevata.

Come mai il Made in Italy è una garanzia di successo all’estero?
La gente conosce sempre di più l'Italia, ed ha sempre saputo che i prodotti e la cucina italiana sono ottimi.
La cucina  italiana è basata su prodotti semplici ma di grande qualità e ne deriva quindi una cucina di eccellenza.
Inoltre c'è un grandissimo interesse sempre più in crescita per i vini italiani.
Questo sia da parte del cliente belga del nord, abituato a fare vacanze in Italia e quindi già conoscitore dei prodotti e e i vini italiani, sia del belga del sud,  più vicino alla Francia ma che sta cambiando molto tendenza e si sta interessando sempre di più al Made in Italy. La cosa che più è apprezzata dei vini italiani è che sono molto diversi tra loro e profondamente attaccati a loro singolo territorio.


Che tipo di clientela trattate?
Sia italiani residenti qui, che ricercano e sono contenti di ritrovare i prodotti della propria terra, ma anche moltissimi belgi, sempre più  interessati alla cucina tradizionale italiana.
Il belga cerca prodotti italiani di alta qualità e qui può trovarli ad un prezzo adeguato, essendo noi l'importatore diretto. Inoltre riforniamo grossisti, altre gastronomie e ristoratori.

Qual è la parte che preferisce di questo lavoro?
E' un lavoro che permette di vedere e fare cose sempre diverse.
Abbiamo la possibilità di trattare con diversi tipi di clienti, ma anche trattare diversi tipi di prodotti. Abbiamo poi la fortuna di lavorare con  fornitori bravissimi e questo genera una ricerca continua di sapori e novità da proporre.

Quali sono secondo lei i prodotti Made in Italy che non devono mai mancare all’interno di una dispensa?
Sono tantissimi secondo me. Diciamo che ci sono prodotti “base”: pasta, pomodoro, grissini e taralli. Poi c'è la parte fresca dei formaggi, la salumeria ed i vini, per noi un grande punto di forza.

Foto
 


Foto
 

Progetti futuri…
Stiamo sviluppando un altro marchio che si chiama “Saporini” di cui abbiamo già  aperto un negozio a maggio dell'anno scorso, in un'altra zona della nostra provincia, a Verbier.
La “Chiuch” continuerà a fare importazione e distribuzione di prodotti esclusivamente italiani e da li si venderà ovviamente ai nostri negozi, ma anche ad altri rivenditori, ristoratori, altri grossisti in altre zone del Belgio e tutto il settore H.O.R.E.C.A. .
Abbiamo poi in progetto di aprire un terzo negozio, sempre sotto il marchio “Saporini”, qui in zona. Probabilmente riusciremo a farlo tra ottobre e novembre.
Qui presenteremo sempre il nostro assortimento,ma questo marchio che evoca di più l'Italia e la sua gastronomia,sarà dedicato alla vendita ai privati.

Quale consiglio darebbe ad un ristoratore o imprenditore italiano che vuole diffondere l’autentico Made in Italy all’estero?
Di preoccuparsi prima di tutto della qualità.
Non bisogna mai anteporre il prezzo, è uno sbaglio enorme.
Soprattutto non bisogna cedere alla tentazione di lucrare vendendo un prodotto più economico,ma più scadente. La priorità deve essere quella di avere prodotti di altissima qualità e in Italia non è affatto difficile trovarli, basta cercare e basta volerlo!





ID Anticontraffazione: 18859Giuliamaria Colelli


Foto
notizie Tosca Cafè & Enoteca: la passione intramontabile di Elio Bevilacqua per l’arte culinaria italiana raggiunge l’Azerbaijan   La cucina italiana è sempre fonte di successo all’estero. Ce lo dimostra il ristoratore e chef Elio Bevilacqua, originario della Calabria, che ha aperto con tanta motivazione il ristorante italiano Tosca Cafè & Enoteca con l’intento di promuovere l’autentico Made in Italy nello stato di Azerbaijan precisamente nella cittadina di Baku. Da anni è impegnato nell’offrire ai suoi clienti un menù variegato con il meglio delle nostre tradizioni culinarie. Il successo della cucina del Tosca Cafè & Enoteca risiede nella genuinità di prodotti freschi che Elio seleziona personalmente e importa dall’Italia periodicamente, dall’olio d’oliva, alla burrata e ai salumi oltre ai vini speciali che troverete solo presso questo ristorante.
Foto
notizie Ristorante Caffè Italy Braga: il meritato successo della cucina italiana in Portogallo Nella città portoghese di Braga c’è un posto suggestivo e accogliente in cui si può gustare la vera cucina italiana preparata con amore e professionalità, Il Ristorante Caffè Italy. Reduce dal successo di altri due ristoranti nella capitale portoghese, Gianluca, originario del Sud Italia di diffondere il Made in Italy attraverso l’arte culinaria non si ferma mai.  È da circa otto anni che vive qui in Portogallo e in questi anni è stato premiato diverse volte per la sua professionalità nel campo della ristorazione. Gianluca è un ristoratore che ama tanto il suo lavoro. Non smette mai di ricercare il meglio dei prodotti italiani per preparare piatti prelibati e pizze eccellenti che lasciano soddisfatti i suoi numerosi clienti. A fine pranzo o cena è inevitabile non ringraziarlo per la qualità di ciò che si mangia in questo ristorante dove il menù è variegato e non ci si stanca mai di sperimentare e provare nuove pietanze gustose.
Foto
notizie La Bufala Trattoria Pizzeria, dove le eccellenti tradizioni culinarie italiane si fondono con gli inediti sapori iberici   Sull’isola di Maiorca, in Spagna, vi è un posto speciale in cui si possono gustare specialità culinarie italiane preparate con tanto amore, passione e creatività. Vi stiamo parlando de La Bufala Trattoria Pizzeria, un locale accogliente in cui si respira l’autentica italianità fatta di calore e allegria che fa sentire subito a casa. Il successo in questi anni di questo locale è da rintracciare nell’impegno di Dario e il suo socio che con tanti sacrifici, investimento di energie e creatività hanno voluto ricreare sapientemente un pezzo di Catania qui sull’isola di Maiorca. Tutto è curato nel minimo dettaglio dall’ambiente al menù che offre una varietà di specialità e pizze e che vale la pena assaggiare. Le specialità che gusterete sono in grado di soddisfare qualsiasi tipo di palato. Ciò che colpisce è la sapiente combinazione di ingredienti Made in Italy di alta qualità con specialità tipiche iberiche. Questa fusione ha creato un concept che vale la pena esplorare e che Dario ci illustra in questa esclusiva intervista che trasuda tanta passione ed entusiasmo per il suo lavoro di ristoratore italiano all’estero.
Foto
notizie Bella Italia Da Salvatore in Austria, quando cucinare diventa un atto di generosità   Bella Italia Da Salvatore Ristorante Pizzeria nel piccolo paesino austriaco di Kuhnsdorf è nato dall’amore per l’autentica arte culinaria italiana della famiglia Bisignano. Dopo varie esperienze nell’ambito della gastronomia italiana, Renato e i suoi genitori non si sono lasciati sfuggire l’occasione di far conoscere al popolo austriaco le ricette che da anni si tramandano di generazione in generazione. Appena si varca l’uscio di questo ristorante è inevitabile accorgersi di quanto la famiglia Bisignano sia stata davvero brava a ricreare un piccolo scorcio d’Italia nel proprio locale caldo e accogliente grazie ai colori e ai sapori indimenticabili che lasciano un segno memorabile negli avventori. Il menù è ricco di specialità di pesce di alta qualità e di pizze gustose che hanno alla base un impasto leggero e facilmente digeribile. Il successo di questo ristorante risiede nell’italianità autentica che è in grado di trasmettere e che è frutto di tanti sacrifici, lavoro sodo ma anche generosità perché come ci ricorda Renato Bisignano “cucinare per gli altri “è anche un atto di generosità a cui si aggiunge una grande dose di creatività. Ce lo racconta in questa esclusiva intervista.