Chi non vorrebbe una pausa pranzo gustosa, salutare ed economica?

In Svizzera, lo chef  Rinaldo Da Dalto, nel Restaurant du Fair Play di Puidoux la prepara per voi.
Il cuoco, infatti, è membro di Euro-Toques, un'associazione internazionale in cui chef di tutta Europa mettono a disposizione le loro esperienze e si confrontano sul tema principale per cui l'associazione è stata creata: garantire cibi buoni e sani e un apporto nutrizionale equilibrato a tutti i cittadini europei.
Tale filosofia è seguita anche nell'altro ristorante di Rinaldo Da Dalto, il du Lac de Bret, in riva all'omonimo lago, in un luogo incantevole immerso nel verde.
Abbiamo raggiunto al telefono lo chef per avere maggiori informazioni.


Com'è nata l'idea di aprire i ristoranti?

«La cucina è una tradizione di famiglia, anche mio padre lavorava in questo campo. Io ho 67 anni e mi potete ancora trovare in cucina anche se, ora, mi occupo principalmente della gestione dei ristoranti e dei nuovi progetti.
Ho in mente, infatti, di aprirne altri due».


Utilizza prodotti italiani?

«Si, in particolare per il Restaurant du Fair Play che, a pranzo, serve mediamente cento, centodieci pasti.
Si trova all'interno di un centro tennistico frequentato non solo da sportivi, ma anche da molti dipendenti della zona che, per la pausa pranzo, scelgono di mangiare da noi.
Importiamo dall'Italia la maggior parte degli ingredienti di base come farina, pasta e pomodori».


Quali sono le vostre specialità?

«Le nostre specialità seguono il susseguirsi delle stagioni nel senso che, ad ogni cambio, creiamo un nuovo tipo di pasta o di pizza utilizzando prodotti stagionali.
Attualmente la specialità della casa sono i ravioli con asparagi e asiago alla crema di spagnoli freschi.
Inoltre produciamo artigianalmente il gelato e, in particolare, il sorbetto per il quale utilizziamo solo zucchero e polpa di frutta senza aggiunta di coloranti che ne coprono il gusto.
Come addensante utilizziamo l'albedo del limone (parte bianca che si trova tra la polpa e la buccia) che è del tutto naturale e insapore. Tale caratteristica lo rende ideale anche per le salse di piatti freddi e caldi.
Per il resto abbiamo trovato una formula di successo, un menù composto di una porzione di pasta o di pizza accompagnata da un'insalata a buffet a diciotto euro a persona, molto apprezzato dai clienti.
Oltre agli spaghetti, ai garganelli e alle pappardelle al pesto, all'arrabbiata e alla napoletana o condite con altre salse tipiche della cucina italiana, proponiamo anche altri tipi di pasta farcita quali i fiocchetti al gorgonzola e i tortellacci ricotta e spinaci associate con salse semplici e gustose come quella napoletana.
Anche le pizze sono quelle tipiche del Bel Paese con l'aggiunta di quella della casa, la Fairplay (pomodoro, mozzarella, origano, lardo affumicato, cipolla, capperi e olive) decisamente da assaggiare.
Anche la sera abbiamo un buon afflusso di clienti. Serviamo dai trenta ai cento coperti. La nostra è una clientela affezionata proprio perché si rende conto che offriamo cibo di ottima qualità a prezzi contenuti».


Foto
 

ID antricontraffazione n° 7477

Foto
notizie Cantina Patrizia Cadore, solo vini di qualità nel rispetto di una tradizione secolare   La Cantina Patrizia Cadore di Pozzolengo affonda le sue origini nei primi anni del 1800. Il suo territorio si estende per una superficie totale di 9 ettari e comprende ben 8,50 vitati. L'uvaggio principale è la Turbiana da cui si ottiene il rinomato Lugana. Altri uvaggi sono il Tuchì per la produzione del San Martino della Battaglia, lo Chardonnay, il Merlot, il Cabernet.   Dal 2010 la Cantina Cadore è gestita da Patrizia Cadore, nipote di Adriano Cadore che si è sempre occupato dell’azienda con tanta passione e amore. Patrizia si è messa in gioco in questo settore imparando con tanto entusiasmo e competenza tutte le tecniche utili per la produzione di ottimi vini.
Foto
notizie Ristorante Pizzeria Bella Ciao, un viaggio tra le specialità siciliane e non solo in Francia   Nella cittadina francese di Meaux, c’è un posto speciale in cui scoprire le specialità culinarie siciliane e non solo. Vi stiamo parlando del Ristorante Pizzeria Bella Ciao. Immersi in un luogo suggestivo in cui si respira convivialità e giovialità, potrete intraprendere un vero e proprio “viaggio” tra i sapori e odori tipici del nostro Paese. Dopo una ventennale esperienza pregressa nell’ambito della ristorazione e animato dall’amore autentico nei confronti della cucina, il signor Lopez con suo padre, suo più grande mentore professionale, ha aperto questo ristorante con l’intento di far conoscere in Francia le innumerevoli specialità che caratterizzano la nostra arte culinaria. Ogni giorno orienta i suoi clienti verso il “mangiare bene e genuino”, consentendo loro di esplorare la cucina mediterranea che per gusto ed effetti benefici sulla nostra salute vale la pena essere conosciuta e gustata. Presso il Ristorante Bella Ciao potrete gustare una pizza di qualità con alla base ingredienti al 100% Made in Italy e tante delizie siciliane come gli arancini, una grande varietà di primi e secondi che rispettano a pieno le tradizioni di una terra che il signor Lopez ama far conoscere e che ama profondamente. Ce lo racconta in questa esclusiva intervista che trasuda passione e motivazione nel diffondere il vero made in Italy in Francia.
Foto
notizie Un assaggio d'Amalfi ad Altea Alicante Sapori mediterranei, week end gastronomici e corsi di cucina al Ristorante Il Timone
Foto
notizie Ristorante Pizzeria Al Caminetto: dove la tradizione della cucina italiana non tramonterà mai Il Ristorante Pizzeria Al caminetto è situato nel centro di Vienna. È uno dei luoghi in cui la tradizionale cucina italiana in Austria non tramonterà mai. Tutto merito della professionalità e convivialità di Mario Collot.