Foto
Art & Tappeti

Come e quando è nata la sua passione per l’arte del tappeto?

I tappeti e gli arazzi sono oggetti artistici di grande valore che io ho sempre apprezzato e amato. Non ho mai smesso di fare ricerche su di essi e conoscere il loro mondo e le loro sfaccettature. Dopo aver appreso innumerevoli conoscenze tecniche e artigianali su di essi, nel 2017 ho aperto questa attività professionale con l’obiettivo di offrire un’ampia gamma di servizi che riguardano il restauro, la manutenzione e la cura dei tappeti a 360 gradi.

Quali sono i servizi più richiesti dalla sua clientela?

Ci richiedono maggiormente i restauri integrali, le riparazioni dei bordi e delle frange, le smacchiature e le decolorazioni delle fibre tessili. Sono tipologie di lavoro complesso alle quali ci approcciamo con tanta professionalità ed estrema cura. Questi aspetti del nostro lavoro sono garantiti grazie ad uno staff di abili ed esperti artigiani che hanno alle spalle tanti anni di esperienza nel settore. Questo è un lavoro che non può essere improvvisato.


Quando un tappeto necessita di un restauro? Quali sono i segnali?

Nel corso degli anni possono presentarsi diversi segni di cedimento su un tappeto. Ad esempio le testate, ossia le parti terminali del tappeto, costituite dai fili dell'ordito che fuoriescono fino a formare le cimose e le frange col tempo tendono a sfilarsi e sfibrarsi. Noi conveniamo che già ai primi segnali di cedimento bisogna intervenire. Il nostro restauro viene fatto dopo un’attenta analisi finalizzata a rilevare la provenienza, l'età e la qualità del tappeto.

Invece per quanto riguarda il lavaggio di un tappeto dopo quanti anni è necessario ricorrere al lavaggio professionale?

Andrebbe fatto una volta all’anno perché le minacce domestiche sono tante. Molteplici sono le cattive abitudini che rischiano di rovinare un tappeto come il tasso di umidità, la presenza di animali domestici, l’uso dell’aspirapolvere.

Foto
Restauro Tappeti
Foto
Decolorazione e Smacchiatura

Come avviene il lavaggio professionale?

Il nostro lavaggio segue diverse fasi. Prima di tutto il tappeto viene sciacquato in modo delicato e poi sottoposto a un test del PH. In seguito viene effettuato il controllo delle lane, la tamponatura del colore e l'eliminazione di acari e batteri. Il tappeto verrà asciugato a 35°- 40° per poi essere custodito in un caveau. Il tappeto subirà una serie di trattamenti in questo ordine: battitura, lavaggio del rovescio, lavaggio del vello, trattamento delle frange e asciugatura a temperatura controllata. A fine procedura ci sarà il controllo finale e l'avvolgimento del tappeto in pellicole protettive traspiranti. La pulizia del tappeto con il nostro trattamento consente la conservazione delle fibre naturali e assicura la morbidezza della struttura, la vivacità dei colori e la lucentezza a lungo termine.

E il restauro dei mobili come viene effettuato?

Il restauro prevede un intervento sul mobilio della durata di circa un mese e mezzo o due in proporzione della dimensione e della infestazione presenti dell’arredo. I mobili verranno restaurati tramite uno specifico trattamento di sverniciatura che riporta il legno “a nudo”. Si eseguono così degli accurati ed importanti trattamenti anti-tarli. A questo processo si combina il trattamento allo Xylam, ottimo impregnante insetticida incolore utile a proteggere il legno dall’ aggressione di funghi ed insetti xilofagi. L’arredo poi verrà sottoposto ad aggiustatura tramite interventi di falegnameria che sono finalizzati a ricostruire eventuali zone mancanti, come bordi cornici con legni autentici dell’epoca. Si provvederà alla chiusura di tutti i buchi con cera e alla fine si effettuerà la stuccatura. Il mobile verrà pulito profondamente e preparato per la lucidatura, dopo aver fatto un carteggio al legno, con gommalacca o spirito.

Qual è la parte più bella del suo lavoro?

Vedere il cliente soddisfatto e vederlo tornare da noi perché si è reso conto di quanto sia importante per il proprio tappeto o mobilio rivolgersi ad un team professionale e competente come il nostro.

Foto
Restauro Mobili
ID Anticontraffazione: 15672Mariangela Cutrone


Foto
notizie La Fabbrica Pasta Cianci: la combinazione perfetta tra passione, fantasia e professionalità in un piatto di pasta indimenticabile Da circa due anni e mezzo La Fabbrica Pasta di Enzo Cianci è il luogo più amato a Ginevra per gustare un piatto di pasta d’eccezione, preparato con tanto amore, fantasia e professionalità.
Foto
notizie  Latterie Riunite Dalla vocata terra ragusana, prodotti caseari d'eccezione
Foto
notizie Rossini Ristorante Italiano: le ricette tradizionali Made in Puglia direttamente a Glasgow Lo chef Maurizio Rossini è un pugliese verace e cordiale che ci tiene tanto a salvaguardare e diffondere la propria italianità. Dopo aver accumulato tante esperienze pregresse nel campo della ristorazione, si è trasferito a Glasgow, affascinato dal mondo britannico. Nel Luglio 2018 supportato e motivato dalla moglie Ester, ha creato con lei il Rossini Ristorante Italiano. Immersi in un ambiente caloroso e familiare, presso il Ristorante Rossini potete avventurarvi nel sapore inedito delle ricette autentiche pugliesi gustando piatti che non troverete altrove. Alla base di essi vi sono le ricette di famiglia e la selezione di prodotti freschi e genuini. Molto apprezzate sono le orecchiette alla barese con le famigerate cime di rape, le “patate riso e cozze” e l’insalata di calamari. Anche il vino che degusterete presso il Ristorante Rossini è di qualità. Periodicamente Maurizio Rossini organizza serate di degustazione di vini italiani presiedute da sommelier famosi che sono in grado di orientare il cliente verso l’autentico culto del vino Made in Italy.
Foto
notizie Culurgiones: il gusto unico della Sardegna racchiuso in un raviolo Se si visita la Sardegna, è impossibile perdersi i culurgiones, uno dei piatti più caratteristici e gustosi dell'isola.