Un precedente che senz’altro fa ben sperare per la difesa del marchio “made in Italy” nel Mondo. Il gruppo Versace ha ottenuto una storica vittoria con il più alto risarcimento mai riconosciuto prima a un’azienda italiana all’estero. Il Tribunale di Los Angeles ha ordinato un risarcimento di circa 20 milioni di dollari a favore della società fondata da Gianni Versace per tutela del marchio e contraffazione.
La causa venne intentata nel lontano 2003, dopo la denuncia dell’esistenza di prodotti che riportavano in maniera illegale il marchio della “Medusa”. La denuncia successivamente portò al sequestro di una settantina di magazzini e locali nel sud della California, oltra all’arresto di 110 persone. L’amministratore delegato dell’azienda, Gian Giacomo Ferraris, ha affermato che si tratta di un successo storico mai ottenuto prima da una società italiana, sottolineando come questo caso dimostra che la contraffazione può essere combattuta e vinta con successo.
Foto
notizie In Olanda la cucina italiana si vive “Amodomio” Nel team quattro rappresentanze da Lombardia, Sardegna e Friuli Venezia Giulia
Foto
notizie Una terrazza tra cielo e mare nel cuore dei Balcani L’hotel Adrovic ha il profilo di una reggia e offre ai suoi clienti un servizio esclusivo. Cucina (anche italiana) raffinata, accoglienza e relax: uno stile davvero principesco
Foto
ristorazione “Trattoria Romana”: a Stoccolma la miglior coda alla vaccinara di Svezia Dopo una vita da film, il romano doc Daniel Boccalini è tornato nella Capitale svedese, dove ha conquistato i palati nordici con le grandi ricette della tradizione romana